Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Trofeo Laigueglia 2011
#1
 
Rispondi
#2
Trofeo Laigueglia. Si lavora per la sfida del 19 febbraio
Nonostante l’atmosfera ancora natalizia e di festa, si sta lavorando attivamente in Riviera di Ponente per l’allestimento del Trofeo Laigueglia, che il prossimo 19 febbraio festeggerà la 48a edizione. Cause di forza maggiore hanno imposto delle variazioni di percorso che sia pure involontariamente, sembrano contribuire a rendere la sfida ancora più incerta e avvincente. Una serie di novità, concentrate soprattutto nel finale di corsa. A causa di una frana piuttosto rilevante, si è resa necessaria la chiusura del tratto stradale che da Villanova di Albenga conduce alla Via Aurelia, nei pressi di Capo Santa Croce. I tempi per la risoluzione del problema, si sono annunciati subito piuttosto mediati nel tempo. Gli organizzatori hanno pertanto deciso di ovviare a tale inconveniente, rinunciando al passaggio sul Passo di San Damiano e proponendo invece, la doppia ascesa al Paravenna. Da qui la corsa, attraverso una discesa piuttosto tecnica e impegnativa, si dirigerà verso Alassio. Mancheranno a quel punto poco più di quattro chilometri al traguardo di Laigueglia. Un finale intrigante, che sembra fatto apposta per favorire i corridori più intraprendenti e temerari.
Nel frattempo la corsa, sta incassando importanti adesioni, per quanto concerne la partecipazione.
Nonostante ormai da diversi anni, il calendario agonistico internazionale tenda sempre ad anticipare il debutto stagionale, il Trofeo Laigueglia mantiene intatto il proprio fascino, proponendosi come la prima grande sfida sulle s trade italiane che anticipa i grandi appuntamenti di primavera.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Laigueglia, si annuncia una partecipazione doc
Si annuncia un lotto di partecipanti davvero notevole al prossimo Trofeo Lagueglia. Ad oggi, sono già cinque i “Pro Team” che si sono iscritti alla corsa della Riviera di Ponente: AG2R La Mondiale, BMC, Katusha, Lampre–ISD e Liquigas-Cannondale.
Ad essi vanno poi aggiunti sette team “Professional”: Androni Giocattoli, Acqua & Sapone, Colnago-CSF Inox , Farnese Vini-Neri Sottoli, Cofidis-Le Credit en Ligne, Francaise Des Jeux e Landbouwkrediet, oltre a quattro team “Continental”: Amore & Vita, D’Angelo Antenucci-Nippo, Team Miche e la formazione canadese Team Sydertech Powered By, diretta dall’ex professionista Steve Bauer.
Sono all’esame altre candidature che verranno vagliate nei prossimi giorni e si prevede la totale partecipazione di circa 20 squadre pronte a sfidarsi il prossimo sabato 19 febbraio, sulle strade della Riviera Ligure. Verrà dunque definito nel dettaglio il cast dei partenti e le premesse fanno pensare a una starting-list di ottimo livello.
Grandi nomi, alla ricerca di un importante successo nella classica di inizio stagione. Una corsa che quest’anno presenterà un finale inedito che, almeno sulla carta, si presenta difficile e nervoso, in grado di regalare grandi emozioni ai tanti sportivi che saranno presenti sul rettilineo d’arrivo posto in Via Aurelia.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#4
Sono 21 le squadre che parteciperanno al prossimo Trofeo Laigueglia, in programma il 19 Febbraio: le Pro Tour Liquigas-Cannodale, Team Katusha, AG2R, Lampre-ISD e BMC Racing, le Professional Androni Giocattoli, Cofidis-Le Credit En Ligne, Acqua & Sapone, Francais Des Jeux, Landbouwkrediet, Colnago-CSF Group, De Rosa-Ceramica Flaminia, Farnese Vini-Neri Sottoli, Team Voralberg, Team Spidertech Powerwd By Cio e UnitedHealthcare Pro Cycling e le Continental Miche, Amore & Vita-Mc Donald’s, D’Angelo & Antenucci-Nippo, Radenska e Ora Hotels.
 
