Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de Pologne 2016
#1
Categoria World Tour 
Presentazione della Tour de Pologne / Giro di Polonia 2016: percorso con altimetrie e planimetrie, i dettagli degli ultimi chilometri; le squadre ed i corridori partecipanti; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo/youtube e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


dal 12 al 18 luglio 2016
Tour de Pologne
UCI WT - 73a edizione



Tappe
2 agosto, 1^ tappa: Radzymin > Warszawa, 138 km

3 agosto, 2^ tappa: Tarnowskie Góry › Katowice, 128 km

4 agosto, 3^ tappa: Zawiercie > Nowy Sacz, 240 km

5 agosto, 4^ tappa: Nowy Sacz > Rzeszów, 218 km

6 agosto, 5^ tappa: Wieliczka > Zakopane, 225 km

7 agosto, 6^ tappa: Bukowina Resort > Bukowina Tatrzanska, 194 km

8 agosto, 7^ tappa: Kraków > Kraków, 25 km crono




Partecipanti
TINKOFF
1 PAVEL BRUTT (RUS)
2 JESPER HANSEN (DEN)
3 DANIELE BENNATI (ITA)
4 JURAJ SAGAN (SVK)
5 SERGIO MOREIRA PAULINHO (POR)
6 JESU HERNANDEZ BLAZQUEZ (ESP)
7 JEWGIENIJ PETROV (RUS)
8 JURIJ TROFIMOW (RUS)

MOVISTAR
11 ANDREY AMADOR (CRC)
12 JONATHAN CASTOROVIEJO (ESP)
13 ALEX DOWSET (GBR)
14 RUBEN FERNANDEZ (ESP)
15 DAYER QUINTANA (COL)
16 RORY SUTHERLAND (USA)
17 JOSE FRANCISCO VENTOSO (ESP)
18 GIOVANNI VISCONTI (ITA)

ETIXX QUICKSTEP
21 LAURENS DE PLUS (BEL)
22 FERNAND GAVIRIA RENDON (COL)
23 BOB JUNGELS (LUX)
24 DAVIDE MARTINELLI (ITA)
25 PIETER SERRY (BEL)
26 ZDENEK STYBAR (CZE)
27 LUKASZ WISNIOWSKI (POL)
28 NIKOLAS MAES (BEL)

ASTANA PRO TEAM
31 VALERIO AGNOLI (ITA)
32 EROS CAPECCHI (ITA)
33 DARIO CATALDO (ITA)
34 ANDREA GUARDINI (ITA)
35 GATIS SMUKULIS (LAT)
36 RUSLAN TLEUBAYEV (KAZ)
37 BAKHTIYAR KOZHATAYEV (KAZ)
38 ANDREY ZEITS (KAZ)

CANNONDALE PRO CYCLING
41 ALBERTO BETTIOL (ITA)
42 ANDRE CARDOSO (POR)
43 SIMON CLARKE (AUS)
44 DAVIDE FORMOLO (ITA)
45 TOMS SKUJINS (LAT)
46 RIGOBERTO URAN (COL)
47 DAVIDE VILLELLA (ITA)
48 MICHAEL WOODS (CAN)

TEAM DIMENSION DATA
51 MATTHEW MARTI BRAMMEIER (IRL)
52 OMAR FRAILE MATARRANZ (ESP)
53 JACQUES JANSE VAN RENSBURG (RSA)
54 SONGEZO JIM (RSA)
55 ADRIEN NIYONSHUTI (RWA)
56 YOUCEF REGUIGUI (ALG)
57 KRISTIAN SBARAGLI (ITA)
58 KANSTANTSIN SUITSOU (BLR)

TREK - SEGAFREDO
61 EUGENIO ALAFACI (ITA)
62 FUMIYUKI BEPPU (JPN)
63 NICOLLO BONIFAZIO (ITA)
64 MARCO COLEDAN (ITA)
65 STIJN DEVOLDER (BEL)
66 FABIO FELLINE (ITA)
67 RYDER HESJEDAL (CAN)
68 BOY VAN POPPEL (BEL)

