Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de Pologne 2015
#1
Categoria World Tour 
Presentazione della Tour de Pologne / Giro di Polonia 2015: percorso con altimetrie e planimetrie, i dettagli degli ultimi chilometri; le squadre ed i corridori partecipanti; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo/youtube e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


dal 2 al 8 agosto 2015
Tour de Pologne
UCI WT - 72a edizione



Tappe
2 agosto, 1^ tappa: Warszawa > Warszawa, 122 km

3 agosto, 2^ tappa: Czestochowa > Dabrowa Górnicza, 146 km

4 agosto, 3^ tappa: Zawiercie > Katowice, 166 km

5 agosto, 4^ tappa: Jaworzno > Nowy Sacz, 220 km

6 agosto, 5^ tappa: Nowy Sacz > Zakopane, 223 km

7 agosto, 6^ tappa: Bukowina Terma Hotel Spa > Bukowina Tatrzanska, 174 km

8 agosto, 7^ tappa: Kraków > Kraków, 25 km crono




Partecipanti
Tinkoff - Saxo
1    Maciej Bodnar
2    Pawel Poljanski
3    Jesper Hansen
4    Robert Kiserlovski
5    Chris Anker Sörensen
6    Evgeny Petrov
7    Ivan Rovny
8    Edward Beltran

Etixx - Quick Step
11    Michal Kwiatkowski
12    Michal Golas
13    Maxime Bouet
14    Gianluca Brambilla
15    David De La Cruz Melgarejo
16    Gianni Meersman
17    Petr Vakoc
18    Carlos Verona Quintanilla

Astana Pro Team
21    Fabio Aru
22    Borut Bozic
23    Dario Cataldo
24    Andrea Guardini
25    Alexey Lutsenko
26    Diego Rosa
27    Paolo Tiralongo
28    Andrey Zeits

Team Sky
31    Ian Boswell
32    Philip Deignan
33    Sergio Luis Henao Montoya
34    Vasil Kiryienka
35    David Lopez Garcia
36    Mikel Nieve Iturralde
37    Salvatore Puccio
38    Xabier Zandio Echaide

Lampre - Merida
41    Przemyslaw Niemiec
42    Niccolò Bonifazio
43    Mattia Cattaneo
44    Roberto Ferrari
45    Sacha Modolo
46    Manuele Mori
47    Diego Ulissi
48    Valerio Conti

BMC Racing Team
51    John Darwin Atapuma Hurtado
52    Marcus Burghardt
53    Alessandro De Marchi
54    Silvan Dillier
55    Ben Hermans
56    Amaël Moinard
57    Dylan Teuns
58    Peter Velits

Movistar Team
61    Andrey Amador Bikkazakova
62    Igor Anton Hernandez
63    Eros Capecchi
64    Ion Izagirre
65    Juan Jose Lobato Del Valle
66    Jasha Sütterlin
67    Francisco Jose Ventoso Alberdi
68    Benat Intxausti Elorriaga

Orica - GreenEDGE
71    Caleb Ewan
72    Mitch Docker
73    Brett Lancaster
74    Christian Meier
75    Damien Howson
76    Simon Clarke
77    Mathew Hayman
78    Ivan Santaromita

Team Giant - Alpecin
81    Marcel Kittel
82    Lawson Craddock
83    Tom Stamsnijder
84    Bert De Backer
85    Johannes Frohlinger
86    Nikias Arndt
87    Caleb Fairly
88    Luka Mezgec

Trek Factory Racing
91    Eugenio Alafaci
92    Fumiyuki Beppu
93    Marco Coledan
94    Giacomo Nizzolo
95    Yaroslav Popovych
96    Jesse Sergent
97    Kristof Vandewalle
98    Riccardo Zoidl
Team Katusha
101    Maxim Belkov
102    Sven Erik Bystrom
103    Sergei Chernetckii
104    Sergey Lagutin
105    Gatis Smukulis
106    Eduard Vorganov
107    Anton Vorobyev
108    Ilnur Zakarin