Rispondi
#5
PRESENTATO PRESSO LA SEDE DELLA REGIONE LIGURIA IL 48° TROFEO LAIGUEGLIA
Una location suggestiva, nel cuore di Genova, per presentare la classica della Riviera di Ponente, in programma sabato 19 febbraio.

L’edizione 2011 del Trofeo Laigueglia ha ricevuto oggi il battesimo, nel cuore di Genova. Nel palazzo che sovrasta la suggestiva Piazza De Ferrari.
Un evento, il Trofeo Laigueglia, di cui va fiera tutta la Liguria. Proprio per questo la Regione ha voluto far sentire la propria vicinanza alla classica della Riviera di Ponente, offrendo la propria sede per la cerimonia di presentazione. È stato il Sindaco di Laigueglia, Franco Maglione, a ringraziare nel suo intervento l’Assessore regionale allo Sport Gabriele Cascino dell’ospitalità ricevuta, sottolineando come «a distanza di anni, continui in perfetta simbiosi, la presenza del comune rivierasco al fianco di una delle gare più importanti del calendario ciclistico». «Una località turistica conosciuta in tutto il mondo, grazie anche allo sport delle due ruote».
Sulla stessa lunghezza d’onda anche l’Assessore Regionale, il quale ha ricordato come la Riviera Ligure «abbia rappresentato nel corso degli anni, la palestra naturale per gli allenamenti di tanti campioni del pedale. Prima dei grandi appuntamenti che, a distanza di un mese l’uno dall’altro, costituiscono il preludio alla primavera».
Per quanto riguarda le note tecniche, è toccato al Direttore di Organizzazione Franco Costantino, illustrare ai presenti il percorso e l’attuale starting-list delle varie squadre iscritte alla corsa, illustrando per ognuna di esse, i nomi dei campioni più rappresentativi.
Problemi legati alla viabilità, hanno imposto una variazione di percorso rispetto a quello che era stato annunciato in precedenza. Il tracciato ricalcherà in gran parte quello dell’ultima edizione, con quattro Gran Premi della Montagna disseminati lungo i 183,800 chilometri. L’ultimo, Cima Paravenna (442 slm), posto a circa 32 chilometri dall’arrivo, con un finale nervoso come tradizione, adatto a qualsiasi soluzione.

[Immagine: altimetri_laigueglia_definitiva.jpg]
Altimetria definitiva del Trofeo Laigueglia

[Immagine: showimg.php?cod=36006&tp=n]
Il Sindaco di Laigueglia Franco Maglione, l'Assessore regionale
allo Sport Gabriele Cascino e il Direttore di Organizzazione
Franco Costantino.

Ufficio Stampa 48° Trofeo Laigueglia
PRESS VELOBIKE
 
Rispondi
#6
TANTI GRANDI NOMI AL VIA DEL 48° TROFEO LAIGUEGLIA
Un pronostico incerto con Francesco Ginanni determinato a conquistare uno storico tris nella classica ligure