TEAM SKY
71 MICHAL GOLAS (POL)
72 BENA INTXAUSTI ELORRIAGA (ESP)
73 PETE KENNAUGH (GBR)
74 LEOPOLD KONIG (CZE)
75 MICHAL KWIATKOWSKI (POL)
76 SALVATORE PUCCIO (ITA)
77 NICOLAS ROCHE (IRL)
78 ELIA VIVIANI (ITA)

LAMPRE - MERIDA
81 DIEGO ULISSI (ITA)
82 MARIO JOR FARIA DA COSTA (POR)
83 ROBERTO FERRARI (ITA)
84 MANUELE MORI (ITA)
85 SACHA MODOLO (ITA)
86 PRZEMYSLAW NIEMIEC (POL)
87 SIMONE PETILLI (ITA)
88 MATEJ MOHORIC (SLO)

BMC RACING TEAM
91 ALESSANDRO DE MARCHI (ITA)
92 PHILIPPE GILBERT (BEL)
93 FLORIS GERTS (NED)
94 BEN HERMANS (BEL)
95 MANUEL QUINZIATO (ITA)
96 PETER VELITS (SVK)
97 LOIC VLIEGEN (BEL)
98 DANILO WYSS (SUI)

ORICA-GREENEDGE
101 SIMON YATES (GBR)
102 CALEB EWAN (AUS)
103 JACK HAIG (AUS)
104 JENS KEUKELEIRE (BEL)
105 SVEIN TUFT (CAN)
106 LUKA MEZGEC (SLO)
107 LUKA DOCKER (AUS)
108 SAM BEWLEY (NZL)

TEAM GIANT - ALPECIN
111 NIKIAS ARNDT (GER)
112 BERT DE BACKER (BEL)
113 KOEN DE KORT (NED)
114 JOHANNES FROHLINGER (GER)
115 TOBIAS LUDVIGSSON (SWE)
116 TOM STAMSNIJDER (NED)
117 ZICO WAEYTENS (BEL)
118 MAX WALSCHEID (GER)

TEAM KATUSHA
121 SERGEI CHERNETSKI (RUS)
122 DMITRII KOZONCHUK (RUS)
123 SERGEY LAGUTIN (RUS)
124 MATVEY MAMYKIN (RUS)
125 JHONATAN RESTREPO VALENCIA (COL)
126 SIMON SPILAK (SLO)
127 REIN TAARAMAE (ESP)
128 ANTON VOROBYEV (RUS)
TEAM LOTTO NL - JUMBO
131 ENRICO BATTAGLIN (ITA)
132 KOEN BOUWMAN (NED)
133 VICTOR CAMPENAERTS (BEL)
134 MORENO HOFLAND (NED)
135 THOMAS LEEZER (NED)
136 PRIMOZ ROGLIC (SLO)
137 ALEXEY VERMUELEN (USA)
138 DENNIS VAN WINDEN (NED)

LOTTO - SOUDAL
141 TIESJ BENOOT (BEL)
142 JASPER DE BUYST (BEL)
143 BART DE CLERCQ (BEL)
144 SANDER ARMEE (BEL)
145 MAXIME MONFORT (BEL)
146 RAFAEL VALLS FERRI (ESP)
147 LOUIS VERVAEKE (BEL)
148 TIM WELLENS (BEL)

AG2R LA MONDIALE
151 JULIEN BERARD (FRA)
152 FRANCOIS BIDARD (FRA)
153 NICO DENZ (GER)
154 HUGO HOULE (CAN)
155 BIEL KADRI (FRA)
156 SEBASTIEN MINARD (FRA)
157 MATTEO MONTAGUTI (ITA)
158 JEAN CHRISTOPHE PERAUD (FRA)

IAM CYCLING
161 MARCEL AREGGER (SUI)
162 STEFAN DENIFL (AUT)
163 JONATHAN FUMEAUX (SUI)
164 HEINRICH HAUSSLER (AUS)
165 ROGER KLUGE (GER)
166 MATTEO PELUCCHI (ITA)
167 ALEKSEJS SAROMOTINS (LAT)
168 LAWRENCE WARBASSE (USA)