Team LottoNL - Jumbo
111    Robert Gesink
112    Tom Van Asbroeck
113    George Bennett
114    Rick Flens
115    Martijn Keizer
116    Bert-Jan Lindeman
117    Bram Tankink
118    Dennis Van Winden

Lotto - Soudal
121    Sander Armee
122    Kris Boeckmans
123    Vegard Breen
124    Jasper De Buyst
125    Bart De Clercq
126    Maxime Monfort
127    Jurgen Van Den Broeck
128    Louis Vervaeke

Team Cannondale-Garmin
131    Moreno Moser
132    Alberto Bettiol
133    Davide Formolo
134    Lasse Norman Hansen
135    Alan Marangoni
136    Matej Mohoric
137    Kristoffer Skjerping
138    Davide Villella

Ag2r La Mondiale
141    Gediminas Bagdonas
142    Carlos Alberto Betancur Gomez
143    Guillaume Bonnafond
144    Patrick Gretsch
145    Rinaldo Nocentini
146    Sébastien Minard
147    Christophe Riblon
148    Sébastien Turgot

IAM Cycling
151    Marcel Aregger
152    Clément Chevrier
153    Stefan Denifl
154    Jonathan Fumeaux
155    Roger Kluge
156    Matteo Pelucchi
157    Sébastien Reichenbach
158    Larry Warbasse

FDJ
161    Steve Morabito
162    Kenny Elissonde
163    Murilo Antonio Fischer
164    Matthieu Ladagnous
165    Olivier Le Gac
166    Lorenzo Manzin
167    Laurent Pichon
168    Kevin Reza

CCC Sprandi - Polkowice
171    Maciej Paterski
172    Grega Bole
173    Branislau Samoilau
174    Jan Hirt
175    Nikolay Mihaylov
176    Davide Rebellin
177    Marek Rutkiewicz
178    Bartlomiej Matysiak

Selección Polonia
181    Dariusz Batek
182    Pawel Bernas
183    Marcin Bialoblocki
184    Pawel Franczak
185    Kamil Gradek
186    Blazej Janiaczyk
187    Tomasz Marczynski
188    Kamil Zielinski



Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Polonia, mercoledì nascerà il nuovo Giro
Sette le tappe della corsa in programma dal 2 all'8 agosto

[Immagine: showimg.php?cod=78989&resize=10&tp=n]

Si alza il sipario sull’edizione numero 72 del Tour de Pologne. La presentazione ufficiale della corsa a tappe polacca 2015 si terrà mercoledì 6 maggio alle ore 12.00 presso l’Hotel Marriott di Varsavia.
Nel corso della presentazione saranno svelati ufficialmente tutti i dettagli delle 7 tappe del Tour de Pologne in programma dal 2 all’ 8 agosto 2015, corsa ormai divenuta un appuntamento fisso del calendario UCI World Tour nell’estate del grande ciclismo.

Come sempre, a fare gli onori di casa, ci sarà il direttore generale del Tour de Pologne Czeslaw Lang. Tra i numerosi ospiti che saranno presenti, chiamati a tenere a battesimo l’edizione 2015 del Tour de Pologne, spiccano i nomi del campione del mondo Michal Kwiatkowski, fresco vincitore dell’Amstel Gold Race, e del re dell’ultima edizione del Tour de Pologne Rafal Majka.

“Le ultime edizioni del Tour de Pologne hanno rappresentato qualcosa di straordinario e proprio sull’onda di questo entusiasmo anche per il 2015 abbiamo lavorato per disegnare un percorso che contribuisca, assieme alla grinta dei corridori, a rendere emozionante e spettacolare la corsa” spiega Czeslaw Lang. “Siamo orgogliosi di come parallelamente al Tour de Pologne anche l’intero movimento ciclistico nazionale stia crescendo anno dopo anno. Campioni come Michal Kwiatkowski e Rafal Majka sono la testimonianza più bella di questa nuova primavera del ciclismo polacco”.

