Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
World Cup 15/16 - Las Vegas (USA) - Cross Vegas
#1


mercoledì 16 settembre 2015
Cross Vegas
UCI World Cup



Programma
*ora italiana di giovedì 17 settembre



Altre informazioni


 
Rispondi
#2
Noi ci faceva male organizzare la trasferta, quindi è andata solo Eva Lechner, immagino a spese "sue". Uomini Elite nessuno, non sarebbero neanche stati competitivi, per carità, però questa tendenza a saltare le prove di Coppa non mi esalta. Tra l'altro se la Lechner ha allungato, poteva farlo anche Fontana. Poi vabè non essendoci le gare Under 23 e Juniores forse è anche giusto così, gli Elite sono già tutti belli che bolliti.
Più che altro dispiace non vedere al via Arzuffi e Teocchi, avevo sentito di una nuova categoria donne Under 23 ma non mi ricordo se era nel ciclocross, comunque sono iscritte anche delle '97 quindi sicuramente potevano partecipare anche loro. Anche Bertolini, che poteva fare tranquillamente (e dignitosamente) la gara Elite
 
Rispondi
#3
credo solo per i mondiali la categoria donne Under 23
 
Rispondi
#4
Mi raccomando la sveglia alle 5:00!

http://www.ilnuovociclismo.com/forum/Thr...-2015-2016
 
Rispondi
#5
messa

Noi ci faceva male organizzare la trasferta, quindi è andata solo Eva Lechner, immagino a spese "sue".

non ci sono fondi in Federazione... faranno giusto 1-2 trasferte le più vicine
 
Rispondi
#6
e allora io dicevo apposta...
sta per iniziale minuti la corsa femminile, con Cant, Wyman, Nash, Compton (che però non è al meglio), Chainel, Lechner (reduce da una vittoria in Svizzera dopo una stagione di MTB tutt'altro che esaltante), Sophie de Boer, Ellen van Loy, la ex campionessa del mondo di mountain bike Pendrel, un sacco di americane. Percorso molto facile, partite!
partita davanti Lechner seguita da De Boer poi Van Paassen Nash Wyman Cant e tutte le altre a seguire
Lechner dopo aver fatto il ritmo fin da inizio corsa lascia finalmente passare Catharine Pendrel, poi De Boer, Nash, Cant un po staccata ora più dietro ancora Katie Antonneau ma intanto c'è un gruppetto di cinque che guadagna un po' alla fine del primo giro, Wyman Van Loy Antonneau e Miller nel secondo gruppetto, dopo trenta secondi ancora non è passata Compton.

Wyman prova a chiudere mentre torna davanti Lechner, fa un po' di elastico Cant
Lechner e Pendrel entrambe reduci dalla stagione di MTB si alternano al comando, Nash e Van Paassen tengono il ritmo fatica un po' di più Sanne Cant, Mandy Miller ora prova a riportarsi da sola sulle prime cinque
C'è qualcosa di sbagliato in un ciclocross estivo
terminato il secondo giro, tre alla fine, 8" il gap tra le cinque di testa e il gruppo più nutrito guidato da Katie Compton, Pendrel e Lechner e anche un po' Nash sono soprattutto loro particolarmente la bolzanina ad alternarsi al comando
perde contatto Sanne van Paassen, Compton e tutte le altre appresso si riportano su di lei, quattro al comando ma Compton rinviene forte

Pendrel se ne accorge e prova ad aumentare l'andatura per ricacciare indietro il tentativo di rientro dell'americana alla cui ruota c'è Amanda Miller e Sanne Van Paassen un po' in difficoltà però

Cant costantemente in quarta posizione
sembra essersi arresa per ora Comtpon è con Van Passsen Anthony le due Miller, Georgia Gould e la canadese Rochette a 12" di ritardo

Ora Gould e Compton sono uscite mentre davanti è tornata a condurre Lechner dopo che Nash aveva provato ad accelerare, Pendrel ora siede in quarta posizione mentre Gould e Comtpon sembrano potersi avvicinare sull'azione di Gould con Compton che mostra qualche difficoltà su quel pezzetto di sabbia.