FDJ
171 KENNY ELISSONDE (FRA)
172 MURILO FISCHER (BRA)
173 MARC FOURNIER (FRA)
174 IGNATAS KONOVALOVAS (LTU)
175 JOHAN LE BON (FRA)
176 LORENZO MANZIN (FRA)
177 YOANN OFFREDO (FRA)
178 KEVIN REZA (FRA)

VERVA ACTIVEJET TEAM
181 PAWEL FRANCZAK (POL)
182 KAMIL GRADEK (POL)
183 PAWEL CIESLIK (POL)
184 LUKASZ BODNAR (POL)
185 ADAM STACHOWIAK (POL)
186 JORDI SIMON (ESP)
187 JONAS KOCH (GER)
188 KAREL HNIK (CZE)

CCC SPRANDI POLKOWICE
191 MACIEJ PATERSKI (POL)
192 LUKASZ OWSIAN (POL)
193 JAROSLAW MARYCZ (POL)
194 MATEUSZ TACIAK (POL)
195 MICHAL PALUTA (POL)
196 FELIX GROSSCHARTNER (AUT)
197 VICTOR DE LA PARTE (ESP)
198 BRANISLAU SAMOILAU (BLR)

REPREZENTACJA POLSKI
201 DARIUSZ BATEK (POL)
202 DARIUSZ DETKO (POL)
203 PRZEMYSLAW KASPERKIEWICZ (POL)
204 PIOTR KONWA (POL)
205 SZYMON REKITA (POL)
206 MAREK RUTKIEWICZ (POL)
207 GRACJAN SZELAG (POL)
208 KAMIL ZIELINSKI (POL)

TEAM NOVO NORDISK
211 JAVIER MEGIAS LEAL (ESP)
212 MARTIJIN VERSCHOOR (NED)
213 CHARLES PLANET (FRA)
214 DAVID LOZANO RIBA (ESP)
215 ANDREA PERON (ITA)
216 NICOLAS LEFRANCOIS (FRA)
217 CHRISTOPHER WILLIAMS (AUS)
218 STEPHEN CLANCY (IRL)

ONE PRO CYCLING
221 YANTO BARKER (GBR)
222 MARCIN BIALOBLOCKI (POL)
223 KAROL DOMAGALSKI (POL)
224 MATHEW GOSS (AUS)
225 CHRIS OPIE (GBR)
226 JAMES ORAM (NZL)
227 DION SMITH (NZL)
228 PETER WILLIAMS (GBR)

GAZPROM-RUSVELO
231 ALEXANDER KOLOBNEV (RUS)
232 IVAN SAVITSKIY (RUS)
233 SERGEY NIKOLAEV (RUS)
234 SERGEY FIRSANOV (RUS)
235 IGOR BOEV (RUS)
236 ROMAN MAIKIN (RUS)
237 ANDREI SOLOMENNIKOV (RUS)
238 ARTEM OVECHKIN (RUS)

BARDIANI CSF
241 SONNY COLBRELLI (ITA)
242 ENRICO BARBIN (ITA)
243 NICOLA BOEM (ITA)
244 MIRCO MAESTRI (ITA)
245 LORENZO ROTA (ITA)
246 NICOLA RUFFONI (ITA)
247 PAOLO SIMION (ITA)
248 ALESSANDRO TONELLI (ITA)



Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
La Croazia vuole una tappa del Giro di Polonia
Allo studio un progetto per l'edizione 2016

Il Tour de Pologne sta conquiostando sempre maggiore prestigio e apprezzamento in Europa: cresce il numero dei paesi che vogliono ospitare la corsa UCI World Tour. Il Tour de Pologne. Dopo le due tappe disputate in Trentino, sulle Dolomiti, nell'edizione numero 70, quest'anno ula corsa è approdata in Slovacchia con il traguardo di Strbske Pleso dove ha vinto Majka (nella foto).

