Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Vuelta a España 2015 | Partecipanti & Formazioni
#1
Information 
Indiscrezioni ed aggiornamenti sulle squadre e sui corridori che parteciperanno alla prossima Vuelta a España: costruiamo giorno dopo giorno la startlist dell'edizione 2015 della Vuelta a España. Partenti, iscritti, inviti, wild card.


Partecipanti & Formazioni - Vuelta a España 2015


Nella marcia di avvicinamento alla prossima edizione della Vuelta a España è necessario essere il più preparati ed informati possibile: per questo Il Nuovo Ciclismo vi permette di seguire passo passo quelle che sono le evoluzioni dell'elenco degli iscritti alla corsa a tappa spagnola più importante! Le 22 formazioni partecipanti sono inserite in ordine alfabetico: nel primo riquadro troverete l'elenco dei corridori certi di partecipare; successivamente segue la lista dei 13 pre-iscritti (9 + 4 riserve) diramate dalle squadre. Infine i nomi dei corridori non certi di essere al via () e quelli dei corridori che non vi saranno o per infortunio () o per "scelta tecnica" () come dare priorità ad altre corse o essere escluso dai tecnici della squadra.
Accanto al nome di alcuni corridori compare inoltre il simbolo : questo sta ad indicare quale o quali saranno, almeno sulla carta, il/i capitano/i di quella squadra.







AG2R LA MONDIALE


  • Gediminas Bagdonas
  • Mikael Cherel
  • Alexis Gougeard
  • Blel Kadri
  • Sébastien Minard
  • Matteo Montaguti
  • Rinaldo Nocentini
  • Domenico Pozzovivo
  • Johan Vansummeren


Preselezionati: Gediminas Bagdonas, Carlos Betancur, Mikael Cherel, Alexis Gougeard, Blel Kadri, Sébastien Minard, Rinaldo Nocentini, Matteo Montaguti, Domenico Pozzovivo,Sébastien Turgot, Johan Vansummeren.


in dubbio
-
esclusi
Romain Bardet
Carlos Betancur
Pierre-Roger Latour
Jean-Christophe Peraud
Alexis Vuillermoz


ASTANA PRO TEAM


  • Fabio Aru
  • Dario Cataldo
  • Mikel Landa
  • Vincenzo Nibali
  • Diego Rosa
  • Luis Leon Sanchez
  • Paolo Tiralongo
  • Alessandro Vanotti
  • Andrey Zeits


Preselezionati:


in dubbio
-
esclusi
Andrea Guaridni


BMC RACING TEAM


  • Darwin Atapuma
  • Marcus Burghardt
  • Alessandro De Marchi
  • Jempy Drucker
  • Amaël Moinard
  • Joey Rosskopf
  • Samuel Sanchez
  • Tejay van Garderen
  • Peter Velits


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Damiano Caruso
Rohan Dennis
Cadel Evans
Philippe Gilbert
Taylor Phinney


CAJA RURAL-SEGUROS RGA


  • David Arroyo
  • Carlos Barbero
  • Pello Bilbao
  • Omar Fraile
  • Jose Gonçalves
  • Ángel Madrazo
  • Lluis Mas
  • Amets Txurruka
  • Ricardo Vilela


Preselezionati: Javier Aramendía, David Arroyo, Carlos Barbero, Pello Bilbao, Fabricio Ferrari, Omar Fraile, José Gonçalves, Ángel Madrazo, Lluis Mas, Heiner Parra, Eduard Prades, Amets Txurruka e Ricardo Vilela.


in dubbio
-
esclusi
Francesco Lasca


CANNONDALE-GARMIN PRO CYCLING


  • André Cardoso
  • Joe Dombrowski
  • Alex Howes
  • Benjamin King
  • Daniel Martin
  • Matej Mohoric
  • Moreno Moser
  • Andrew Talansky
  • Davide Villella


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Thomas Danielson
Davide Formolo


COFIDIS


  • Yohan Bagot
  • Nacer Bouhanni
  • Roman Hardy
  • Cyril Lemoine
  • Daniel Navarro
  • Dominique Rollin
  • Stephane Rossetto
  • Julien Simon
  • Geofrey Soupé


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Luis Angel Maté


ETIXX-QUICK STEP


  • Maxime Bouet
  • Gianluca Brambilla  
  • David De La Cruz
  • Iljo Keisse
  • Nikolas Maes
  • Gianni Meersman
  • Pieter Serry
  • Niki Terpstra
  • Carlos Verona


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Julian Alaphilippe
Tom Boonen
Michal Kwiatkowski
Tony Martin
Rigoberto Uran