Gould è rientrata, ora anche Compton e sono sei al comando
Aumenta il ritmo Katerina Nash e le due americane appaiono di nuovo in difficoltà in particolare Comtpon che non regge l'andatura. È un attacco deciso di Nash sulla quale è costretta a chiudere Nash con Lechner a ruota e Pendrel che sembra un po' in affanno ora.

Eh, bisogna chiudere altrimenti va

Andata... ha un altro passo completamente, in un niente ha guadagnato una quindicina di secondi già, si avvicinano da dietro mi sembra Gould e infatti è rientrata quindi sono in quattro all'inseguimento.

Ultimo giro e addirittura sono 30" secondi guadagnati in neanche mezzo giro da Nash.

Sensazione inziale era che Lechner abbia lasciato il compito a Cant di chiudere quando forse aveva la possibilità di stare con Nash, ma guardando quanto ha guadagnato poi direi che era una sensazione probabilmente sbagliata.

Sicuramente Lechner era la migliore delle altre infatti ora è andata da sola
Lechner ha fatto il vuoto dietro di sé e sembra riuscire ad andare più o meno allo stesso ritmo di Nash, è anche vero che Nash sta controllando mentre Eva va a tutta, però rimane un errore aver lasciato Cant a cercare di chiudere invece di muoversi in prima persona (è anche vero che magari stava rifiatando dopo aver già risposto a una prima accelerazione di Nash)
NASH!

Lechner seconda, brava comunque arriva a 15" , Cant vince lo sprint per il terzo posto su Gould e Pendrel a 38", a 50" Van Paassen Anthony Meredith Miller Rochette, decima a 1' Mandy Miller
 
Rispondi
#7
RISULTATI CROSS VEGAS DONNE
1 NASH Katerina 49:17
2 LECHNER Eva +00:15
3 CANT Sanne +00:38
4 GOULD Georgia st
5 PENDREL Catharine st
6 VAN PAASSEN Sanne +00:50
7 ANTHONY Crystal +00:51
8 MILLER Meredith +00:54
9 ROCHETTE Maghalie +00:55
10 MILLER Amanda +01:01
11 COMPTON Katherine +01:20
12 VAN LOY Ellen +01:31
13 McFADDEN Courtenay +01:40
14 WYMAN Helen +01:43
15 MANI Caroline +01:47
16 ANTONNEAU Kaitlin +01:49
17 GILBERT Sunny +02:09
18 LLOYD Rachel +02:22
19 NOBLE Ellen +02:27
20 SELS Loes +02:33
21 ZAVETA Erica +02:56
22 NUNO PALACIO Aida +03:03
23 JACOBS Lisa +03:09
24 CHAINEL-LEFEVRE Lucie +03:21
25 DE BOER Sophie +03:22
26 GOMEZ Carolina +03:25
27 PAYTON Hannah +03:34
28 DYCK Mical +03:46
29 MAXIMENKO Cassandra +03:50
30 KEMMERER Arley +04:11
31 CUTLER Jessica +04:16
32 DURRIN Gabriella +04:24
33 McGILL Sidney +04:54
34 ELLIOTT Natasha +05:44
35 VERDONSCHOT Laura +06:02
36 RATHBUN Laurel +06:11
37 SCHAPPERT Anna +06:18
38 MELLOR Amira +07:19
39 BARSON Ashley +07:23
40 KELLY Siobhan +08:05
41 LARKIN Maria -1 GIRO
42 GODART Suzie -1 GIRO
43 SIMPSON Josie -1 GIRO
44 GODART Beatrice -1 GIRO
45 KLOPPENBURG Margriet Helena -3 GIRI
 
Rispondi
#8
Appena iniziata la gara maschile che si presume essere molto meno selettiva, Michael Vanthourenhout in testa per ora

Partito a razzo Vanthourenhout, Meeusen l'unico per ora alla sua ruota

è arrivato Van Aert e tutti gli altri appresso, partenza veramente sparata per Vanthourenhout ora si fa da parte e il ritmo rallenta un attimo alla fine del primo giro con Vantornout che ora sembra intenzionato a mettersi davanti, così è ma comunque abbastanza tranquillo
intanto subito una Kevinata per Pauwels sulle barriere ed è molto dietro, adesso va invece proprio giù Tom Meeusen anche lui sulle barriere e subito dopo per conto suo anche Van Der Haar, si rialzano protamente ma ora hanno person anche loro parecchie posizioni