Ora la Croazia ha manifestato il proprio interesse ad ospitare una delle tappe della corsa polacca: così Czeslaw Lang, direttore generale del Team Lang, ha incontrato Sandra Švaljek, vice sindaco di Zagabriaa, e altre autorità. Allo studio la possibilità di portare una tappa a Zagabria e Opatija, città strettamente legata alla Polonia. Nel 2016 la Croazia celebrerà il 25 ° anniversario della sua indipendenza e ospitare una corsa importante come il Giro di Polonia sarebbe il miglior modo di celebrare questa ricorrenza.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Tour de Pologne, nel 2016 cambia la data e debutta la sfida femminile
La 73esima edizione del Tour del Pologne (UCI World Tour) si correrà dal 12 al 18 luglio. "Il prossimo anno ci saranno i Giochi Olimpici di Rio 2016," ha spiegato Czeslaw Lang, General Director del Tour de Pologne. "Le gare su strada di ciclismo sono programmate tra il 6 e il 10 agosto e, per questo motivo, abbiamo deciso di anticipare la nostra corsa che, normalmente, è sempre stata la prima settimana di agosto."

Questo anticipazione porrà la sfida polacca in contemporanea con il Tour de France, che inizierà il 2 per concludersi il 24 luglio.

"La stessa cosa è successa nel 2012, quando c'erano i Giochi di Londra e non è stato assolutamente un problema. Il Tour de France è e resta la corsa a tappe più importante al mondo. Comunque, le squadre WorldTour hanno le risorse per presentare formazioni competitive su entrambi i fronti. Inoltre, con l'anticipo della data, il Tour de Pologne diventerà l'ultima breve gara a tappe di alto livello prima delle Olimpiadi. Il Polonia può essere una valida alternativa per tutti quei corridori e quelle squadre che non potranno partecipare alla Grande Boucle o che dovessero preferire una corsa di una settimana per completare la preparazione in vista di Rio."

L'altra grande novità del nuovo anno è il debutto del Women's Tour de Pologne, in programma dal 18 al 20 luglio (una cronometro introduttiva e due tappe in linea), che entrerà a far parte del nuovo calendario WorldTour femminile.

"Il movimento del ciclismo femminile e l'universo delle due ruote rosa in generale è cresciuto molto negli ultimi anni, in tutto il mondo ma anche qui in Polonia," ha aggiunto Lang. "L'avvio del calendario World Tour dedicato alle donne è un'ulteriore evidenza di questa crescita. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di includere anche la sfida femminile, in modo da creare un grande evento che coprirà, in totale, dieci giorni di corse."

ciclismoweb.net
 
Rispondi
#4
Tour de Pologne, assegnate le wildcard a CCC, Verva, Bardiani Csf e Novo Nordisk
Cresce e si delinea il campo partenti del Tour de Pologne UCI World Tour 2016. Il comitato orgnizzatore del Lang Team ha il piacere di annunciare le prime 5 wild card assegnte per l’edizione 2016 della corsa a tappe polacca, in programma dal 12 al 18 luglio, che si aggiungono alle 18 formazioni World Tour che partecipano di diritto alla gara. Si tratta di 4 squadre professional continental, le polacche CCC Sprandi Polkowice e Verva ActiveJet Pro Cycling Team, l’italiana Bardiani-CSF e l’americana Team Novo Nordisk alle quali si aggiunge la Reprezentacji Polski (la squadra nazionale polacca).

“Abbiamo sempre assegnato le wild card cercando di premiare quelle squadre che si sono dimostrate meritevoli per il loro impegno e per i risultati ottenuti e che riteniamo capaci di dare un valore aggiunto al livello della corsa” spiega il direttore generale del Tour de Pologne Czeslaw Lang. “Il Team CCC Sprandi Polkowice è una bella realtà del ciclismo polacco che ormai si è affermata anche a livello mondiale, sempre protagonsita sulle strade del Tour de Pologne, così come la squadra nazionale che lo scorso anno ha indossato la maglia gialla per un giorno e vinto la crono finale. Invece l’invito della Verva ActiveJet Pro Cycling Team è una novità e vuole essere un ulteriore passaggio nel processo di crescita e valorizzazzione del movimento ciclistico professionistico polacco. Il team Bardiani-CSF ha sempre portato alla ribalta giovani di talento, ottenendo risultati importanti in tutte le grandi corse alle quali è stato invitato, basti pensare alle belle vittorie di tappa ottenute negli ultimi tre Giri d’Italia. Per quanto riguarda il Team Novo Nordisk oltre ai risualtati va premiata la bontà del progetto sportivo e soaciale che la squadra porta avanti attraverso l’impegno dei suoi atleti, tutti diabetici, dimostrando come questa malattia non sia più un limite e possa essere combattuta”.