Alla presentazione saranno annunciate le squadre che con i loro corridori avranno il compito di accendere la corsa e l’animo dei tifosi, le maglie dei leader (della classifica generale e delle altre classifiche) e i partner ufficiali del Tour de Pologne, che con impegno e passione sostengono l’evento.

Nel corso della presentazione verrà dato ampio risalto anche ai numerosi eventi che come da tradizione accompagnano la corsa dei professionisti: il Nutella Mini Tour de Pologne, l’evento dedicato ai più piccoli che edizione dopo edizione cresce e raccoglie sempre più successo, il Tour de Pologne Amatorów che ogni anno a Bukowina Tatrzanska porta gli appassionati a pedalare sulle stesse strade affrontate dagli atleti in gara e la novità 2015 del Tour de Pologne Challenge Trentino, la granfondo in programma sabato 6 giugno in Trentino sulle Dolomiti, organizzata dal Lang Team in collaborazione con Trentino Marketing per celebrare il memorabile arrivo di tappa sul Passo Pordoi del 2013.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Ecco il Giro di Polonia 2015:

[Immagine: 11188179_10152920375618505_2376137981834...bfcb45655a]
 
Rispondi
#4
Giro di Polonia, presentata la 72a edizione
Si è ufficialmente alzato il sipario sul Tour de Pologne 2015. Oggi nella splendida cornice offerta dall’Hotel Marriott di Varsavia si è tenuta la presentazione della 72a edizione della corsa a tappe polacca, in programma dal 2 all’8 agosto, che si conferma come uno degli appuntamenti più importanti nell’estate del calendario World Tour oltre che l’evento ciclistico più importante dell’intero Est Europa.

“Saranno 7 tappe di grandi emozioni da Varsavia a Cracovia. Abbiamo disegnato il percorso 2015 con la volontà di unire attraverso il ciclismo le due capitali della Polonia, la moderna e attuale capitale Varsavia con la capitale storica e culturale Cracovia” spiega il direttore generale del Tour de Pologne Czeslaw Lang. “Il nostro obiettivo è quello di sviluppare sempre di più, anno dopo anno, l’importanza a livello internazionale del Tour de Pologne e il movimento ciclistico polacco. Abbiamo una grande corsa e ora possiamo contare anche su una grande generazione di corridori di cui Rafal Majka e Michal Kwiatkowski, che sono presenti qui con noi oggi e che speriamo di avere al via della corsa in agosto, ne rappresentano la massima espressione.”

Per quanto riguarda il percorso del Tour de Pologne 2015 dopo le prime tre tappe veloci adatte agli sprinter di Varsavia, Dabrowa Górnicza e Katowice ci saranno le prime vere insidie con la novità dell’arrivo a Nowy Sacz, una tappa lunga e vallonata di 220 km. Poi ci saranno le due vere tappe di montagna con gli arrivi di Zakopane (che proporrà una nuova salita) e soprattutto con il classico duro circuito di Bukowina Tatrzanska, prima del gran finale con la cronometro individuale di 25 km a Cracovia.

“E’ un percorso molto bello, con la 4a tappa si passerà vicino a casa mia. Penso che le tappe chiave saranno proprio la 4a con l’arrivo a Nowy Sacz e la 6a di Bukowina Tatrzanska, oltre alla crono finale” dice il vincitore del TdP 2014 Rafal Majka (Tinkoff-Saxo). “Lo scorso anno le vittorie al Tour de France per me sono state importanti ma la vittoria del Tour de Pologne, con tutto l’affetto e la stima del pubblico che ho sentito lungo le strade della Polonia, mi ha regalato una gioia indescrivibile. Come da programma farò il Tour de Suisse, poi i campionati nazionali e poi sarò al via del Tour de France ma chiaramente, se tutto va per il verso giusto, c’è anche la voglia e il desiderio di tornare da protagonista al Tour de Pologne.”