A una settimana esatta dalla corsa, si è completato il quadro degli iscritti all’edizione numero 48 del Trofeo Laigueglia. Anche quest’anno come da tradizione, una partecipazione di alto livello con Ivan Basso – l’ultimo vincitore del Giro d’Italia – che dopo il debutto a gennaio sulle strade argentine del Tour de San Luis, ha deciso che sia proprio Laigueglia, il luogo del suo esordio stagionale in Italia. Un team Liquigas-Cannodale che oltre al campione varesino si presenta anche con Peter Sagan, l’asso emergente del ciclismo internazionale che il 26 gennaio scorso ha compiuto ventun’anni. L’altro “Pro Team” italiano, il team Lampre-ISD si presenterà sulla Riviera di Ponente con una formazione in grado di fornire più soluzioni vincenti. A fronte di un leader indiscusso quale Damiano Cunego, c’è da segnalare la presenza di Gavazzi e Pietropolli, rispettivamente secondo e terzo nell’edizione 2010. Per quanto concerne Pietropolli, non bisogna dimenticare la recente vittoria nella Challenge Calabria, a conferma, com’è nel suo stile, dell’ottima condizione di cui gode sempre all’inizio di stagione. Bertagnolli, Niemec e Ulissi saranno le altre figure di spicco della formazione di Giuseppe Saronni.
Molti sono dunque i nomi da porre in evidenza per la sfida di sabato prossimo, ricordando anche la coppia del team Katusha: il vincitore dell’edizione 2007 Mikhail Ignatyev e il rientrante Danilo Di Luca. Con i giovani che stanno però emergendo perentoriamente in questo primo breve scorcio di stagione, il pronostico appare quanto mai incerto, a fronte di una corsa che ha sempre fatto dell’agonismo la propria peculiarità principale.
Una valutazione a sè la merita il team Androni Giocattoli che avrà in Francesco Ginanni l’uomo di punta, intenzionato a raccogliere uno storico e inedito tris (sarebbe tra l’altro consecutivo) nella classica ligure. Un progetto ambizioso dal quale il corridore toscano non si tira assolutamente indietro: «Purtroppo dopo il debutto in Calabria, ho avuto a che fare con una sindrome influenzale – ha raccontato il capitano della formazione diretta da Gianni Savio, che il prossimo sabato correrà con il dorsale numero 1 -. Adesso però mi sono rimesso e sinceramente devo ammettere che mi sembra di godere di una condizione addirittura migliore di quella dello scorso anno. Dopo gli annunci di qualche settimana fa, sembra invece che il percorso ricalchi quasi interamente quello delle ultime edizioni e, per quanto mi riguarda, non disdegno assolutamente di qualche chilometro in più per il recupero, prima della sfida finale sul rettilineo di Via Aurelia».

di Ufficio Stampa Trofeo Laigueglia (Roberto Sardelli)
 
Rispondi
#7
Il video di presentazione della corsa:

 
Rispondi
#8
Finiti i ritiri, si torna a correre: sabato il Trofeo Laigueglia con Basso e Sagan
La Liquigas-Cannondale si prepara per la corsa italiana. In corsa pure Caruso, Finetto e Ponzi

E’ tempo di corse per la Liquigas-Cannondale. Dopo i ritiri collegiali in Toscana e sul Monte Teide, che hanno impegnato l’intero organico, la formazione verde-blu è pronta per affrontare gli ultimi impegni di febbraio.

Sabato 19 febbraio sarà ai nastri di partenza del Trofeo Laigueglia, appuntamento storico del calendario italiano di inizio stagione. 184 i chilometri da percorrere, con partenza e arrivo nel piccolo borgo in provincia di Savona.

Gli occhi di molti tifosi saranno puntati su Ivan Basso che in Liguria farà il suo esordio stagionale sulle strade italiane. «Il calore del pubblico italiano trasmette sempre forti emozioni» afferma il varesino. «Il Trofeo Laigueglia sarà per me un passo importante in vista di primavera. Arrivo alla corsa dopo quindici giorni di ritiro in altura e sarà inevitabilmente necessario un periodo di adattamento prima di beneficiare del lavoro svolto. Ho voglia di correre e tornare alla competizione: ora che le fondamenta della mia preparazione sono state poste, mi concentrerò su lavori specifici per aumentare la forza e migliorare il colpo di pedale. In questo senso, il “Laigueglia” arriva al momento giusto».

In compagnia di Basso sul Teide erano presenti pure Damiano Caruso, Maciej Paterski e Simone Ponzi: tre corridori che, come sottolinea il DS Stefano Zanatta, possono sfruttare le asperità del tracciato per vivere una giornata da protagonisti: «Hanno svolto un lavoro importante, con impegno e dedizione: le indicazioni avute dagli ultimi test sono incoraggianti. Sono corridori giovani nei quali la squadra ha grande fiducia. Ora stanno approntando un programma che li porterà a essere competitivi nelle corse di primavera: il Trofeo Laigueglia sarà per loro una grande opportunità».

