Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Vuelta a Espana 2021 | 3^ tappa: Santo Domingo de Silos - Picon Blanco
#1
Montagna 
Lunedì 16 agosto

[Immagine: 59fb3]


Picon Blanco, km. 7,6 al 9,3%

[Immagine: 01fc0]
 
Rispondi
#2
Dato tutto il tempo che ha già perso, domani Carthy potrebbe avere la libertà necessaria per andare a prendersi la tappa.
 
Rispondi
#3
Andamento normale finora, in 8 al comando, Julen Amezqueta (Caja Rural), Tobias Bayer (Alpecin-Fenix), Antonio Jesus Soto (Euskaltel), Rein Taaramäe (Intermarché-Wanty-Gobert), Joe Dombrowski (UAE), Lilian Calmejane (AG2R Citroeën), Jetse Bol (Burgos-BH), Kenny Elissonde (Trek-Segafredo), con sei minuti sul gruppo condotto dalla Jumbo Visma. 
E' una "unipuerto" ma tappa over 200 e con diversi saliscendi, oltre al gran caldo, sulla dura salita finale in diversi si scopriranno in rosso. Sensazione che Roglic voglia attaccare, da vedere se e chi riuscirà a tenerlo. 
 
Rispondi
#4
Questi arriveno
 
Rispondi
#5
Tra le poche cose che avevo letto, mi sembrava di aver intravisto Roglic che voleva perdere la maglia.

E infatti così accadrà.
 
Rispondi
#6
8 minuti e mezzo a 40 dall'arrivo. La Jumbo Visma ha via via dato spazio, con solo l'Astana che è andata a tirare. Lasciare la maglia non implica, ovviamente, che nell'ultima salita i big non vadano forte. 
 
Rispondi
#7
Mi aspettavo una vittoria di roglic e relativo abbuono
Strano
 
Rispondi
#8
Buon giorno Italia, oggi è complianni di mio nipoti che tu chiami Uganda ma è lazy ed è ancora a dormire anche se qui in Kentucky sono le 10:30 AM, anyway, il mio personale favourito di Vuelta España è lo Slovenian Primoz Roglic che dimostra sempre sue grandi qualità in montagna e a cronometro dove lui ha vinto oro in olimpico, ma attention at the great Richard Carapaz che è corridore che anno scorso in questa corsa ha fatto suffrire Roglic e ha vinto medaglia de oro alle olimpiadi in road race e ha forte team dove anche colombian vincitore di giro Egan Bernal può essere favourito come lui.
Mi dispiace per tu, ma non vedo come Italiani possono vincere, anche se il young fella Bagioli ho fiducia per un top 10, mentre ex ciclista Aru non so cosa axpettare perchè enigmatic.
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Uganda
#9
Che delusione Kuss.
 
Rispondi
#10
Notizia brutta per Roglic se la Jumbo-Visma si scoglie così.

Tappa deludente, ad ogni modo.
 
Rispondi
#11
Eterno Valverde...
 
Rispondi
#12
L'aria di casa fa sempre bene alla Movistar  Cool
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Albi
#13


Molto pimpanti i Movistar, anche se con Mas davanti trovo inutile lo scattino finale di MAL. Bernal è sembrato li li, ma non sono i suoi arrivi e penso che crescerà di condizione, bene pure Aru che era in coda.

Delusione Carapaz, ma dopo il Tour e l'oro ci può stare. Imho trovo più deludenti Carthy e Vlasov.

Bravo Taaramäe, vedendo dove sono finiti gli altri in fuga ha fatto un bel numero
 
Rispondi
#14
La salita finale forse perché fatta troppo veloce, mi ha deluso un po a livello di distacchi.. soprattutto perché da domani non c'è praticamente nulla in programma per due giorni e una tappa con uno strappo messo dal nulla alla fine al terzo.
Cringe taaramae in roja
 
Rispondi
#15
Ha prevalso la paura come spesso accade nei primi arrivi in salita. Ha inciso molto anche il vento contrario, ma probabilmente sarebbe stato uguale anche con altre condizioni meteo.

Ottima prova di squadra della Bahrain. Ma più di tutti fenomenale il tridente della Movistar nell'ultimo km e mezzo: può non voler dire nulla, ma può anche significare tanto...
 
Rispondi
#16
Male la banda che ha insidiato Bernal al Giro, bene i Movistar e Roglic in controllo.

Comunque che schifo, mezzo scatto dei big neanche a pagarlo
 
Rispondi
#17
Non pochi comunque i ritardi già importanti, con diversi corridori da potenziale top 10 in bel ritardo e/o alla deriva. 
Sivakov...  Boh  

Nulla da aspettarsi ma che Aru non sembri il fantasma visto in questi ultimi anni fa piacere. 
 
Rispondi
#18
Sivakov uno di quelli messi a riposo.

Stessa impressione per alcuni dei Jumbo. Non Kuss, però, che pensavo potesse arrivare davanti.
 
Rispondi
#19
5 minuti dai migliori sivakov
 
Rispondi
#20
13esimo Aru ed è subito 2017, anno molto spettacolare  Asd
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)