Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Vuelta a Espana 2021 | 9^ tappa: Puerto Lumbreras - Alto de Velefique
#1
Montagna 
Domenica 22 agosto


[Immagine: fa68f]



Alto Collado Venta Luisa: km. 29 al 4,4%
[Immagine: 3dc1e]



Alto de Velefique: km. 13,2 al 6,4%
[Immagine: 72f62]
 
Rispondi
#2



Salita che può rappresentare l'occasione buona per il Landa di turno per guadagnare qualcosa sui big che si guardano.
 
Rispondi
#3
TRIVIA: Alla Vuelta sono presenti cinque corridori che c'erano anche quando si arrivò sul Velefique dodici anni fa.

Chi sono?
 
Rispondi
#4
Gesink, Valverde, poi direi Nieve? Dani Navarro?
 
Rispondi
#5
Valverde c'era ovviamente, ma non ci sarà quest'anno.

Sono cinque meno Valverde.
 
Rispondi
#6
(21-08-2021, 11:53 PM)cigolains Ha scritto: Gesink, Valverde, poi direi Nieve? Dani Navarro?

Erviti
 
Rispondi
#7
Domani la salita finale avrà un tratto iniziale bello duro oltre il 9%.

Dopo, però, spiana al 6% e si faranno ben poche differenze secondo me.
 
Rispondi
#8
Nel 2009 non successe quasi nulla, tolto lo scatto di Gesink all'ultimo chilometro e la solita azione di Mosquera, ma era anche la prima di tre tappe di montagna consecutive.

Oggi, dunque, data la diversa collocazione delle frazione nel calendario della Vuelta, le cose potrebbero essere diverse.

E' una salita "colombiana", per Bernal e Lopez, ma Roglic di certo non teme un'ascesa del genere, anzi.

Il punto chiave della tappa sarà il tratto centrale del Collado Venta Luisa. Se là non succedde nulla e la Jumbo-Visma arriva in forze sulla salita finale, allora Roglic non dovrebbe avere problemi a difendersi.
 
Rispondi
#9
(21-08-2021, 11:53 PM)cigolains Ha scritto: Gesink, Valverde, poi direi Nieve? Dani Navarro?

Dani Navarro è giusto.
Non posso rispondere alle altre domande (cit.)
 
Rispondi
#10
Salita finale cucita su misura per le caratteristiche di Bernal ed anche Lopez, a memoria, ha fatto spesso bene su ste salite lunghe e con pendenze meno aspre (Sierra Nevada 2017).
 
Rispondi
#11
La Ineos ha cambiato modo di correre finalmente vedo... Però poi corrono sempre uguale. Che tiri a fare... Manda Carapaz all'attacco se vuoi fare qualcosa
 
Rispondi
#12
La Ineos non sta facendo un ritmo affatto blando. Però stanno bruciando presto uomini.
 
Rispondi
#13
Dame sta facendo una signora tappa
 
Rispondi
#14
Bene Oomen oggi.

Jumbo-Visma che risponde presente al momento giusto.
 
Rispondi
#15
(22-08-2021, 03:11 PM)Hiko Ha scritto: La Ineos non sta facendo un ritmo affatto blando. Però stanno bruciando presto uomini.

affatto blando tant'è che nel tratto più duro della salita (5km al 10%) han tirato nell'ordine Puccio Narvaez e van Baarle, con risultato che nel gruppo della maglia rossa sono ancora in 30 e la Jumbo non ha perso nessun gregario chiave (Oomen in coda, però vabbeh)
 
Rispondi
#16
Adam Yates mi sembra pronto per vincere la vuelta mamma mia.
Roglic si deve difendere
 
Rispondi
#17
Edit. Grazie Roglic
 
Rispondi
#18
Team Bahrain > Monstars
 
Rispondi
#19
Sempre bene Vlasov.

Roglic fin troppo sparagnino, però la Jumbo-Visma continua a crescere.

Ineos un disastro.
 
Rispondi
#20
Un sontuoso Damiano Caruso che ricorda quello magnifico del Giro!

Capisco che correre contro un fortissimo androide come Roglic non sia facile e manda in crisi chiunque però comportamento abbastanza incomprensibile da parte delle altre squadre.
Mas comunque gran gamba: non mi pare possa essere un pericolo per Roglic però sta stupendo. Però rimane incredibile che dietro a inseguirlo sia MAL...

Anche la Ineos assurda. Hanno uno Yates buono e competitivo e bisogna puntare su di lui.
Capisco che non si può mandare alla deriva Bernal (che è sempre Bernal ed è uno che può crescere nelle 3 settimane) ma questo non toglie che l'inglese debba fare la sua corsa, senza che siano amputate le sue ambizioni che possono essere importante in questa Vuelta.
Il colombiano che sembra ritornato nel periodo più buio della sua carriera: zero cambio di ritmo come al Tour 2020, ma soprattutto una incapacità di tenere il fuorisoglia dopo un tot di km (il calo finale è preoccupante, come lo era stato al prologo).
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)