“Il Tour de Pologne 2015 è stato il migliore di sempre per la squadra nazionale polacca. Non sarà facile replicare questo successo. Siamo felici di sapere che nel 2016 oltre alla nazionale ci saranno due squadre professional continental della Polonia in gruppo, questo aumenterà il numero di corridori polacchi in gara. La nazionale come sempre darà il massimo cercando di ripetere quanto fatto vedere lo scorso anno,” dice Waclaw Skarul, Presidente della Federazione Ciclistica Polacca.
http://www.pzkol.pl/

“Il Tour de Pologne è qualcosa di speciale per noi. Ogni anno rappresenta un grande obiettivo per la nostra squadra. Cerchiamo sempre di essere pronti al 100% per lottare con i migliori. Non è facile, perché ci sono molti corridori di alto livello provenienti da tutto il mondo che vogliono vincere il Tour de Pologne. Per ogni corridore della nostra squadra, soprattutto per i polacchi, questa corsa ha un sapore speciale. C’è una sana rivalità in squadra perché tutti vogliono essere selezionati per il Tour de Pologne,” dice Piotr Wadecki, direttore sportivo del team CCC Sprandi Polkowice.
https://cccsport.eu/en/

“Il Tour de Pologne sarà l’obiettivo primario della stagione. La corsa a tappe polacca è molto importante per la nostra squadra. Tutta la preparazione sarà concentrata sul Tour de Pologne. Per me questa corsa ha un fascino speciale perché ho provato il gusto della vittoria, non come corridore ma come direttore sportivo con il Team Mróz. Nel 1999 abbiamo festeggiato la vittoria di Tomasz Brozyna e nel 2003 è toccato a Cezary Zamana,” dice Piotr Kosmala, direttore sportivo della Verva ActiveJet Pro Cycling Team.
http://www.activejet-team.com/?lang=en_US

“Siamo molto felici che il Tour de Pologne abbia deciso di accettare la nostra candidatura per l’edizione 2016. Per blasone, importanza e bellezza, la corsa si è distinta tra le migliori nel circuito World Tour e non possiamo che essere onorati di essere al via. Sarà uno degli appuntamenti più importanti del nostro calendario estivo e lo affronteremo con una formazione altrettanto importante,” dice Bruno Reverberi, team manager Bardiani-CSF.
http://www.bardianicsf.com/

“Nel 2016 il Team Novo Nordisk sarà per la prima volta al via del Tour de Pologne. Questa per noi è una grande soddisfazione. Sentiamo molto questo evento anche perché sarà la prima volta di sempre della nostra squadra in una corsa a tappe del World Tour. Il Tour de Pologne è una corsa importante, con una lunga storia e ci garantirà una grande visibilità in tutto il mondo. Oltre ad onorare al meglio la corsa il nostro obiettivo è quello di utilizzare questa visibilità per promuovere la mission che ispira il nostro progetto, informando, sensibilizzando e responsabilizzando chi è affetto da diabete in Polonia e in tutto il mondo” spiega Vassili Davidenko, senior vice presidente del settore atleti del Team Novo Nordisk.
http://www.teamnovonordisk.com/

Il comitato organizzatore sta inoltre valutando la possibilità di assegnare ulteriori wild card.

comunicato stampa
 
Rispondi
#5
Tour de Pologne, definito l'elenco delle squadre partecipanti
Il Lang Team ha assegnato le ultime due wild card per la 73° edizione del Tour de Pologne-UCI World Tour che quest’anno è in programma dal 12 al 18 luglio.

Si tratta della formazione russa Gazprom-RusVelo e di quella britannica ONE Pro Cycling che si uniscono alle cinque wild card precedentemente assegnate (CCC Sprandi Polkowice, Verva ActiveJet, Bardiani CSF, Team Novo Nordisk e Reprezentacja Polski) portando così complessivamente a quota sette il numero delle squadre invitate al Tour de Pologne 2016.

