Il Nuovo Ciclismo

Versione completa: Chi vincerà il Giro 2018?
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
E' quel momento dell'anno Beer

Sondaggione in arrivo.
Sondaggio inserito Beer
secondo te quanto e' competitivo Lopez con i mostri sacri ?
Per me Lopez è da podio.

Però deve partire con il piede giusto, non può permettersi di perdere tempo a caso nella prima settimana come alla Vuelta dell'anno scorso.

Soprattutto deve stare attento alla tappa di Caltagirone.
manca w poels nel sondaggio
Ma il sondaggio è serio? Altrimenti voto Masnada
Vedo più o meno sullo stesso piano Froome, Pinot, Lopez e Dum (che quest'anno non avevo mai visto ma alla Liegi mi è sembrato essere pronto).
Ho votato Froome perché penso che alla fine saranno decisive le cronometro, dove lui e Dum sono nettamente superiori agli avversari, e Froome è secondo me più avanti di Dum in salita.
Difficile uscire dal binomio FrumDum però... Non lo so, ho la sensazione che sarà un Giro sorprendente. Contro logica, ho votato MAL. 
Bel campo partenti, in ogni caso.
Io vado con Thibo. Mi e' piaciuto davvero un sacco al Tour of the Alps, anche se la squadra non sara' magari all'altezza di Astana e Sky.
Io rimango dell'idea che Lopez ancora non è da podio,potenzialmente ovviamente può vincere più di un grande giro,gli manca ancora qualcosa e il suo pregresso(che non dipende da lui ma dalla sfortuna)inciderà.
ho votato Froome perchè nonostante in salita vada molto meno rispetto ad anni fa, è ancora il migliore nelle corse a tappe. ci ha dimostrato che se si prepara per vincere, per fermarlo non bastano gli avversari.
poi ha comunque di supporto una grande squadra.

mi aspetto che MAL faccia un grande giro, secondo me è da podio.
Anch'io vado con Froome.

Che farà fatica....ma ha tutto per spuntarla anche stavolta.

Testa, squadra, crono, abilità in discesa.

La chiave per lui, come al Tour 2017, sarà la capacità di mascherare i suoi passaggi a vuoto e capire quando, invece, li hanno gli altri.

Pinot l'ho visto forte come non mai al Trentino però.....con quella squadra vincere contro chi ha dalla sua corazzate come Sky e Astana mi pare impossibile.

Dum deve fare uno step in avanti rispetto al Giro 2017 per essere competitivo per il gradino più alto del podio: con tappe di montagna più dure nelle ultime due settimane e 30 km di crono in meno non può permettersi passaggi a vuoto come quelli degli ultimi due giorni della scorsa corsa rosa.

Anche perché i corridori che ti tirano su come a Foza non è detto che li trovi sempre.

MAL mi piace, mi sembra essere già in palla e questo potrebbe permettergli di non perdere tanto tempo in tappe a lui non congeniali.

Non sottovaluterei Aru, comunque. Le sue giornate super le avrà, as usual. Vediamo se basterà per un podio.
Sarò banale ma devo votare anch'io Froome. Gli altri mi danno meno garanzie di quelle che mi può dare il kenyano.
Non sarà bello da vedersi ma Froome negli ultimi anni è veramente diventato un corridore completo per le corse a tappe e secondo me visto che ha una squadra più forte di Dumo vincerà lui.
Io ho votato per Pinot: credo che questo possa essere il suo Giro; sembra avere una buona condizione e credo che possa tenere le tre settimane. Froome e Domoulin sono sicuramente i favoriti, ma ho come l'impressione che non sono in piena forma.
Scelta facile ma dico Froome. Tutti gli altri concorrenti si portano dietro dubbi diversi, dalla mancanza di costanza di Aru e Pinot alla giovane età di Lopez o lo stesso Dumoulin che trova un avversario che a cronometro é inferiore a lui ma comunque superiore ai Nibali e Quintana dell'anno scorso e in salita è a un livello probabilmente superiore, con una corazzata di squadra.
È sempre difficile dire prima di un grande giro chi potrà vincere, per cui ci si dovrà attenere alle sensazioni. In questo avvicinamento 2 nomi han spiccato su tutti secondo me: Pinot e Lopez, anche se nelle ultime corse Froome è sembrato in crescita, così come Dumoulin alla Liegi. Aru invece non so decifrarlo: ha corso in 4 corse a tappe con un 13, 12 e 6 nelle classifiche finali e un ritirato ai Paesi Baschi. La domanda che mi faccio è "ma è questo il suo effettivo livello ?".
È comunque un Giro che ha un favorito già da Novembre (ovviamente Froome), ma che può riservarci sorprese: sarà la prima campagna da capitano in un GT di Lopez che potrà contare su una grande squadra come l'Astana che ha in organico gente come Hirt, Kangert, Sanchez, Lutsenko e pure Villella che possono dargli una gran mano. Il mio scellino lo gioco su Lopez, ma credo che dopo la crono di Trento avremo una situazione molto vantaggiosa per Froome e Team Sky.
(01-05-2018, 06:06 PM)Manuel The Volder Ha scritto: [ -> ]È sempre difficile dire prima di un grande giro chi potrà vincere, per cui ci si dovrà attenere alle sensazioni. In questo avvicinamento 2 nomi han spiccato su tutti secondo me: Pinot e Lopez, anche se nelle ultime corse Froome è sembrato in crescita, così come Dumoulin alla Liegi. Aru invece non so decifrarlo: ha corso in 4 corse a tappe con un 13, 12 e 6 nelle classifiche finali e un ritirato ai Paesi Baschi. La domanda che mi faccio è "ma è questo il suo effettivo livello ?".
È comunque un Giro che ha un favorito già da Novembre (ovviamente Froome), ma che può riservarci sorprese: sarà la prima campagna da capitano in un GT di Lopez che potrà contare su una grande squadra come l'Astana che ha in organico gente come Hirt, Kangert, Sanchez, Lutsenko e pure Villella che possono dargli una gran mano. Il mio scellino lo gioco su Lopez, ma credo che dopo la crono di Trento avremo una situazione molto vantaggiosa per Froome e Team Sky.

Manuel!!   Groupwave

Anch'io ho votato MAL, contro logica, come ho scritto. Non tante crono ma abbastanza perché Lopez (e Aru, Pinot qualcosa meno) debba concedere almeno 4 minuti a Froome (e qualcosa di più a Dum). Al netto di cadute o malanni è difficile pensare che possa recuperarli. 
In realtà il duello principale potrebbe essere con Dumoulin, in grado di fare benissimo nelle prime unipuerto, ma Zoncolan e Bardonecchia non è così scontato che l'olandese possa digerirle, peraltro con una squadra meno forte. 
Froome dà l'impressione di un avvicinamento molto attento, con un occhio alla leggenda (aggiungere il Giro al suo palmares) e uno al Tour. La Sky potrebbe lavorare per demolire Dumoulin e chissà che in questo non si crei uno spazietto per un Lopez in eventuale ulteriore crescita. 
Pinot mina vagante, al Trentino stava benissimo, se la condizione tiene fino all'ultima settimana sarà protagonista.
Froome agilmente
Qua trovate i pronostici miei e anche quelli di Lambo