Il Nuovo Ciclismo

Versione completa: Wout Van Aert
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2 3 4 5 6
Roger De Vlaeminck ha detto che vincerà il Mondiale.

E, allora, io direi: complimenti a Wout Van Aert, campione del Mondo 2021 di ciclocross.
Anche Liboton   Eheh

Conviene assegnare la maglia d'ufficio a questo punto.
Il futuro campione del mondo di ciclocross ha rinnovato con la Jumbo fino al termine del 2024.
Quindi VdP e WvA saranno nella stessa squadra ? :o
(21-01-2021, 05:09 PM)Manuel The Volder Ha scritto: [ -> ]Quindi VdP e WvA saranno nella stessa squadra ? :o

si ed avranno anche nazionalita' italiana dal 2022 Facepalm
Programma 2021:

Strade Bianche,
Tirreno-Adriatico,
Milano-Sanremo,
E3 Classic,
Gand Wevelgem,
Fiandre,
Roubaix,
Delfinato,
Tour de France,
Olimpiadi,
Tour of Britain
Mondiali (strada e cronometro)
mancano giro e vuelta e poi e' a posto. secondo me ha ragione Gilbert. D'altro canto il ferro va battuto finche' e' caldo..
A me sembra un programma abbastanza classico a dire il vero, "alla Cancellara".

Da vedere che ruoli avrà in due corse come Tirreno e Tour
Già.

Abbastanza assurdo che non faccia le Ardenne.
Intanto WVA è diventato il nuovo bersaglio di quelli che, fino a ieri, screditavano van der Poel.

Alla Strade Bianche ha fatto un'ottima gara, gestendo magistralmente il momento difficile e raccogliendo il massimo.

Il Van Aert del 2020 il cambio di ritmo di Alaphilippe non lo ha tenuto né a Imola né sul Poggio (lo ha ripreso dopo). Quello di MvdP non lo ha mai tenuto in carriera.

WVA ha altri, enormi, punti di forza. Ma se la si mette sul testa a testa su strappi di uno o due chilometri al 15%, non si può inventare nulla nemmeno lui.

Tra l'altro aveva anche riprovato l'allungo in discesa come l'anno scorso.
Paragonare MVDP a Van Aert e' un grosso errore,sono comunque diversi,ieri non ha fatto una brutta corsa,semplicemente non e' cosi esplosivo,ma nelle gare del Nord o anche Sanremo sara' comunque osso duro per tutti
Aggiunti al programma Brabante e Amstel.
Ottimo, secondo me dovrebbe fare anche la Liegi. Spero che lui e Rogla corrano in modo aggressivo sfruttando il fatto di essere in 2
(22-01-2021, 08:36 PM)Hiko Ha scritto: [ -> ]A me sembra un programma abbastanza classico a dire il vero, "alla Cancellara".

Da vedere che ruoli avrà in due corse come Tirreno e Tour

scusa non avevo risposto. cancellara non faceva la stagione di ciclocross..
Van Aert ha fatto quindici gare quest'anno nel ciclocross, così come van der Poel, non fanno la stagione completa.
I cambi di ritmo ripetuti non sono proprio il suo pane. Non è un caso che le grandi classiche che ha vinto sono quelle ove non serve prodursi in più cambi di ritmo, vale a dire Gand-Wevelgem e Sanremo.

Ha un talento strepitoso che gli permette di essere competitivo in qualsiasi gara e fa bene a non precludersi nulla. Io, sotto sotto, però, credo che sia più portato per le corse a tappe che non per le classiche.

Cooooooooomunque, la Jumbo-Visma deve mettergli attorno un gruppo all'altezza, perché Wout è un nove e non un dieci.
C'è anche da dire quest'anno è mancato Teunissen, che se lo convinci a fare il gregario è uno buono. Però io non lo farei virare verso le corse a tappe, con i percorsi abulici di questi tempi un corridore come lui ha pochissimo spazio per far valere le sue qualità di fondo e sul passo. Ci fossero i percorsi
Teunissen da solo non basta, come si è visto l'anno scorso.

A Wout ne servono 2/3 di buoni o uno veramente forte (uno Stuyven o un van Baarle) che possa fare il lavoro sporco per lui.
chiaro, WVA non ha una buona squadra, persino MVdP è supportato di piu.
Pagine: 1 2 3 4 5 6