“Riteniamo che queste due formazioni completino un campo partenti di alto livello. Hanno la qualità e il potenziale per contribuire a rendere, assieme ai worldteams che partecipano di diritto e alle wild card già assegnate, la corsa combattuta e avvincente. Con gli inviti abbiamo voluto valorizzare il movimento ciclistico nazionale ma anche accrescere lo sviluppo internazionale della corsa che vedrà al via squadre di 13 nazioni provenienti da 4 continenti” spiega Czeslaw Lang, direttore generale del Tour de Pologne.

“L’invito al Tour de Pologne, che arriva subito dopo quello per il Giro d’Italia, è un’altra bella soddisfazione per la nostra squadra” dice il direttore generale di Gazprom-RusVelo Renat Khamidulin. “Poter partecipare alle corse del calendario World Tour è una grande opportunità. Nel 2014 il Tour de Pologne ha rappresentato il nostro debutto nel World Tour, è stata un’esperienza importante e siamo felici di tornare. C’è grande entusiasmo per il ciclismo in Polonia, il tifo del pubblico è straordinario e c’è molta attenzione da parte dei media. Il Tour de Pologne cresce anno dopo anno, confermandosi la corsa ciclistica più importante di tutto l’est Europa che per noi è un’area geografica di grande interesse. Quest’anno il Tour de Pologne si svolge a metà luglio e ha una valenza strategica fondamentale. L’obiettivo sarà duplice: da un lato cercheremo di dare il massimo per onorare al meglio la corsa e parallelamente per alcuni dei nostri corridori sarà un test importante in vista dei Giochi Olimpici di Rio. Schiereremo al via tanti giovani di talento che saranno seguiti in ammiraglia dal nostro direttore sportivo Serguei Ivanov, lui conosce molto bene il Tour de Pologne e da corridore ha anche vinto questa corsa.”

“Sono orgoglioso che la ONE Pro Cycling abbia ricevuto l’invito per quella che considero come una delle corse più entusiasmanti e belle del calendario internazionale” dice il capo dei direttori sportivi della ONE Pro Cycling Matthew Winston. “Abbiamo due corridori polacchi talentuosi nella nostra rosa di venti atleti (Karol Domagalski e Marcin Bialoblocki, vincitore lo scorso anno della crono conclusiva di Cracovia al Tour de Pologne e campione nazionale in carica della specialità) ed è un onore poter dare loro la possibilità di competere sulle strade di casa propria in una competizione di così alto livello. Il Tour de Pologne rappresenterà senza alcun dubbio uno dei principali obiettivi della nostra stagione e ringrazio gli organizzatori del Lang Team per averci dato questa grande oportunità.”

UCI WORLD TEAMS – 18 (partecipano di diritto)
AG2R LA MONDIALE (FRA), ASTANA PRO TEAM (KAZ), BMC RACING TEAM (USA), CANNONDALE PRO CYCLING TEAM (USA), DIMENSION DATA (RSA), ETIXX - QUICK STEP (BEL), FDJ (FRA), IAM CYCLING (SUI), LAMPRE - MERIDA (ITA), LOTTO SOUDAL (BEL), MOVISTAR TEAM (ESP), ORICA GREENEDGE (AUS), TEAM GIANT - ALPECIN (GER), TEAM KATUSHA (RUS), TEAM LOTTO NL - JUMBO (NED), TEAM SKY (GBR), TINKOFF (RUS), TREK - SEGAFREDO (USA).

UCI PROFESSIONAL CONTINENTAL TEAMS – 6 (wild card)
BARDIANI CSF (ITA), CCC SPRANDI POLKOWICE (POL), GAZPROM-RUSVELO (RUS), ONE PRO CYCLING (GBR), TEAM NOVO NORDISK (USA), VERVA ACTIVEJET (POL).

SQUADRA NAZIONALE – 1 (wild card)
REPREZENTACJA POLSKI (POL).

comunicato stampa
 
Rispondi
#6
Tour de Pologne, si alza il sipario sull'edizione 2016
L’edizione numero 73 del Tour de Pologne UCI World Tour è stata ufficialmente presentata oggi, lunedì 4 aprile, presso l’Hotel Marriott di Varsavia.