FDJ.FR


  • Arnaud Courteille
  • Mikael Delage
  • Kenny Elissonde
  • Murilo Fischer
  • Olivier Le Gac
  • Lorenzo Manzin
  • Laurent Pichon
  • Kévin Réza
  • Jussi Veikkainen


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Arnaud Demare
Alexandre Geniez
Thibaut Pinot


IAM CYCLING


  • Marcel Aregger
  • Sylvain Chavanel
  • Jerome Coppel
  • Thomas Degand
  • Simon Pellaud
  • Matteo Pelucchi
  • Vicente Reynes
  • Larry Warbasse
  • David Tanner


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Mathias Frank
Jarlinson Pantano


KATUSHA TEAM


  • Vladimir Isaychev
  • Pavel Kochetkov
  • Alberto Losada
  • Tiago Machado
  • Daniel Moreno
  • Joaquim Rodriguez
  • Gatis Smukulis
  • Angel Vicioso
  • Eduard Vorganov


Preselezionati: -


in dubbio
esclusi
Giampaolo Caruso
Jacopo Guarnieri
Alexander Kristoff
Luca Paolini
Egor Silin


LAMPRE-MERIDA


  • Mattia Cattaneo
  • Valerio Conti
  • Kristijan Durasek
  • Tsgabu Grmay
  • Ilia Koshevoy
  • Przemysław Niemiec
  • Nelson Oliviera
  • Ruben Plaza
  • Maximiliano Richeze


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Sacha Modolo
Rui Costa
Filippo Pozzato
Diego Ulissi
Rafael Valls


LOTTO-SOUDAL


  • Kris Boeckmans
  • Jasper De Buyst
  • Bart De Clercq
  • Thomas De Gendt
  • Adam Hansen
  • Maxime Monfort
  • Jurgen Van den Broeck
  • Tosh Van der Sande
  • Jelle Vanendert


Preselezionati: -


in dubbio
esclusi
Tony Gallopin
André Greipel
Jurgen Roelandts


MOVISTAR TEAM


  • Andrey Amador
  • Imanol Erviti
  • Javier Moreno
  • Nairo Quintana
  • José Joaquín Rojas
  • Rory Sutherland
  • Alejandro Valverde
  • Francisco Ventoso
  • Giovanni Visconti


Preselezionati: Andrey Amador, Imanol Erviti, José Herrada, Beñat Intxausti, Javier Moreno, Nairo Quintana, José Joaquín Rojas, Rory Sutherland, Alejandro Valverde, Francisco Ventoso, Giovanni Visconti.


in dubbio
-
esclusi
Igor Anton
Eros Capecchi
Juan José Lobato
Adriano Malori


MTN-QUEBEKA


  • Natnael Berhane
  • Stephen Cummings
  • Songezo Jim
  • Louis Meintjes
  • Youcef Reguigui
  • Kristian Sbaragli
  • Jay Robert Thomson
  • Johann Van Zyl
  • Jaco Venter


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Edvald Boasson Hagen
Theo Bos
Gerald Ciolek
Matthew Goss


ORICA-GREENEDGE


  • Esteban Chaves
  • Mitch Docker
  • Caleb Ewan
  • Simon Gerrans
  • Mathew Hayman
  • Damien Howson
  • Jens Keukeleire
  • Daryl Impey
  • Cameron Meyer


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Michael Matthews
Ivan Santaromita
Adam Yates
Simon Yates


TEAM COLOMBIA


  • Alex Cano
  • Fabio Duarte
  • Leonardo Duque
  • Walter Pedraza
  • Carlos Julián Quintero
  • Brayan Ramírez
  • Miguel Rubiano Chavez
  • Rodolfo Torres
  • Juan Pablo Valencia


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
-


TEAM EUROPCAR


  • Yukiya Arashiro
  • Jérôme Cousin
  • Antoine Duchesne
  • Jimmy Engoulvent
  • Cyril Gautier
  • Tony Hurel
  • Fabrice Jeandesboz
  • Pierre Rolland
  • Romain Sicard


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Bryan Coquard
Thomas Voeckler


TEAM GIANT-ALPECIN


  • Lawson Craddock
  • John Degenkolb
  • Tom Domoulin
  • Johannes Fröhlinger
  • Thierry Hupond
  • Koen de Kort
  • Luka Mezgec
  • Tom Stamsnijder
  • Zico Waeytens


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Marcel Kittel


TEAM LOTTONL-JUMBO


  • Tom van Asbroeck
  • George Bennett
  • Martijn Keizer
  • Bert-Jan Lindeman
  • Timo Roosen
  • Mike Teunissen
  • Maarten Tjallingii
  • Dennis van Winden
  • Maarten Wynants


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Laurens ten Dam
Robert Gesink
Moreno Hofland


