Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Vuelta a Asturias 2017
#1
Categoria 2.1 
Si parte oggi, domani arrivo in salita. C'è Nairo.
 
Rispondi
#2
Ma le altimetrie si riescono a recuperare in giro?
 
Rispondi
#3
Sul sito ufficiale della corsa le trovi sicuramente, io le ho viste l'altro giorno.
 
Rispondi
#4
Vittoria del fuggitivo del mattino Roldan che resiste al ritorno del gruppo regolato da Alarcon.



Prove di Giro per Quintana.

Da notare peraltro i pulitissimi Gustavo Veloso e Oscar Sevilla.
 
Rispondi
#5
Brutto tempo con neve nella parti alte della tappa
 
Rispondi
#6


Cosa non viene giù dal cielo.
 
Rispondi
#7
Vittoria di Nairo che si è mosso a circa un km dalla fine.
 
Rispondi
#8
 
Rispondi
#9
1. N. Quintana
2. Raúl Alarcón m.t.
3. Barceló 31''
4. Marque 33"
5. Pardilla 35"
6. Benta 37"
7. Sevilla 39"
8. Mestre 43"
9. Silva 49"
10. D. Quintana 53"
 
Rispondi
#10
lol Alarcon ha vinto in solitaria scattando nel finale.

Poi Sevilla, Joao Benta, Bizkarra(che era in fuga) e Nairo che aveva portato via il gruppetto su un GPM di seconda categoria.

Gli altri tutti a oltre 40".

Praticamente Alarcon l'altro ieri è uscito nel finale dal gruppo anticipando la volata, poi ieri è arrivato con Quintana e oggi ha pure vinto la tappa.

In sostanza davanti abbiamo il miglior scalatore al mondo, uno che era in fuga ed è stato ripreso in discesa, due trentenni di squadre portoghesi e Sevilla.

Fantastico che tutti sanno, ma nessuno fa un cazzo.

Del doping gli frega solo nei paesi in cui si svolgono corse con un po' di rilevanza mediatica. In Portogallo la situazione è peggiore di come era qua negli anni 90, corridori che vanno a correre là e si riscoprono fenomeni, tanto che poi tornano in queste corse e ridicolizzano gente di buonissimo livello come Pardilla. Non parliamo poi della Colombia dove lasciano girare a piede libero pure quel rifiuto di Oscar Sevilla. Fortuna che almeno i Quintana, Chaves, Uran glieli strappiamo dalle mani già da giovanissimi.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)