Il Nuovo Ciclismo

Versione completa: Mathieu van der Poel
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17
Questo al momento, così tanto perché non c'ha niente da fare, sta dominando in lungo e in largo nella mtb con uno scafoide rotto.

Fortunati gli stradisti che per ora non c'ha voglia.

Sfortunati noi a non poter godere anche su strada di uno dei primi 3/4 al mondo per talento.
arriverà anche su strada immagino.. ha solo 23 anni
Arriverà su strada ma dopo Tokyo 2020
Quest'anno temo che non lo vedremo nemmeno fare qualche corsa in estate come nelle stagioni passate, dato che è impegnato con la mtb.

Comunque fare tutte queste discipline fa decisamente bene.

La mtb è ingombrante, ma, fosse per me, qualsiasi pro in inverno un po' di pista o di cross dovrebbe farlo.
Invece per come la vedo io la preparazione nel mio piccolo non puoi correre d'inverno... puoi fare giusto 2 gare così per gioco come ha fatto qualche volta Stybar ma 1 o non puoi competere o 2 non c'entrano niente col programma da mantenere
Vallo a dire a Eddy Merckx.
Guarda caso altra epoca...
Parliamo, allora, dell'attuale vincitore del Giro delle Fiandre e plurivincitore di sei giorni.

Somaro....te e la tua preparazione Facepalm
Boh io che caxxo ne so dei suoi programmi ma mi pare un unicum
Van Baarle nel 2017 podio alla sei giorni di Rotterdam....poi 4° al Fiandre.

E non parliamo di WVA quest'anno.

Certo, magari, uno stradista può anche non fare tutto il calendario come uno specialista.

Ma un po' di roba qua e là farebbe bene.


Poco forte.
Pizzaaaaa che forte che è Matteino quanto sono lunghi 2-3 anni che ci separano dal vederlo su strada Triste
Dopo aver vinto il campionato nazionale olandese su strada e nel ciclocross, ora si è tolto lo sfizio di conquistare anche quello del XC.

Fenomeno.
Vabbe xc ormai se la gioca ogni domenica coi Schurter e big vari.. il campionato nazionale l'avrà vinto passeggiando
Mathieu sta facendo alcuni criterium post-Tour. Ieri terzo ad Aalst dietro Sagan e Lampaert.

[Immagine: DjYRW2rXsAEoqDK.jpg]
Sagan ha lo sguardo da "cazzo speriamo non passi su strada troppo presto"
I tempi sul giro di MVDP nella gara odierna

1° giro: 6'35"
2° giro: 6'28"
3° giro: 6'34"
4° giro: 6'31"
5° giro: 6'31"
6° giro: 6'30"
7° giro: 6'33"
8° giro: 6'25"
9° giro: 6'30"

Miglior tempo a ogni giro e fino all'ottavo giro si stava trattenendo per aspettare Meeusen.

Qua linko i tempi degli altri: file:///C:/Users/unieuro/Downloads/18505.pdf

Allucinante.
Paul Herygers parla di MVDP: https://sporza.be/nl/2018/11/25/veldrijd...-koksijde/

In sostanza dice che è cresciuto pur avendo passato l'estate a correre su strada e nella MTB. Ormai ha raggiunto la maturità fisica e non ci vorrà molto prima che vinca una grande classica su strada.

Inoltre, aggiunge che nel cross ha già raggiunto il livello di Eric De Vlaeminck, Roland Liboton e Sven Nys. Herygers, che a Koksijde ha vinto un Mondiale, afferma che rispetto a Mathieu, sulla sabbia, lui era spazzatura.

Il buon e vecchio Paul, peraltro, si ritiene fortunato ad aver corso col padre e non con MVDP Asd
Intervista a MvdP: https://sporza.be/nl/2018/11/25/mvdp-cam...rtweekend/

Nelle prossime due settimane e mezzo allenerà la resistenza, sia per il cross, sia, soprattutto, per le classiche primaverili.*

Non ha dubbi sul fatto che, se avrà una buona forma, la prossima primavera potrà essere davanti nelle fasi decisive.

Vuole continuare a combinare le tre discipline il più a lungo possibile, ma, se in futuro dovrà fare delle scelte, è disposto a sacrificare la mtb.

*Flanders Classic e gli organizzatori di E3 e Amstel hanno confermato che se Mathieu vuole partecipare alle rispettive gare, riceverà tutte le wildcard che desidera.
A questo punto deve solo decidere lui quali.
http://www.cicloweb.it/2018/12/17/presen...lla-ronde/

Non vedo l'ora di vederlo all'opera.
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17