Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Vuelta a España 2017 | 18^ tappa: Suances - Santo Toribio de Liébana
#1
Montagna 
La presentazione della 18^ tappa della Vuelta a España 2017: il percorso con altimetria e planimetria della tappa, i dettagli degli ultimi chilometri; risultati con ordine d'arrivo e classifiche; video televisivo/Youtube e fotografie; infine commenti, pronostici e dritte per le scommesse.


giovedì 7 settembre 2017
Suances > Santo Toribio de Liébana
18^ tappa - km



Percorso
Presentazione

Media montaña. La segunda jornada consecutiva de pura montaña propiciará las escapadas. El pelotón encadenará las subidas a la Collada de Carmona, Collada de Ozalba y Collada de la Hoz, antes de llegar a un último repecho de 2,5 kilómetros que los conducirá al Monasterio de Santo Toribio de Liébana, donde se espera un final de etapa espectacular.

Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
109,5 Collada de Carmona 3^ 4,8 km al 7,2%
126,0 Collada de Ozalba 3^ 6 km al 6,6%
139,7 Collada de la Hoz 2^ 7 km al 6%
169,0 Alto de Santo Toribio de Liébana 3^ 3,2 km al 6,4%

Cronotabella: download
Libro di Corsa: download



Risultati
ORDINE D'ARRIVO
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.

Ordine d'arrivo completo
CLASSIFICA GENERALE
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.

Resoconto classifiche completo



Highlights






Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Vabbé, dai, dopo modificate il titolo Asd

Intanto apro per parlarne.

[Immagine: PROFIL.png]
 
Rispondi
#3
Contador qualcosa proverà e se l'Astana si muove meglio...
 
Rispondi
#4
La pendenza media indicata sul sito della Vuelta può ingannare, c'è scritto 3,2 km al 6,4%. A tutti gli effetti però il primo km è facilissimo ma poi ci sono 2 km che sfiorano il 10.
Quindi, niente di trascendentale se tutti stanno bene (avrei preferito una tappa per velocisti Asd ), ma quel "tutti stanno bene" non è scontato...
 
Rispondi
#5
Domani si misura la febbre a Froome.

Se perde le ruote di Nibali qua allora vuol dire che è in calo di condizione.
 
Rispondi
#6
però a questo punto mi chiedo:visto il Froome di oggi,non vale la pena fare la tappa pancia a terra le prime due ore di gara in modo da non far partire la fuga...certo è un'arma a doppio taglio visto che una giornata no può capitare anche agli altri.
 
Rispondi
#7
Con trenta chilometri di saliscendi in più sarebbe stata una bella tappa, un po' corta, anche se siamo comunque a fine stagione, le energie sono quelle che sono. Se riuscissero a fare a tutta le tre salite prima del finale potrebbe risultare selettiva. Non si tratta di isolare Froome, tanto la Sky resta lì, ma di arrivare col fiatone alla salita finale e poi vedere chi ne ha. 
E' che Trek e Bahrein sono troppo deboli. Spendendo prima Pelli e Pantano e se ci mettessimo anche l'Astana, forse, ma Bilbao (bella Vuelta) deve scortare Aru... (a che serve poi, boh?). Almeno tre squadre, comunque, che potrebbero essere interessate a non far andar via la fuga.
 
Rispondi
#8
Sulla carta quella di giovedì si presta ad un colpo di mano di Contador e della Trek, unica cosa l'Angliru il giorno dopo...
 
Rispondi
#9
Non vorrei che Froome finisse per guadagnare addirittura su Nibali. I 2 km finali non sono per niente adatti al siciliano
 
Rispondi
#10
Se fanno la tappa a spasso certo che Nibali perde tempo da Froome,ma per fortuna sua ci sono Contador che non ha nulla da perdere e deve ridurre il gap con Kelderman e Zakarin,e poi l'Astana che per indole cercherà di portare Lopez quanto meno nei primi 5....credo quindi che,nel tratto vallonato,ci sarà un bel ritmo e non credo che andranno piano fino ai -3 dall'arrivo.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)