TEAM SKY


  • Ian Boswell
  • Chris Froome
  • Sergio Henao
  • Vasil Kiryienka
  • Christian Knees
  • Mikel Nieve
  • Salvatore Puccio
  • Nicolas Roche
  • Geraint Thomas


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Leopold Konig
David Lopez
Richie Porte
Bradley Wiggins


TINKOFF-SAXO


  • Daniele Bennati
  • Maciej Bodnar
  • Pavel Brutt
  • Jesper Hansen
  • Rafal Majka
  • Jay McCarthy
  • Sergio Paulinho
  • Pawel Poljanski
  • Peter Sagan


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Alberto Contador


TREK FACTORY RACING


  • Fabian Cancellara
  • Markel Irizar
  • Yaroslav Popovych
  • Frank Schleck
  • Jasper Stuyven
  • Boy Van Poppel
  • Danny Van Poppel
  • Riccardo Zoidl
  • Haimar Zubeldia


Preselezionati: -


in dubbio
-
esclusi
Matthew Busche
Fabio Felline
Bob Jungels
Giacomo Nizzolo



 
Rispondi
#2
El Periódico Mediterraneo, quotidiano della provincia di Castellon, ha lanciato la notizia di un Alberto Contador che starebbe pensando anche alla prossima edizione della Vuelta a España, chiudendo così il cerchio dopo Giro d'Italia e Tour de France. Il corridore della Tinkoff-Saxo prima sarebbe stato visto allenarsi in zona, scenario della decima tappa che andrà da Valencia e si concluderà proprio a Castellón de la Plana, per poi riposarsi al bar Paquita de Eslida, luogo molto frequentato dai ciclisti del posto.
 
Rispondi
#3
Spero viviamente che saranno invitati alla Vuelta.

Sicure del posto direi Cofidis e Caja Rural.

Ne rimangono tre, tra queste?

Colombia, Europcar MTN Bora UHC.

Queste credo le più serie pretendenti : la Bora farà già il Tour, visto l'organico è anche troppo ma lo sponsor può contare.

Certo per la Colombia dopo anni di Tour negato credo che il "contentino" della Vuelta possa anche starci.

Qualcuno sa quando la Vuelta diramerà gli inviti?
 
Rispondi
#4
Di solito tra aprile e i primi di maggio. Sese

Sì, sulla Bora son d'accordo. Lo stesso discorso si potrebbe fare per la MTN, anche se in questo caso stiam parlando di una marea di velocisti: quindi due GT possono disputarli tranquillamente. C'è da dire che la Vuelta non è che si sposi tanto bene con le ruote veloci, ma almeno avrebbero modo di monopolizzare quelle poche occasioni che capiteranno...

La UHC pure mi sentirei di escluderla: ad agosto in USA ci son diverse corse importanti (Colorado, Utah) e le canadesi. Corse importantissime per le sponsor: gestire le due cose, per un organico come quello della UHC, dovrebbe essere impossibile.

Quindi direi Cofidis, Caja, Europcar che non avrebbe problemi a fare un GT post Tour, Colombia ed MTN favorita su Bora (e, visto quel che s'è combinato al Giro, meglio sempre tenere una porta aperta ad un nome a sorpresa Asd )
 
Rispondi
#5
L'irlandese Nicolas Roche (Sky), dopo aver aiutato Froome al Tour, spera di poter correre da co-capitano la Vuelta a España. "Non c'è niente di strano ad avere due uomini per la Generale in un Grande Giro. "E' una corsa che mi si addice: mi piace correre la Vuelta. Mi è dispiaciuto molto non poterla disputare l'anno scorso. Mi è sempre piaciuto fare Tour-Vuelta, è una combinazione giusta per me: a prescindere dal mio ruolo".

http://www.cyclingquotes.com/news/roche_...ad_vuelta/
 
Rispondi
#6
Vuelta, Guillen apre le porte alla Colombia
«Un team cheha tradizione, futuro e voglia di lottare»

La Vuelta di Spagna apre le porte al Team Colombia. Non c’è l’ufficialità, ovviamente, ma il direttore della corsa Javier Guillén ha speso parole importanti a favore del team diretto da Claudio Corti.

In una intervista concessa al quotidiano colombiano El Tiempo, Guillén sottolinea come «il ciclismo colombiano è in auge, vedo questo team come uno dei più seri candidati alle wildcard. Abbiamo un ottimo rapporto con Claudio Corti, è venuto alla presentazione della corsa e abbiamo potuto parlare, gli ho fatto capire che ci sono buone possibilità».