“Il percorso mi piace, sono sicuro che sarà un grande Tour de Pologne. Penso che la corsa si deciderà gli ultimi due giorni, tra le salite Bukowina Tatrzanska e la cronometro di Cracovia” dice il campione del mondo Michal Kwiatkowski (Etixx – Quick-Step). “Sono molto contento di come sta andando la mia stagione, vincere una classica come l’Amstel Gold Race in maglia di campione del mondo è stata un’emozione straordinaria. Ora farò il Tour de Suisse, i campionati nazionali e poi il Tour de France. Per essere al Tour de Pologne sarà importante vedere come uscirò dal Tour de France ma certamente il Tour de Pologne quest’anno ha un posto speciale nei miei pensieri. Mi piacerebbe molto correre qui portando la maglia iridata attraverso le strade di casa della Polonia. Sarebbe qualcosa di speciale, un sogno che diventa realtà e che avevo fin da quando ho mosso i primi colpi di pedale proprio qui nella gara dei bambini del Mini Tour de Pologne.”

Presentate anche le 4 maglie del Tour de Pologne: la gialla che contraddistingue il leader della classifica generale Skandia, la ciclamino Tauron della classifica dei gran premi della montagna, la blu Lotto che contraddistingue il corridore più attivo in gruppo e la bianco-rossa Lang Team del migliore sprinter.

Come da tradizione saranno numerosi gli eventi che accompagneranno la corsa dei professionisti: il Nutella Mini Tour de Pologne, l’evento dedicato ai più piccoli che nel 2014 ha coinvolto oltre 1500 bambini, il Tour de Pologne Amatorów che ogni anno a Bukowina Tatrzanska porta gli appassionati a pedalare sulle stesse strade affrontate dagli atleti in gara e la novità 2015 del Tour de Pologne Challenge Trentino, la granfondo in programma sabato 6 giugno in Trentino sulle Dolomiti, organizzata dal Lang Team in collaborazione con Trentino Marketing per celebrare il memorabile arrivo di tappa sul Passo Pordoi del 2013.

LE TAPPE DEL TDP 2015
2/08 Stage 1 Warszawa - Warszawa 122 Km
3/08 Stage 2 Czestochowa - Dabrowa Górnicza 146 Km
4/08 Stage 3 Zawiercie - Katowice 166 Km
5/08 Stage 4 Jaworzno - Nowy Sacz 220 Km
6/08 Stage 5 Nowy Sacz - Zakopane 223 Km
7/08 Stage 6 Bukovina Terma Hotel Spa - Bukowina Tatrzanska 174 Km
8/08 Stage 7 Krakow - Krakow (ITT) 25 Km

Guarda e scarica il percorso sul sito http://tourdepologne.pl/

comunicato stampa
 
Rispondi
#5
Ufficiale:il rientro alle corse per Aru sarà al Giro di Polonia!!
 
Rispondi
#6
Tour de Pologne: Kwiatkowski sarà al via della 72^ edizione
Il Campione del Mondo Michal Kwiatkowski (Etixx – Quick-Step) prenderà il via al 72° Tour de Pologne UCI World Tour in programma dal 2 all’8 agosto. Nella conferenza stampa che si è svolta questa mattina a Varsavia presso la sede del Lang Team il direttore generale del Tour de Pologne Czeslaw Lang ha annunciato i nomi dei corridori polacchi che parteciperanno alla corsa che parte da Varsavia per concludersi dopo sette tappe a Cracovia.

“Stagione dopo stagione il movimento ciclistico polacco è in continua crescita e il Tour de Pologne è diventato un importante evento di livello internazionale. L’edizione 2015 regalerà agli appassionati un grande spettacolo, infatti oltre ad avere un grande palcoscenico abbiamo anche attori di altissimo spessore” dice Czeslaw Lang. “Tra le stelle al via chiaramente spicca il nome di Michal Kwiatkowski. La partecipazione del Campione del Mondo per noi è motivo di grande orgoglio e soddisfazione. La carriera di Kwiatkowski è partita proprio dal Tour de Pologne, quando da bambino ha mosso i primi colpi di pedale alla corsa dei giovanissimi che oggi si chiama Nutella Mini Tour de Pologne. Ogni giorno ci sarà tantissimo pubblico ad aspettare e applaudire Michal nelle piazze e lungo le strade della Polonia. Portare la maglia iridata attraverso la propria nazione davanti al proprio pubblico sarà qualcosa di straordinario”.

