Il Nuovo Ciclismo

Versione completa: Giro d'Italia 2018 | Partecipanti & Formazioni
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14
Moscon dovrebbe andare al Tour, stando alle sue dichiarazioni.

Al Giro direi sicuri Bernal e Thomas.

Chissà che non portino Sivakov Rolleyes
la BMC porta qualcuno dei suoi pseudo uomini di classifica?
Stando alle notizie che si leggono in giro sul Web, la BMC porterà tutti i suoi uomini migliori al Tour de France: Caruso, Dennis e Tejey VG dovrebbero essere "gli scudieri", alla Corsa Francese, di Porte.
Al giro, dunque, verranno verosimilmente con una formazione dedita alle fughe.

La Sunweb, se non ci fosse Dumoulin, potrebbe concedere i gradi di capitano a Wilco Kelderman (mi piacerebbe vederlo a questo Giro!).

Miguel Ángel López dovrebbe essere il capitano dell'Astana..

Riassumendo un pò il parterre dei partecipanti al Giro: Froome, Aru (che alla fine viene al Giro, per me), Zakarin, Kelderman, Pinot (che sembra intenzionato a correre sia il Giro che il Tour), Lopez MA, Meintjes, Landa o Valverde (secondo me più il secondo che il primo), Chaves? (in forse; però, sembra che i gemellini hanno chiesto di essere entrambi presenti al Tour); altri corridori italiani dovrebbero essere Pozzovivo, Formolo, Brambilla e Ulissi.
Moscon, invece, come ha detto Pagliarini, dovrebbe debuttare al Tour.

Alla fine possiamo anche accontentarci.. ed è ovvio che la presenza di Froome fa una grandissima differenza!
Pare che Gianni Savio abbia detto che Bernal non correrà i GT nel 2018. Mi sembra strano che non corra nè Giro nè Vuelta ma non è da escludere dato che avrà solo 21 anni
Giusto preservarlo dopo che in Androni ha corso quantitativamente in modo forse spropositato.
Sergio Henao dovrebbe essere uno dei gregari di Froome, come dichiarato da lui stesso
Henao Rosa Ellissonde. Questi tre dovrebbero essere certi.
Per la Bora si parla di Formolo e Buchmann al Giro mentre Majka e Konig al Tour
Non solo Sergio Henao, ma anche il cugino Seb potrebbe accompagnare Froome al Giro.
Zakarin dovrebbe andare al Tour
(09-12-2017, 05:25 PM)Hiko Ha scritto: [ -> ]Non solo Sergio Henao, ma anche il cugino Seb potrebbe accompagnare Froome al Giro.

ma Sebastian che tipo di ciclista è? ha le stesse caratteristiche di Sergio?
Non mi pare abbia dei gran margini di crescita. Sono 3 anni che termina il Giro ma non si è mai fatto vedere praticamente
Alla prima esperienza al Giro del 2014 a soli 21 anni fece due prestazioni notevoli sia nella tappa di Val Martello, con Gavia e Stelvio, sia nell'esigente cronoscalata al Grappa. Peccato che le buone prestazioni siano finite li, sarebbe sorprendente e non poco se facesse parte degli 8 al via.
Niente Zakarin Triste
'Sto Froome al Giro sta catalizzando l'attenzione di tutti... verso il Tour però. :-/

Che poi immagino che anche Kittel andrà in Francia, ovviamente (e giustamente). Quindi la Katusha verrà con...? Spilak, Machado? Dio mio...
A proposito di Katusha, dovrebbe esserci Tony Martin
E si Zakarin andrà sicuramete al Tour de France.. è un peccato, perché il disegno del Giro gli avrebbe permesso, secondo me, di lottare per il podio.. al Tour, per lui sarà molto più dura poter puntare in alto.

In effetti la presenza di Froome al Giro (che pare certa.. ma io finché non lo vedrò ai nastri di partenza, nutrirò ancora qualche dubbio), sta indirizzando tutti alla corsa Francese.

A questo punto tocca veramente vedere cosa faranno Aru, Kelderman, Chaves e Landa..
Riguardo a Dumoulin, lo sapremo il 4 Gennaio.. per il momento sta cercando ancora di risolvere i suoi problemi intestinali.
Non è che pare certa, lo ha detto lui e lo ha confermato la squadra.

Solo un infortunio potrebbe fargli saltare il Giro.

O la partenza da Israele, se salta.
Infatti pensavo, tra l'altro, anche alla mancata partenza da Israele..
inoltre, bisogna pure considerare, secondo me, che il suo primo obiettivo resta sempre il Tour; di conseguenza dovrà preparare il Giro, al quale dovrà arrivare non in pienissima forma, e poi dare il massimo al Tour: questo vuol dire che affronterà una preparazione totalmente diversa dagli altri anni e, secondo me, per come è scrupoloso Froome, se , ad un certo punto della stagione, si dovesse rendere conto che "qualcosa" non dovesse andare come preventivato (tanto da arrischiare il Tour), potrebbe anche decidere di saltare il Giro, nonostante le sue dichiarazioni ed il famoso video-messaggio.
In definitiva, credo che certamente verrà al Giro, ma solo se più che sicuro di essere competitivo al massimo per il Tour.
Ma questo è solo un mio parere.
Zakarin: «Spero di arrivare tra i primi cinque, ma non sarà semplice. Andrò in Francia con una buona esperienza e con la consapevolezza che, nel corso della terza settimana, sono solito crescere di condizione».

Che tristezza però: una difficile top 5 al Tour > un podio quasi sicuro al Giro Triste
Rohan Dennis ""capitano"" BMC al Giro
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14