Tante le novità per un Tour de Pologne che nel 2016 anticipa e raddoppia. Anticipa perché la corsa a tappe polacca andrà in scena dal 12 al 18 luglio per andare incontro alle esigenze del calendario olimpico di Rio 2016. Raddoppia perché quest’anno, per la prima volta, ci sarà anche il Tour de Pologne Women, in programma con tre tappe dal 19 al 20 luglio, subito dopo la corsa maschile.

L’edizione 2016 della corsa a tappe polacca evidenzia la modernità di un evento in continua evoluzione e crescita a livello internazionale che si combina in stretta sinergia con la tradizione storico culturale di una grande nazione come la Polonia.

“Il Tour è un evento che rappresenta tutta la Polonia e il suo popolo. Oltre alla competizione come da tradizione anche l’edizione 2016 avrà un tema di fondo. Il titolo che abbiamo scelto è Tour de Pologne “Szlakiem Historii” che significa “percorso storico”. Attraverso la bicicletta, e i luoghi toccati dalla corsa, verranno ricordati infatti alcuni dei momenti e dei personaggi diventati il simbolo della storia, della cultura e della tradizione, anche religiosa, della Polonia” spiega il direttore generale del Tour de Pologne Czeslaw Lang.

7 le tappe in programma; si parte martedì 12 luglio dalla capitale Varsavia, con una tappa in linea, per arrivare fino alla crono conclusiva di Cracovia, capitale storico-culturale della Polonia, lunedì 18 luglio dopo un totale 1168 km.

12/07 Tappa I, RADZYMIN - WARSZAWA, 138 KM
13/07 Tappa II, TARNOWSKIE GÓRY - KATOWICE, 128 KM
14/07 Tappa III, ZAWIERCIE - NOWY SACZ, 240 KM
15/07 Tappa IV, NOWY SACZ - RZESZÓW/PODKARPACKIE, 218 KM
16/07 Tappa V, WIELICZKA - ZAKOPANE, 225 KM
17/07 Tappa VI, BUKOVINA RESORT - BUKOWINA TATRZANSKA, 194 KM
18/07 Tappa VII, KRAKÓW - KRAKÓW, 25 KM

“Abbiamo disegnato un percorso misto e bilanciato, in linea con quello 2015, con l’auspicio che possa contribuire a rendere la corsa emozionante, spettacolare, incerta e combattutta fino all’ultimo metro come nelle ultime edizioni. Si comincia dando spazio ai velocisti con i circuiti di Varsavia e di Katowice. Nelle tappe a seguire, per esempio sui traguardi di Nowy Sacz e Rzeszow, ci sarà terreno adatto per gli attaccanti e le fughe da lontano, poi tra Zakopane e Bukowina toccherà a scalatori e uomini di classifica uscire allo scoperto, con la crono finale di Cracovia chiamata a dare il verdetto finale” continua a spiegare Lang.

Presentate anche le maglie 2016. Skandia si conferma il title sponsor della maglia gialla che contraddistingue il leader della classifica generale e Tauron si conferma il title sponsor della maglia ciclamino dei gran premi della montagna. Hyundai invece, già fornitore ufficiale di tutte le macchine della carovana del Tour de Pologne, diventa anche il title sponsor della maglia bianca della classifca degli sprinter. Inoltre per il vincitore del Tour de Pologne ci sarà come premio una Hyundai Tucson e per la vincitrice del Tour de Pologne Women la nuova Hyundai Elantra.

Tra gli sponsor anche il Trentino, da dove il Tour de Pologne è partito nel 2013, conferma il suo ruolo importante. Trentino Marketing (Società di Marketing Territoriale del Trentino) infatti, nel 2016 è in per il settimo anno consecutivo partner ufficiale del Tour de Pologne.

“Il Tour de Pologne non è solo un evento sportivo di livello internazionale ma diventa, attraverso la visibilità data dai media nel periodo della gara e oltre, un’importante vetrina, sotto tutti i punti di vista, della Polonia nel mondo. Ci tengo a sottolineare inoltre la grande valenza a livello sociale ed educativo di un evento come il Nutella Mini Tour de Pologne, votato a coinvolgere i bambini e le loro famiglie” sottolinea il ministro dello sport e del turismo Witold Banka.