“Non posso nascondere che sono molto contento di ritornare al Tour de Pologne. La mia ultima partecipazione risale al 2012 quando arrivai secondo alle spalle di Moreno Moser. Quella corsa fu per me anche una scoperta delle mie potenzialità, la ricorderò sempre con immenso piacere” spiega Michal Kwiatkowski.

“Sono molto legato a questa corsa e agli organizzatori. Il Tour de Pologne oltre che essere una delle principali gare del calendario World Tour aiuta l’intero movimento ciclistico polacco a crescere dando anche a tutti i corridori polacchi un grande palcoscenico sul quale esibirsi. Quest’anno inoltre sarò al via con la maglia di Campione del Mondo. Sarà un’emozione particolare vestire l’iride e pedalare attraversando la mia nazione. Il calore dei tifosi polacchi mi è mancato anche se devo dire che sempre più spesso capita di vedere tifosi polacchi anche nelle corse internazionali. Riguardo la corsa, si tratta di un percorso interessante che a parte qualche piccola novità si sviluppa su strade note al Tour de Pologne e che pure io conosco bene. Le ultime tappe saranno le decisive con l’impegnativo circuito di Bukowina Tatrzanska e il gran finale a cronometro a Cracovia. L’anno scorso abbiamo assistito a una grande edizione della corsa con un finale al cardiopalma che ha entusiasmato i tifosi. Personalmente cercherò di interpretare al meglio la gara e di farmi trovare pronto. Mi piacerebbe trovarmi in una posizione che mi permetta di giocarmi la gara nella crono finale. Dipenderà anche molto da come finirò il Tour de France, come sarà la mia condizione dopo la Grande Boucle. Il livello della corsa è molto alto quindi sarà importante essere presenti e concentrati ogni giorno. Ma la cosa più importante sarà tornare a correre nella mia nazione. Sono sicuro che avrò i brividi alla partenza della prima tappa.”

I corridori polacchi annunciati al via del 72° Tour de Pologne:
Przemyslaw Niemiec (Lampre-Merida)
Michal Kwiatkowski, Michal Golas (Etixx – Quick-Step)
Pawel Poljanski, Maciej Bodnar (Tinkoff-Saxo)
Maciej Paterski, Marek Rutkiewicz, Bartlomiej Matysiak (CCC Sprandi Polkowice)

Reprezentacja Polski:
Dariusz Batek (Wibatech Fuji), Pawel Bernas (ActiveJet Team), Marcin Bialoblocki (One Pro Cycling), Pawel Franczak (ActiveJet Team), Kamil Gradek (ActiveJet Team), Blazej Janiaczyk (Kolss BDC Team), Tomasz Marczynski (Torku Sekerspor), Kamil Zielinski (Domin Sport)

Ciclismoweb.net
 
Rispondi
#7
Polonia: Moser e la voglia di riscatto
«Ultime due stagioni difficili, ma ora volto pagina»

Moreno Moser sta preparando la valigia per tornare in quella Polonia che lo ha già visto trionfare. Con sé porta la gioia del successo conquistato nell'ultima tappa del Giro d'Austria e tanta voglia di riscatto.

Partiamo dal 2012, che ricordo hai della tua vittoria al Tour de Pologne ?
“Ho un ricordo bellissimo. Era il mio primo anno tra i professionisti avevo già vinto due corse ma il Tour de Pologne è stata la corsa che mi ha davvero lanciato nel professionismo e fatto conoscere al grande pubblico. Vincere due tappe e la classifica finale di una corsa World Tour subito al primo anno non è cosa semplice. Per la conquista della maglia gialla c’è stato un bellissimo duello dalla prima all’ultima tappa tra me e l’idolo di casa Michal Kwiatkowski.”

