Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Vuelta a Espana 2019 | 17^tappa: Aranda de Duero > Guadalajara
#61
(11-09-2019, 04:50 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Manco un metro.

Dice, comunque, di essersi fatto sorprendere a inizio tappa.

Non capisco la Vuelta di Bennett. Al momento totalmente inutile per Rogla.

anche al Tour mi pare di ricordare che non fu di nessuna utilità per Krui. O non è capace a fare il gregario oppure proprio non lo vuol fare. Con l'arrivo di Dumoulin lo spazio in Jumbo per lui il prossimo anno sarà praicamente nullo,m meglio cambi aria. Mi pare il classico corridore la cui dimensione sia fare il capitano alla Dimension Data o alla CCC
 
Rispondi
#62
Non capiro mai come corrono certe squadre
Io Lopez vado da roglic e gli dico..
Faccio tirare i miei ma tiri anche tu
 
Rispondi
#63
[Immagine: EEMN1yFXsAAaqIP.jpg]
 
Rispondi
#64
Ci sta Fabio.

Però, quando resta solo Roglic, il suo gruppo è a 4'30" da Quintana e mancano meno di 30 km. Lui in quel momento è ancora fuori pericolo, mentre Mal rischia vedere la corsa al podio complicarsi ulteriormente.

Probabilmente sono andati nel panico totale in ammiraglia Astana.
 
Rispondi
#65
Non l'ho vista, ma dev'essere stata una tappa folle.
Fossero corse così anche le tappe di montagna non ci lamenteremmo mai della mancanza di spettacolo.

Prova di maturità strepitosa di Primoz comunque.
 
Rispondi
#66
Peccato per Edet e Pernsteiner, pagano l'inesperienza nel fare classifica e una squadra non ottima.

Dal mio punto di vista l'Astana ha fatto bene a tirare, si stanno giocando il podio ed erano la squadra messa meglio.
 
Rispondi
#67
(11-09-2019, 05:21 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Ci sta Fabio.

Però, quando resta solo Roglic, il suo gruppo è a 4'30" da Quintana e mancano meno di 30 km. Lui in quel momento è ancora fuori pericolo, mentre Mal rischia vedere la corsa al podio complicarsi ulteriormente.

Probabilmente sono andati nel panico totale in ammiraglia Astana.

Ma il podio l ha già fatto
Ogni tanto se vuoi vincere devi rischiare
in più chi ha più da perdere era roglic
che è stato molto più scaltro
 
Rispondi
#68
Incredibile quello che è successo oggi in una tappa da velocisti o quasi  :o

Quintana non va a spinta però mostra per l'ennesima volta una classe fenomenale nel cavarsela in queste situazioni. Magari non sarà decisiva per la Vuelta ma per la Movistar è una grande mossa riportare il secondo capitano in alto in classifica alla vigilia di una tappa in cui si possono fare attacchi.
Poi Nairo pagherà domani lo sforzo di oggi, ma non è che per gli altri non è che sia stata una passeggiata di salute.

Jumbo non è stata la più "colpita" da questa fuga bidone perchè la roja non è mai stata a rischio, però quello di oggi è un episodio sgradevole che non doveva accadere. Do la colpa a tutti perchè tutti hanno responsabilità: da Roglic che probabilmente doveva guidare meglio la squadra nelle fasi iniziali, ai gregari che si sono liquefatti troppo facilmente, ma soprattutto ai DS in ammiraglia che non c'hanno capito nulla per una tappa intera.

Gilbert fenomenale, ma azione di Bennett troppo azzardata. E' vero che in carriera gli sono riuscite azioni di questo tipo ma forse oggi non ce n'era nemmeno bisogno...
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Hiko
#69
(11-09-2019, 08:33 PM)winter Ha scritto:
(11-09-2019, 05:21 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Ci sta Fabio.

Però, quando resta solo Roglic, il suo gruppo è a 4'30" da Quintana e mancano meno di 30 km. Lui in quel momento è ancora fuori pericolo, mentre Mal rischia vedere la corsa al podio complicarsi ulteriormente.

Probabilmente sono andati nel panico totale in ammiraglia Astana.

Ma il podio l ha già fatto
Ogni tanto se vuoi vincere devi rischiare
in più chi ha più da perdere era roglic
che è stato molto più scaltro

Ma Lopez è a quattro minuti da Roglic. Se si ritrova pure a quattro minuti da Quintana (già ora deve recuperargliene due) come fa a vincere? Senza considerare che ci sono comunque Pogacar e Valverde davanti a lui e che se lasciava più spazio anche alla fuga lo passava anche Kelderman.

Quando Roglic è rimasto da solo la fuga aveva 4'30" e Primoz su Quintana aveva 7'43" di vantaggio. Poteva benissimo permettersi di aspettare i suoi. Se anziché a 5'30" arrivavano a 7'30" lui la maglia la teneva. Invece Miguel Angel Lopez perdeva ulteriori chance di andare a podio.

Cioè Roglic, se proprio andava male, doveva comunque preoccuparsi solo di far fuori solo Quintana. Lopez, invece, doveva trovare il modo di superare Quintana, Roglic, Valverde, Pogacar e Kelderman.

Era un'impresa praticamente impossibile viste le tappe che mancano.
 
Rispondi
#70
Molti siti danno Gilbert come nuovo detentore del nastro giallo dopo la vittoria di ieri alla media record di 50,63 km/h.
A me pare strano perchè mi sembra di ricordare che questo premio valesse solo per le classiche sopra i 200 km e non per i GT, infatti il detentore fino ad ora era Matteo Trentin con la vittoria alla Parigi Tours del 2015
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)