Gli eventi collegati alla corsa. Anche quest’anno infatti la corsa dei prof sarà affiancata dall’evento per i più piccoli del Nutella Mini Tour de Pologne che propone ancora, sull’onda del grande successo delle ultime edizioni, per sei giorni il doppio appuntamento con la gara per i bambini dagli 8 ai 12 anni e quella per i ragazzini dei club di 13-14 anni. Info: https://www.minitourdepologne.pl/

“Quest’anno siamo all’edizione numero 9. Nel 2015 sono stati cinvolti complessivamente oltre 2000 bambibi. Sono numeri importanti che ci danno grande soddisfazione e ci fanno lavorare con grande passione e impegno a questo evento che si conferma, per numeri e qualità organizzativa, come un modello, possiamo affermare unico nel suo genere, a livello europeo. Chiaramente tutto questo non sarebbe possibile senza la proficua e sinergica collaborazione con il Tour de Pologne del quale Ferrero, con il brand Nutella, è partner da tanti anni” dice Enrico Bottero General Manager di Ferrero Polska.

Tour de Pologne per i bambini e anche per amatori e cicloturisti con il Tour de Pologne Amatorow che anche quest’anno propone l’immancabile appuntamento con la gara che porterà gli appassionati a pedalare sul circuito dei prof a Bukowina.

Infine la grande novità delle donne con la prima edizione del Tour de Pologne Women, inserito nel calendario internazionale dell’UCI, in programma dal 19 al 20 luglio. 3 le tappe presentate sempre oggi, sotto gli occhi attenti della campionessa Katarzyna Niewiadoma, decima classifcata nella Ronde Van Vlaanderen femminile di domenica e faro del movimento professionistico femminile polacco.

Martedì 19 luglio ci sarà la prima tappa sul circuito di Zakopane. Mercoledì 20 luglio doppio appuntamento, anche per le donne sul duro circuito di Bukowina Tatrzanska, con tappa in linea al mattino e crono al pomeriggio.

comunicato stampa
 
Rispondi
#7
Lampre-Merida, Ulissi e Modolo cercheranno di lasciare il segno in Polonia
Durante il Tour de France, precisamente dal 12 al 18 di luglio, la Lampre-Merida sarà impegnata in una seconda competizione World Tour, ovvero il Giro di Polonia.

Così come per la squadra della Grande Boucle, di sicuro alto livello competitivo anche la selezione blu-fucsia-verde che prenderà parte alla corsa organizzata da Czeslaw Lang: al via da Radzymin, i direttori sportivi Maini e Pedrazzini avranno a disposizione Mario Costa, Ferrari, Modolo, Mohoric, Mori, Niemiec, Petilli e Ulissi.

Le prime due frazioni (Radzymin-Varsavia e la Tarnowskie Gory-Katowice) sorrideranno ai velocisti, mentre già la terza tappa (Zawiercie-Novy Sacz) sarà possibile terreno di caccia per gli attaccanti. Ancora una frazione per le ruote veloci (Novy Sacz-Rzeszow), seguita da due giorni dedicati agli uomini di classifica con la Wieliczka-Zakopane e la Bukovina-Bukovina, prima della cronometro individuale di chiusura (25 chilometri a Cracovia).

"La cronometro finale sposta gli equilibri in ottica classifica generale, per questo motivo partiremo con l'obiettivo di cercare di sfruttare al meglio le occasioni che si presenteranno per fare risultato nelle tappe - ha spiegato il ds Maini - Ulissi nella scorsa edizione andò vicino al successo per due volte, c'è la volontà di provare a piazzare il colpo giusto.
Buone opportunità in volata per Modolo, che riceverà il supporto di Ferrari e Mohoric.
Nelle tappe più impegnative, potremo contare anche su scalatori puri come Niemiec e Petilli, mentre Mario Costa e Mori saranno gli uomini che dovranno dare il loro consueto contributo a sostegno dei capitani di giornata e, all'occorrenza, provare a unirsi alle fughe".

comunicato stampa Lampre-Merida
 
Rispondi
#8
Nessun dettaglio sul percorso?
 
Rispondi
#9
Aggiunti percorso e partecipanti Occhiolino
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di SarriTheBest
#10
vittoria per Davide Martinelli su Gaviria, Ewan e Stybar
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)