Come arrivi all’appuntamento con il Tour de Pologne 2015?
“Mi sento bene, la condizione è buona e in crescita. Quest’anno sono tornato al successo, proprio pochi giorni fa ho vinto una tappa al Tour of Austria e ho fatto anche un terzo posto; in giugno ho chiuso al secondo posto il campionato italiano a cronometro. Insomma le cose stanno girando per il verso giusto. Inseguivo una vittoria da troppo tempo ormai. Sono contento, questa vittoria mi ha dato fiducia e morale per guardare con ottimismo ai prossimi impegni della stagione, a cominciare proprio dal Tour de Pologne.”

Quali sono i tuoi obiettivi per questo Tour de Pologne?
“Le ultime due stagioni per me non sono state semplici, ma adesso ho voglia di voltare pagina e andare avanti. Il percorso mi piace. La prima parte non è molto impegnativa, con le prime tre tappe sulla carta per i velocisti. So che le difficoltà inizieranno con la quarta tappa, con la novità dell’arrivo a Nowy Sacz. Ma credo che la corsa si deciderà nel finale con le tappe di montagna di Zakopane e Bukowina Tatrzansaka e la crono conclusiva di Cracovia. Parlare di obiettivi è presto, bisognerà vedere come si metterà la corsa per me e per la mia squadra. Comunque se non potrò lottare per la classifica mi piacerebbe provare a ritagliarmi uno spazio importante almeno in una tappa.”

Qual è il tuo rapporto con il Tour de Pologne?
“C’è un rapporto speciale, come detto la mia prima grande vittoria è arrivata qui. Il pubblico polacco è sempre stato caldo nei miei confronti, si sente che c’è una grandissima passione per il ciclismo. Inoltre con gli organizzatori del Lang Team c’è grande stima e amicizia. Mio zio Francesco e Czeslaw Lang hanno corso insieme e sono molto legati tra loro. Quest’anno ha giugno ho partecipato alla prima edizione del Tour de Pologne Challenge Trentino, la granfondo con arrivo sul passo Pordoi organizzata dal Lang Team in collaborazione con il Trentino Marketing, che ha portato tanti polacchi a pedalare sulle Dolomiti. Io, mio zio Francesco, mio cugino Ignazio e Czeslaw Lang abbiamo pedalato insieme in mezzo a tanti appassionati, è stata davvero una bellissima esperienza, sicuramente da ripetere!”

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#8
Lampre-Merida, sette italiani e Niemiec per la corsa World Tour polacca
Il Giro di Polonia prenderà il via il 2 agosto da Varsavia e proporrà 7 tappe (6 in linea più la crono individuale finale a Cracovia) per un totale di 1076 km.

La Lampre-Merida prenderà parte alla corsa a tappe inserita nel calendario World Tour contando su sette corridori italiani e un atleta polacco: il ciclista di casa sarà Przemyslaw Niemiec, il quale guiderà Bonifazio, Cattaneo, Conti, Ferrari, Modolo, Mori e Ulissi. La squadra sarà diretta in ammiraglia dai tecnici Pedrazzini e Vicino.

"Il Giro di Polonia è un appuntamento sempre importante per la Lampre-Merida, essendo anche un evento del calendario World Tour - ha spiegato il ds Pedrazzini - La squadra si basa un bel gruppo di velocisti quali Bonifazio, Ferrari e Modolo: cercheremo di essere competitivi nelle volate, pur consci che il lotto degli avversari sarà di ottimo livello.
Il percorso di gara è vario e proporrà alcune tappe mosse oltre alla cronometro finale: Niemiec cercherà di ripetere la grande prestazione che nel 2014 lo portò al 5° posto nella graduatori generale, dividendosi l'incombenze di classifica con Diego Ulissi.
Cattaneo, Conti e Mori daranno il loro apporto di vitalità ed esperienza.
Tutti questi obiettivi vanno comunque calibrati tenendo conto che i nostri atleti rientreranno alle corse dopo un periodo di pausa e di allenamenti, quindi la priorità sarà quella di valutare l'impatto con il ritmo di gara".

