Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Yuriy Metlushenko
#1
 
Rispondi
#2
Qualcuno ha sue notizie? Manco alla Coppi&Bartali lo portano... Triste
 
Rispondi
#3
Da quanto risulta dal sito ufficiale Lampre-Isd,il caterpillar Metlushenko,non fà parte dell'organico 2011.
Ora,trattandosi di un'atleta di secondissimo piano,può essere che per motivi al momento non conosciuti,la dirigenza ha deciso di lasciar perdere.
 
Rispondi
#4
Ehi ehi, piano con le parole: è senza dubbio il più grande velocista in circolazione Sisi :D

Neanche sul sito dell'UCI c'è. Boh, mi spiace un monte, speravo fosse la sua ultima grande occasione. Tra l'altro anche Stharchyk, altro ex Amore&Vita e preso all'ultimo momento, non è presente nell'organico Lampre. A 'sto punto però potrebbe riprenderli qualcun altro, a diverse squadre Continental farebbero un gran comodo...
 
Rispondi
#5
Metlushenko: «C'è chi è disposto a credere in me?»
È tornato in Italia forte della terza vittoria nel campionato nazionale ucraino dei Criterium e ora sta preparando il campionato nazionale su strada. Intanto continua ad attendere una chiamata che gli riapra le porte del grande ciclismo: «Sto bene e ho ancora tanto da offrire a chi è disposto a credere in me - spiega Yuriy Metlushenko, 34 anni, velocista ucraino -: in questa seconda parte di stagione ho già alcuni impegni fissati con la nazionale - in Cina e poi sul circuito olimpico di Londra - ma chiaramente sarei disposto a cambiare i programmi se trovassi una squadra per la seconda parte della stagione. Non voglio chiudere la carriera senza poter giocare per intero le mie carte, sento di aver ancora molto da dire e spero di trovare che è disposto a darmi fiducia».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#6
Amore&Vita apre le porte a Metlushenko
Il trentaquattrenne velocista ucraino Yuriy Metlushenko ha vinto oggi la sesta tappa di quella che senza dubbio è considerata la corsa a tappe più prestigiosa del calendario cinese e di quello UCI Asia Tour, il Tour of Qinghai Lake.
Metlushenko ha avuto la meglio sull’altrettanto esperto velocista tedesco Robert Forster del tea statunitense United Healthcare (già vincitore di una tappa) e sul giovane talento italiano Sasha Modolo della Colnago CSF (vincitore ieri proprio davanti a Forster ed al nostro Bileka).
“Sento questa vittoria come un po’ nostra – esclama il Team Manager Cristian Fanini – Yuriy sta ancora correndo con la nostra bici ed abbigliamento ed l’unico motivo per cui sta correndo a questo evento con la nazionale ucraina è perché sta ancora aspettando per un posto nel team Pro Tour Lampre ISD. Purtroppo questa è una possibilità che ad oggi non appare possibile, quindi c’è da aspettarsi che tra poco torni a far parte del nostro team per il finale di stagione. Tuttavia, restiamo concentrati e cerchiamo adesso di portare a casa almeno un successo con il nostro uomo di maggior spessore, ovvero Bileka che fino ad oggi ha colto ottimi risultati e ieri ha chiuso al terzo posto dietro a Modolo e Forster”.

comunicato stampa
 
Rispondi
#7
Dai Yuiriy, accontentati dell'Amore e Vita
 
Rispondi
#8
Yuriy Metlushenko torna con l'Amore & Vita
Non ha mai smesso di credere alle tante promesse che gli sono state fatte nel corso di tutti questi mesi, ne di sperare di indossare - in questa stagione - la maglia di un team world tour che gli potesse garantire (a 34 anni) di correre ancora un grande giro per mettersi così a confronto con i più forti sprinter del mondo. Considerate le belle vittorie ottenute ogni anno dal 2002 ad oggi se la sarebbe proprio meritato Yuriy Metlushenko. Purtroppo invece, questa opportunità alla fine non è arrivata, nonostante un successo di rilievo in una corsa HC anche in questo 2011 (la 3° tappa del Tour Qinghai Lake ottenuto con la maglia della selezione nazionale). Ed è così che il velocista ucraino è tornato a vestire la maglia con la quale ha ottenuto più successi e soddisfazioni: quella di Amore & Vita.
“Per noi è una grande soddisfazione – spiega Cristian Fanini – lo avevamo lasciato libero alla fine di novembre, nonostante avessimo un accordo anche per questa stagione, perché ritenevo giusto che un atleta di questo livello potesse finalmente lottare per la vittoria in una tappa del Giro, Tour o Vuelta.
Lui sapeva della nostra disponibilità, quindi ho atteso la sua chiamata e appena è arrivata gli ho spalancato nuovamente le porte della nostra squadra” conclude Fanini.
Domani alla settimana lombarda il suo debutto, con l’obbiettivo di centrare immediatamente un risultato importante. Al suo fianco ci saranno i connazionali Bileka, Kaniuk e Kogut, il russo Borisov, il tedesco Mamos, il campione israeliano Libner, il campione messicano Colex e lo svedese Morèn.
Un team determinato, unito dalla voglia di riportare in alto ‘il Toro Scatenato’ di Radomishl (Raging Bull è il soprannome che gli è stato dato dalla stampa statunitense dopo le vittorie in America).
“Sono prontissimo, emozionato e veramente ‘arrabbiato’ – esclama deciso Metlushenko – ho tante rivincite da prendermi e cercherò di farlo in queste prossime corse (Settimana Lombarda e Giro di Padania). La condizione è ottima anche perché mi sto preparando per i campionati del Mondo di Copenhagen, i miei compagni credono ciecamente in me, la famiglia Fanini altrettanto quindi non mi rimane che dimostrare a chi mi ha illuso che ha fatto un grosso errore”.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#9
Vai grande Metlusehnko!! Il soprannome Toro scatenato mi mancava :D
 
Rispondi
#10
Ma come può un uomo con 'ste cosce gigioneggiare tristemente alla Torku...?! Triste

[Immagine: lngzrv2]

Se un giorno dovesse partire il progetto "Il Nuovo Ciclismo Cycling Team", lui sarebbe il primo acquisto Sese
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)