Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Yoann Offredo aggredito con una mazza da baseball durante l’allenamento
#1
Yoann Offredo aggredito con una mazza da baseball durante l’allenamento
Un’altra notizia assurda e vergognosa sconvolge oggi il mondo del ciclismo. Yoann Offredo, 30enne professionista che corre con la maglia della Wanty-Groupe Gobert e che ha ottenuto buoni piazzamenti nelle recenti classiche del pavé, è stato vilmente aggredito durante l’allenamento da persone armate di mazza da baseball e taglierini. Offredo ha riportato la frattura del setto nasale, una costola danneggiata e contusioni su tutto il corpo, ma più che i danni fisici sono quelli morali ad aver colpito il corridore francese che si è sfogato così sulla propria pagina Facebook:

Ho iniziato col ciclismo all’età di 12 anni con tutta l’incoscienza che ne deriva. Non sospettavo che da questa passione potesse nascere una professione, quella del ciclista. Non sospettavo che durante la mia carriera avrei incontrato persone magiche, alcune delle squadre ci avrebbero lasciato troppo presto. Non immaginavo che questo mestiere sarebbe stato così pericoloso. E non immaginavo che il mio mestiere avrebbe a volte messo in pericolo la mia vita.

Oggi sono stati vittima di un’aggressione a base di lame e mazza da baseball durante un allenamento con due amici. Risultato: un naso fratturato, una costola conciata male ed ematomi su tutto il corpo, ma al di là delle ferite fisiche, io sono soprattutto scioccato.

Non sono arrabbiato, sono triste di constatare che questo bellissimo sport che amo non vorrei mai che i miei figlio lo praticassero perché troppo pericoloso. Tu parti ogni mattina per l’allenamento e non sai mai se tornerai. Sono triste di constatare, che nel paese dei diritti dell’uomo, i diritti dei ciclisti sono ignorati.



cicloweb.it
 
Rispondi
#2
Assurdo. 
Aggressività e violenza sono sempre esistite ma sta crescendo sempre più un livello gratuito e incomprensibile. La dimensione dell'altro diventa per troppe persone evanescente, il mondo racchiuso in pochi luoghi e persone vicine, gli altri non esistono, o non sono come te, o sono una estensione della virtualità. Affermazione di sé nel gruppo, adrenalina, o cos'altro? 
Certo, c'è da interrogarsi sui molti mali che il contesto sociale attuale produce. Nel frattempo, però, anche il quadro delle sanzioni va rivisto, alcuni comportamenti distruttivi devono ricevere risposte chiare e adeguate all'idiozia che le ha prodotte. Qualcosa che anche un idiota possa capire bene.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di OldGiBi
#3
Bisognerebbe sapere come sono andate esattamente le cose, visto che Offredo non specifica la dinamica dell'aggressione. A leggerla così, sembra addirittura un'aggressione organizzata...
:o
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)