Il Nuovo Ciclismo

Versione completa: Vuelta a España 2014 | 9^ Tappa: Carbonera de Guadazaón - Aramón Valdelinares
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11
Domenica 31 Agosto 2014

9a Tappa
Carbonera de Guadazaón - Aramón Valdelinares
(181,0 km)



Presentazione

Il fulmineo passaggio per la regale Castiglia prelude all'approdo in Aragona, comarca meridionale di Teruel. È ancora la via dell'integrazione culturale. Sapori d'Arabia non abbandonano ancora il tracciato di questa Vuelta. A Teruel, km 99, tra le viuzze del centro, ne esplode qua e là il profumo come sprigionato da ricettacoli di fiori odorosi. Giri l'angolo e, tra mura medievali e bifore romaniche, ti appare il portale di una moschea, in forma di cattedrale. Il flusso policromo del gruppo scivolerà accanto alle complesse decorazioni mudejar delle sue torri, splendenti di ceramiche come minareti, nel più emblematico stile – il mudejar appunto - di fusione dei due mondi, quello romanico e quello arabo, che si fronteggiavano potenti lungo tutto il Medioevo. Dopo questi introduttivi 100 chilometri, il percorso graduale, ri-educato, di questa Vuelta comincia a riservare difficoltà serie, in vista del primo arrivo in alta quota, su salita lunga. Più di 10 chilometri per salire alla stazione invernale di Aramón Valdelinares. Senza contare che la salita è in sostanziale continuità - 3 soli chilometri, pochi minuti, di relativa discesa in mezzo - con il Puerto de San Rafael, già altri 500 metri di dislivello introduttivi. Al risalire della strada, i primi 2 km non cambiano tonalità, ma al primo tornante a destra, il volto severo della salita compare. Inizia un tratto di salita di 7 km abbondanti ad una pendenza media del 7.5%, che tuttavia non rende giustizia dei frequenti cambi di pendenza in doppia cifra. Passaggi che si intensificano ai -3 km.dall'arrivo. L'ultimo, spiana. Salita irregolare, da conoscere nelle sue pieghe per essere sfruttata. Sapere dove si trovano le gocce di veleno può essere molto importante per gestire forze e attacchi, e un Garibaldi difficilmente chiarisce bene le cose. Salita dai molti volti nascosti che ammicca ai suoi più intimi conoscitori.

(cicloweb.it)



Planimetria



Altimetria



Risultati
Cronaca - Ordine d'Arrivo - Le classifiche dopo la tappa

Foto
Galleria di immagini


Highlights




Dichiarazioni
Le dichiarazioni del dopogara
così sullo stesso arrivo nel 2005:

1)Heras
2)Menchov a 13
3)Blanco D. a 28
4)Garcia Quesada C. a 42
5)Mercado a 49
6)Mancebo a 49
7)Sastre a 49
8)Piil a 52 (era in fuga)
9)Serrano M. a 1.15
10)Scarponi a 1.15
11)Rodriguez a 1.22
12)Beltran a 1.22
13)Simoni a 1.40
14)Plaza R. a 1.40
15)Jufre a 1.40
16)Yus a 1.40
17)Danielson a 1.40
18)Gonzalez Capilla a 1.40
19)Sevilla a 1.45
20)Perez Rodriguez a 1.45
21)Le Mevel a 1.59 (era in fuga)
22)Sanchez S. a 2.06
23)Martin Perdiguero a 2.06
24)Beloki a 2.06
25)Bernabeu a 2.06
26)Ardila a 2.15
27)Szmyd a 2.20
28)Vila a 2.20
29)Vandevelde a 2.29
30)Burghardt a 2.45
Fuga al 70%
secondo me c'è parecchio spazio per tenere i fuggitivi vicini, i primi 100km sono quasi tutti piani, e poi con gli abbuoni che ci sono le vittorie possono far gola ai big della classifica
Specialmente con una classifica così chiusa per 4 corridori, ci sono 3 squadre che 1-2 uomini dovrebbero metterli Sisi
E fai 5 uomini no Confuso
Così irregolare come viene descritta, dovrebbe rimanere indigesta ad un Quintana che è parso un po' così così l'altro giorno. Valverde rischia di partire con i favori del pronostico. Froome però più passano i giorni e più dovrebbe crescere; e poi mi garba così bello incazzoso. JRO è chiamato necessariamente al riscatto, anche solo per mandare un segnale in ottica roja. Curiosità per Contador.

Non ho la generale sottomano, e nemmeno l'altimetria nel dettaglio della salita: ma se un Chaves avesse un attimo di coraggio ed anticipasse un po' i giochi tra i big, potrebbe anche spuntarla per la vittoria di tappa. Sese Mi stuzzica di più una situazione del genere che l'arrivo della fuga del mattino... Sisi
Jaca bis come tipo di salita??? Rolleyes

Comunque sarà tutta da seguire!
Nelle tappe di salita è abbastanza impronosticabile sapere se arriva la fuga o no, dipende dal tracciato, ma anche da mille altri fattori, tra cui il più importante è sicuramente la volontà delle squadre. Per la vittoria di tappa (e gli abbuoni) non si danna nessuno, ma se l'inerzia della corsa fa riprendere i fuggitivi a nessuno fa schifo...

(31-08-2014, 08:08 AM)Danilo Ha scritto: [ -> ]Jaca bis come tipo di salita??? Rolleyes

Comunque sarà tutta da seguire!

Che c'entra Jaca, che non era neppure una vera salita ma un muro di 2-3 km? Sweat

Questa è una salita corta, regolare su pendenze non mostruose e che spiana giusto negli ultimi 1000 metri... Tutto il contrario di Jaca!
La descrizione di Cicloweb era simile. Solo Vicioso la conosceva tra l'altro o lui o Florencio.

Comunque grandissima novità oggi: arriva il mal tempo e il freddo......

A Valverde farà sicuramente male Triste
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11