Il Nuovo Ciclismo

Versione completa: Przemyslaw Niemiec
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Manca ancora l'ufficialità, ma la Lampre dovrebbe aver rinnovato il contratto, per altre due stagioni, al 34enne polacco Przemislaw Niemiec.
Niemiec con la Lampre-Merida per altre due stagioni
Al quarto anno di militanza nella formazione blu-fucsia-verde, Przemyslaw Niemiec ha colto un fantastico successo nella tappa di Lagos de Covadonga alla Vuelta a Espana. Un giusto premio per un corridore impeccabile, sempre utile alla squadra e sempre pronto a fornire grandi prestazioni, specialmente quando la strada sale.

Non hanno avuto tentennamenti i dirigenti della Lampre-Merida nel prolungare il rapporto contrattuale con Niemiec alle stagioni 2015 e 2016.

Nato a Oswiecim, Polonia, nel 1980 e passato al professionismo nel 2002, Niemiec ha sempre impressionato per le qualità di scalatore, conquistando 13 successi fino al 2011, anno del debutto nel World Tour con la squadra del manager Saronni.
Il contributo al team da parte dell’atleta polacco è stato costante e di grande spessore, considerando che ha svolto il fondamentale ruolo di spalla per i capitani nei grandi giri e ha saputo anche dare ottime risposte quando ha avuto spazio per coltivare ambizioni personali: a tale riguardo, il sesto posto nella classifica generale del Giro d’Italia 2013 è un importante riscontro, al quale si è aggiunto il successo a Lagos di Covadonga nella Vuelta 2014, a coronamento di una lunga fuga.
Niemiec ha svolto inoltre un fondamentale ruolo nella nazionale polacca che ha conquistato il titolo iridato a Ponferrada 2014 con Kwiatowski.

“Sono tante le qualità per le quali siamo contenti di poter continuare ad avere Przemyslaw nella squadra – ha spiegato il team manager Brent Copeland – Come corridore, l’unione tra la generosità, la grinta, la professionalità nel giungere sempre preparato alle gare e il talento di scalatore rendono Niemiec un atleta raro nel panorama ciclistico mondiale.
Przemyslaw è anche un ragazzo dalle grandi qualità umane, capace di dare serenità al gruppo e di essere una persona importante sia al fianco dei capitani, sia come punto di riferimento per i giovani.
La conferma di Niemiec contribuisce a dare continuità al lavoro sull’organico impostato lo scorso anno: la rosa è valida e composta da corridori di qualità, di conseguenza i rinnovi contrattuali di atleti virtuosi hanno molta importanza nel nostro progetto di squadra“.

comunicato stampa Lampre-Merida
Niemiec prolunga con la Lampre-Merida fino al 2017
La Lampre-Merida annuncia di aver trovato l'accordo per il prolungamento contrattuale fino al termine della stagione 2017 di Przemyslaw Niemiec.

Le qualità di scalatore e di corridore capace di gestirsi nei grandi giri e l'esperienza maturata in 14 stagioni da professionista, della quali 5 disputate nel World Tour con i colori blu-fucsia e verdi, rendono Niemiec un atleta perfetto per accompagnare la crescita dei giovani talenti che arricchiscono l'organico della Lampre-Merida.
Inoltre, il trentacinquenne polacco potrà continuare ad avere i necessari spazi per poter coltivare le proprie ambizioni personali.

Il team manager Brent Copeland ha spiegato le ragioni che hanno portato alla decisione di proporre a Niemiec di legare il suo futuro alla Lampre-Merida almeno fino al termine della stagione 2017: "Ci sono pochi corridori che sanno unire l’esperienza e le qualità di scalatore come Niemiec.
Przemyslaw è un professionista perfetto, ha saputo effettuare un percorso di crescita fantastico e ora è pronto per consentire ai corridori più giovani di trarre vantaggio dalle sue qualità.
Il prolungamento del suo contratto con la Lampre-Merida va letto anche in questa chiave: oltre a continuare ad avere i propri spazi, Niemiec sarà un punto di riferimento fondamentale per i giovani corridori che vestiranno i colori blu-fucsia-verdi nelle prossime stagioni, sarà un esempio da seguire e dal quale prendere ispirazione.
Lo staff tecnico della squadra si riunirà a breve per pianificare la programmazione delle gare del 2016, sapendo di poter contare sul valore aggiunto rappresentato da Przemyslaw".

"Tenendo conto del fatto che l'ultima stagione non è stata tra le mie migliori, il prolungamento del contratto mi rende davvero felice. E' un chiaro segnale della fiducia del Team Lampre-Merida nei miei confronti, vorrei ripagare tale gratitudine con i risultati - ha spiegato Niemiec - Mi piacerebbe tornare a lottare per raggiungere successi personali, so di essere all'altezza di questo obiettivo. In più, mi fa grande piacere che la squadra mi assegni il gradevole compito di supportare in corsa e fuori corsa i miei compagni, specialmente i tanti giovani di talento.

E' per me importante essere consapevole che la Lampre-Merida, squadra che mi ha dato nei cinque anni passati tutto il miglior supporto, sia soddisfatta per la mia presenza nell'organico del team, la dirigenza sa che nell'ultima stagione ho dovuto fare in conti con la poca fortuna. Già a dicembre, assieme ai direttori sportivi, delineeremo una prima bozza del mio programma di gare per la prossima stagione, mi piacerebbe fissare il Giro d'Italia come appuntamento principale della prima parte dell'annata.

Ho grandi motivazioni, voglio arrivare pronto ai primi appuntamenti stagionali, per questo motivo sto lavorando nella pausa invernale: ogni giorno faccio esercizi per tenere tonici i muscoli delle gambe, tra circa due settimane riprenderò le uscite con la mia bici Merida ed è bello poterlo fare sapendo di aver già fissato le priorità per il futuro e di avere determinate certezze".

comunicato stampa Lampre-Merida
L’esperto Przemyslaw Niemiec rinnova il contratto con la UAE Team Emirates
Dall’ormai lontanissimo 2001 Przemyslaw Niemiec ha sempre militato per formazioni di matrice italiana. Nel 2002 e nel 2003 il polacco è stato nell’organico della Amore&Vita mentre dal 2004 al 2010 è stato il leader indiscusso della ormai defunta Miche. Dal 2011 il nativo di Oswiecim è nella rosa della Lampre, ora griffata UAE Team Emirates.
E lo sarà anche nel 2018: il trentasettenne ha infatti firmato il rinnovo di contratto in extremis, completando così l’organico della formazione di Beppe Saronni. Con la sua esperienza e qualità in salita potrà risultare preziosissimo nelle corse a tappe per i nuovi capitani Fabio Aru e Daniel Martin.

cicloweb.it