La voglia di ben figurare della Liquigas-Cannondale è testimoniato anche dalla presenza di Peter Sagan, «capace nella prima uscita a Donoratico di essere tra i migliori e mostrando un buon colpo di pedale. Il finale di corsa è adatto ad azioni da finisseur: il terreno ideale per lui» aggiunge Zanatta.

Ai cinque corridori già citati si aggiungono Mauro Finetto, validissima alternativa per Zanatta, lo scalatore Cristiano Salerno, ligure di Imperia e dunque doppiamente motivato, e l’australiano Cameron Wurf.

comunicato stampa Liquigas-Cannondale
 
Rispondi
#9
Sabato a Laigueglia Di Luca torna a correre in Italia
Torna a pedalare sulle strade d'Italia Danilo Di Luca: l'appuntamento sarà per sabato 19 al Trofeo Laigueglia. Di Luca sarà il capitano di una squadra che schiererà i russi Arkimedes Arguelyes, Pavel Brutt, Petr Ignatenko, Mikhail Ignatyev, Alexandr Pliuschin, Alexander Porsev ed il belga Maxime Vantomme.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#10
48° TROFEO LAIGUEGLIA: BALLAN E PETACCHI ATTESI PROTAGONISTI NELLA CORSA DI SABATO
La pioggia che sta cadendo questo pomeriggio su Laigueglia non sembra impensierire più di tanto gli organizzatori, concentratissimi sull’appuntamento di sabato e confortati dalle previsioni meteo che segnalano sole e temperature che raggiungeranno i 16 gradi sulla Riviera di Ponente.
Nel frattempo l’elenco degli iscritti si è arricchito con il nome di Alessandro Petacchi. Il velocista spezzino è apparso particolarmente motivato, contento di correre sulle strade della sua regione: «L’asma bronchiale che mi ha afflitto in questo inizio di stagione spero possa fare i conti con una temperatura mite, annunciata per sabato prossimo. Sono sicuro che pedalare con il caldo sarà la cura migliore a questa fastidiosa patologia» – ha dichiarato il corridore della Lampre-ISD -. «Se mi accorgessi di non essere competitivo per la vittoria – ha aggiunto Petacchi – non esiterò a mettermi a disposizione dei compagni. A Laigueglia presenteremo una formazione molto competitiva, in grado di lasciare il segno. Anch’io svolgerò la mia parte per non lasciare nulla di intentato».
Anche l’altro Alessandro, Ballan, il vincitore del Trofeo Laigueglia 2006, non si tira indietro dal pronostico, esternando un’analisi lucida su quella che potrebbe essere l’evoluzione della corsa e sottolineando le sue eccellenti condizioni fisiche: «Quest’anno sono partito molto presto, disputando il Tour Down Under a gennaio – spiega l’iridato di Varese 2008 -. É da un po’ che manco dalle competizioni e nel frattempo mi sono allenato più sulla distanza che sul ritmo. Il finale rispecchia quello dell’edizione che mi vide vincitore. Forse avrei gradito qualche difficoltà in più. Sulla carta, corridori come Ginanni e le altre ruote veloci quali Belletti, Modolo, Gavazzi e Pietropolli, sembrano godere i favori del pronostico. Da parte mia, mi sento bene fisicamente e spero di esserci anch’io con i migliori a giocarmi la corsa. Potrebbe anche uscir fuori una gara tirata già nelle prime fasi, così come avvenne nel 2006. Sarà pertanto opportuno essere molto attenti e concentrati già nelle prime fasi».
La Rai seguirà la corsa con gli inviati Andrea De Luca –telecronista – e Paolo Savoldelli –l’ex grande discesista, vincitore a Laigueglia nel 1999, al quale sarà affidato il commento tecnico -. RAISPORT 2 proporrà un’ampia sintesi della classica ligure nel pomeriggio di sabato, con inizio alle ore 19,00.

Ufficio Stampa Trofeo Laigueglia (Roberto Sardelli)
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)