comunicato stampa Lampre-Merida
 
Rispondi
#9
Polonia, le voci dei protagonisti
Scatta domani l'edizione 2015 del Tour

Il Tour de Pologne si è aperto ufficialmente con la conferenza stampa dei Top Riders che si è svolta presso il DoubleTree by Hilton Hotel & Conference Centre Warsaw. Attorno al trofeo realizzato dall’artista trentino Mirko Demattè che premierà il vincitore del Tour de Pologne 2015, davanti a una nutrita schiera di giornalisti c’erano il Campione del Mondo Michal Kwiatkowski (Etixx – Quick-Step), secondo al Tour de Pologne 2012, Ion Izagirre (Movistar) secondo qui nel 2013 e 2014, Moreno Moser (Cannondale-Garmin) vincitore nel 2012, Przemyslaw Niemiec (Lampre-Merida) e Fabio Aru (Astana).

Con loro il direttore generale del Tour de Pologne Czeslaw Lang. “Edizione dopo edizione il Tour de Pologne sta crescendo sempre di più a livello internazionale. A impreziosire e rendere spettacolare la corsa, possiamo contare su un campo partenti di altissimo livello del quale questi campioni presenti qui oggi ne sono la testimonianza più bella”.

“Sono contento di essere al via di questa che per me è una corsa bellissima. Correre con la maglia di campione del mondo sulle strade della Polonia davanti a tanti tifosi sarà emozionante. Arrivo qui dopo il Tour de France dove purtroppo mi sono dovuto ritirare anticipatamente, ma questo mi ha permesso di recuperare qualche giorno in più e di presentarmi qui più fresco sia mentalmente che fisicamente. Saranno sette giornate molto impegnative, soprattutto le tappe finali. Comunque posso contare su una squadra forte e i miei compagni della Etixx – Quick-Step sicuramente mi aiuteranno a provare a fare qualcosa di importante” dice Michal Kwiatkowski.

“Nelle ultime due edizioni sono salito sul podio, è una corsa che mi piace molto e spero di fare bene anche quest’anno. Partiamo con una squadra molto forte su tutti i terreni, oltre a guardare alla classifica generale ci piacerebbe vincere una tappa in montagna, magari con me o con il mio compagno Intxausti, e per le volate possiamo contare su Lobato” dice Ion Izagirre.

“Tengo molto a questa corsa, è bello correre in Polonia davanti al pubblico di casa. Qui rientro alle corse dopo un mese di pausa, le mie ultime gare sono state il Tour de Suisse e il campionato nazionale. Penso che le prime due tappe mi serviranno per riprendere il ritmo di gara ma poi conto di arrivare bene alle tappe di montagna dove mi piacerebbe provare a togliermi qualche soddisfazione e cercare di vincere una tappa” dice Przemyslaw Niemiec.

“Mi sento bene, recentemente sono tornato al successo con una vittoria al Tour of Austria e questo mi da fiducia e morale anche per il Tour de Pologne. E’ una corsa alla quel tengo molto, qui nel 2012 ho colto la mia vittoria più importante. Senza pensare troppo alla classifica l’obiettivo è di provare vincere una tappa, possiamo contare su una squadra molto competitiva con, oltre a me, anche Davide Formolo e Davide Villella” dice Moreno Moser.

“Ritorno qui al Tour de Pologne per il secondo anno consecutivo. La mia ultima corsa è stata il Giro d’Italia. E’ difficili dire quale sia la mia condizione attuale, vedrò quali sono le sensazioni dopo le prime tappe ma sono qui soprattutto per riprendere l’attività in vista della Vuelta Espana e del finale di stagione” dice Fabio Aru.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#10
Kitty!
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)