E ancora: «Il fatto che il Governo sostenga la squadra è un fattore aggiuntivo di grande importanza. Il Team Colombia ha dimostrato di erssere super combattivo e la Vuela è una corsa che esalta queste caratteristiche. Non è una questione di vittorie, ma è questione di poter contare su un gruppo serio, che unisce tradizione e futuro e che ha voglia di lottare».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#7
Il Team Colombia-Coldeportes festeggia l’invito alla Vuelta a Espana
La grande corsa a tappe spagnola segna un nuovo importante traguardo nella storia del team

A quasi tre decenni dall’indimenticabile successo di Lucho Herrera, primo storico vincitore colombiano della Vuelta a Espana, un team interamente colombiano si prepara a fare il suo ritorno nella grande corsa a tappe spagnola: la società organizzatrice Unipublic ha infatti assegnato al Team Colombia-Coldeportes una delle cinque Wild Card a sua disposizione, grazie alla quale la formazione sudamericana sarà al via della 70a edizione il prossimo 22 Agosto a Puerto Banus. Le altre quattro wild card sono andate a Cofidis, Caja Rural, Europcar ed MTN-Qhubeka.

Dalla vittoria di José Antonio Agudelo Gomez sull’Alto Campoo (30 Aprile 1985) davanti a Robert Millar, la Colombia è divenuta una presenza costante fra i protagonisti della Vuelta a Espana, con i suoi atleti sempre pronti ad animare le tappe di montagna per la gioia dei tifosi, innamoratisi a poco a poco di quegli scalatori capaci di accendere i fuochi d’artificio quando la strada inizia a salire. Nel corso degli anni, al di là della grande vittoria di Luis Herrera – primo atleta sudamericano nella storia a conquistare una grande corsa a tappe – gli atleti colombiani hanno firmato altri momenti memorabili sulle strade della Vuelta, come i successi di tappa conquistati Fabio Parra, Oliverio Rincon e Felix Cardenas.

Da alcuni anni ormai sembra essersi aperta una nuova età dell’oro per il ciclismo colombiano, con sempre più atleti capaci di approdare e imporsi sul palcoscenico del grande ciclismo. Fondato nel 2012, il Team Colombia-Coldeportes ha avuto un importante ruolo in questa rinascita, diventando la prima formazione colombiana nella categoria UCI Pro Continental, e conquistando inviti per alcune delle gare World Tour più importanti a livello mondiale.

Il General Manager Claudio Corti ha accolto la notizia con comprensibile entusiasmo: “Oggi è un grande giorno per la nostra squadra, e siamo onorati dell’opportunità di portare la bandiera colombiana al via della prossima Vuelta a Espana. Per noi, questo invito rappresenta un altro importante passo avanti nel nostro percorso di crescita e sviluppo: dopo aver disputato per due volte il Giro, siamo riusciti a guadagnare la fiducia anche di Unipublic, fiducia che non vediamo l’ora di ripagare con tre settimane di corsa all’attacco in Agosto e Settembre.”

Il Direttore di Coldeportes e Ministro dello Sport Colombiano Andres Botero ha espresso a sua volta il suo orgoglio alla notizia del ritorno di un team interamente colombiano alla Vuelta: “Alla grande corsa a tappe spagnola si legano pagine indimenticabili della storia del nostro ciclismo, a cominciare dal primo successo colombiano in un grande giro nel 1987, e la Colombia intera non vede l’ora di sostenere i nostri Escarabajos sulle salite della Vuelta a Espana. E’ un giorno importante per lo sport colombiano, e desidero ringraziare Javier Guillen e Unipublic per la fiducia dimostrata in questo progetto. Sono certo che non rimarranno delusi.”

La 70a Vuelta a España prenderà il via il prossimo 22 Agosto a Puerto Banus, e percorrerà 3.374 km fino all’epilogo di Madrid domenica 13 Settembre. Il percorso presenta ben nove arrivi in salita, una cronometro individuale e una cronometro a squadre.

Nella classifica delle Nazioni con più vittorie di tappa alla Vuelta, la Colombia occupa al momento l’ottavo posto assoluto con 29 successi, davanti anche a Paesi europei di grande tradizione ciclistica. Dal 22 Agosto, starà al Team Colombia-Coldeportes cercare di arricchire questo bottino, e rendere orgogliosa una Nazione intera.

comunicato stampa Team Colombia
 
Rispondi
#8
Alla partita del cuore Aru ha appena detto che il prossimo obiettivo è la Vuelta, direi che ormai non ci sono più dubbi.
 
Rispondi
#9
Il giorno prima dice 50% Tour, il giorno dopo obiettivo Vuelta: voglio bene ad Aru, ma questa "predisposizione" a prenderci per i fondelli - e fo' riferimento anche al famoso calo di zuccheri - non mi garba per nulla. O lo "costringono" a dire 'ste cazzate e lui non ne è capace, oppure spero che sian solo delle coincidenze...
 
Rispondi
#10
Probabilmente lo spingono a fare il Tour e lui punta i piedi.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)