Laurens Sweeck fa l'andatura, vincitore di una corsa in Svizzera qualche giorno fa (dove ha vinto anche Lechner)

Torna Vanthourenhout davanti
Ricordo che Mathieu Van der Poel non c'è a causa di problemi fisici
Va via ancora Vanthourenhout, stavolta lo lasciano andare

Accelera mi sembra Van Amerongen con Vantornout a ruota, arriva anche il resto del gruppo
5 giri al termine, continua l'azione solitaria di Vanthourenhout che ha 33" sul gruppo compatto
Caduto ancora Pauwels Facepalm

esce Sven Nys, con Van Aert
17" per Vanthourenhout su Nys e Van Aert, gruppone a 33"

pasticciano un po' i due sul gradino concedendo probabilmente un po' di margine a Vanthourenhout sul quale stavano guadagnando.

Niels Wubben guida il gruppone, quattro giri alla fine solo 8" per Vanthourenhout su Nys e Van Aert che dovrebbero riprenderlo già nel prossimo giro dunque, gruppo a 30" ci sono Meeusen e Van der Haar che erano caduti qualche giro fa
Ecco qua, tre al comando

spinge forte Van Aert, dal gruppo prova a uscire Jeremy Powers

ora Nys passa al comando, Vanthourenhout siede tranquillo in terza ruota, tre giri alla fine e torna Van Aert davanti, andatura regolare dopo il ricongiungimento

a 20" Powers e VDH, a 30" Pauwels, Jens Adams, Vantornout, Veermersch, Taramarcaz, Trebon, L. Sweeck, Wubben, Walsleben
Pauwels prova a riportarsi su Powers e Van Der Haar, dopo una caduta e un altro mezzo incidente direi che sta dimostrando una buona condizione
ecco qua, staccato Vanthourenhout, si è giocato le carte molto presto e chissà che comunque non possa fruttargli un buon piazzamento.

Apre il gas Van Aert in salita poi insiste sulla seconda gobbetta e va, ciao ciao

due giri alla fine, 12" per WVA su Nys, Vanthourenhout a +26" mentre a 40" Pauwels ha ripreso K-Pow ha raggiunto J-Pow e VDH
Lotta per il quarto e forse anche terzo posto, prova ad accelerare Van der Haar ma poi la regia stacca

sempre insieme Pauwels Powers e Van Der Haar, Vanthourenhout in terza posizione sembra riuscire a mantenere un buon ritmo ancora
Ultimo giro, 22" tra Van Der Haar e Nys, Vanthourenhout a 40", il terzetto di Pauwels a 57" non ha perso niente Vanthourenhout dagli inseguitori però se qualcuno di questi attacca potrebbe cambiare la situazione
Vabbè finché lasciano fare l'andatura a Jeremy Powers può stare tranquillo Vanthourenhout. Ora Van Der Haar passa davanti
VAN AERT!

Nys secondo a 22", bravissimo Vanthourenhout terzo a 44", Van der Haar a 52" vince lo sprint per il quarto posto su Pauwels e sesto Powers

Settimo Laurens Sweeck da solo a un minuto e mezzo dal vincitore, ottavo dieci secondi più dietro Jens Adams

Sprint a quattro per il nono posto con Van Kessel davanti a Veermersch, Taramarcaz e l'americano Ryan Trebon

più dietro Vantornout tredicesimo quindi Wubben, non si vede Meeusen.

23mo Meeusen
 
Rispondi
#9
L'azione precoce di Vanthourenhout ha costretto i più forti a mettere il naso fuori oltre a rivelarsi tatticamente ottima per il giovane belga consentendogli di salire sul podio, Pauwels si è fatto fuori da solo e ha fatto una bella rimonta ma difficile pensare che avrebbe potuto competere con Van Aert, forse con Nys per il secondo posto.
 
Rispondi
#10
Ti rendi conto di avere delle priorità ridicole quando è il giorno del tuo ultimo esame della triennale e ti alzi alle 6.30 non per ripassare ma per vedere il ciclocross
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Gershwin
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)