Il Nuovo Ciclismo

Versione completa: Andrey Amador
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
Amador aggredito in Costa Rica
Finisce in ospedale il 2010 di Andrey Amador, professionista costaricano del team Movistar. Il 24enne è stato aggredito mercoledì scorso mentre si allenava sulle alture di San Rafael de Heredia, nel suo paese. 2 macchine lo hanno inseguito e poi intimato di fermarlo; il ragazzo è scappato per i campi, lasciando la bicicletta pensando che si trattasse di un tentativo di furto. Ma i malviventi pare l'abbiano inseguito e colpito con scariche elettriche, facendogli perdere conoscienza. Il corridore si è svegliato 6 ore dopo con ferite su tutto il corpo, ha chiamato la famiglia per farsi riprendere ed è stato portato in ospedale solo il mattino dopo, in seguito a conati di vomito, dove gli hanno riscontrato lesioni polmonari e renali. I dottori comunque escludono complicanze permanenti.

cicloweb.it
Che gente di merda...
Andrey Amador, che corridore!

Questo va in salita, in discesa, a crono, non è fermo in volata e si difende pure sul pavé... Ave
È inciampato su un cactus dentro casa Facepalm
Che fava. Asd
Però niente di che, dai: l'importante è quello...
Movistar, frattura della clavicola per Amador

Giornata agrodolce per la Movistar alla Liegi - Bastogne - Liegi 2013. Se da un lato ci può essere soddisfazione per il podio di Alejandro Valverde e per l'ottimo nono posto di un Rui Costa sempre più affidabile, dall'altro la formazione spagnola deve fare i conti con l'infortunio occorso ad Andrey Amador.

Il corridore costaricense, uno dei principali protagonisti della prima parte di stagione, è caduto ad una quarantina di chilometri dal traguardo, poco prima dell'imbocco della Redoute, e ha rimediato la frattura della clavicola.

Fortunatemente per la squadra il ventiseienne, vincitore di una tappa al Giro d'Italia dello scorso anno, non aveva comunque in programma di disputare la Corsa Rosa quest'anno ed avrà più tempo per recuperare in vista dei suoi prossimi appuntamenti stagionali.

spaziociclismo.it
No! Povero Andrey, poteva venire al Giro...
Tre anni consecutivi che si rompe la clavicola
E' un po' spericolato di suo eh Asd
Amador: «Mi opero stamane per poter correre il Giro»
Il corridore della Movistar ha una frattura al gomito

Venerdì scorso Andrey Amador è stato uno dei corridori coinvolti nella maxi caduta al Gp E3 Harelbeke. Il corridore della Movistar ha riportato una piccola frattura al gomito destro e ha deciso di sottoporsi stamane ad un intervento chirurgico. «È la soluzione migliore per abbreviare i tempi di recupero. Mi metteranno due piccole viti per aiutare la frattura a saldarsi e a fine settimana potrò già riprendere a pedalare sui rulli. Alla fine avrò saltato solo Gand, La Panne e Fiandre, poi tra un paio di settimane potrò riprendere al 100% e lavorare in vista del Giro d'Italia, al quale non voglio mancare per nessuna ragione».

tuttobiciweb.it
(25-03-2013, 09:08 AM)Danilo Ha scritto: [ -> ]Andrey Amador, che corridore!

Questo va in salita, in discesa, a crono, non è fermo in volata e si difende pure sul pavé... Ave

Duiliomon colpisce ancora.
Beh dai, comunque non ha tutti i torti a dire che è un bel corridore e che si sa muovere su ogni terreno.

In Movistar addirittura è diventato il gregario preferito da Quintana: se lo porta praticamente sempre dietro. Sese
Clamoroso Amador sul podio provvisorio del Giro Bravo
Peccato non sia più né giovane né veloce Triste
Cioè, mi vuoi dire che questo - di solo un anno più grande di me - non è più giovane..??? Mazza Mazza
Ma sì capiscilo, per lui che è del 99 uno che ha 13 anni più di lui è vecchio Occhiolino
Grande entusiasmo per il ritorno di Amador in Costa Rica dopo il sorprendente 4° posto ottenuto allo scorso Giro d'Italia:

[Immagine: CHV3OU0UAAA56Z7.jpg]

[Immagine: CHVoUUVUsAApD2k.jpg]

[Immagine: CHVOPIuUMAEnjLd.jpg]

E anche coriandoli e cori da stadio: https://twitter.com/FannyT_LN/status/609...84/video/1 :D
Amador: investe una macchina, ferite alle braccia
Il costaricano ritarderà il suo rientro in Europa

Capita anche ai professionisti di distrarsi un attimo e le conseguenze possono essere serie. È andata bene ieri ad Andrey Amador, il costaricano della Movistar giunto quarto al Giro d'Italia, che non si è accorto di una automobile che si fermava ad un semaforo e l'ha centrata in pieno.
Amador è finito pesantemente al suol ed è stato subito soccorso, trasportato in ambulanza all'ospedale e medicato. Per fortuna niente di grave: ferite al polso e al ginocchio sinistro che hanno richiesto qualche punto di sutura e brutta botta al braccio destro per la quale comunque i primi esami hanno escluso fratture.
Amador stava svolgendo l'ultimo allenamento prima di partire dal Costarica per tornare in Europa ed è stato costretto a far slittare la data del suo viaggio.

tuttobiciweb.it
Movistar, Amador conferma: farò il Giro
Nel suo programma anche Strade Bianche e Tirreno

Andrey Amador non ha dubbi: «Torno al Giro, è la mia corsa». Dopo il quarto posto nel 2015 e dopo aver ottenuto nella corsa rosa la sua unica vittoria tra i professionisti nell'edizione 2012, il corridore costaricense ha messo il Giro nel suo programma anche per il 2016.
«Abbiamo deciso di non andare in Argentina al Tour San Luis - ha spiegato lo stesso corridore al quotidiano La Nacion - e quindi inizierò lo stagione a Maiorca, disputerò Strade Bianche e Tirreno, poi le classiche del pavé. Andrò quindi in altura per rifinire la preparazione in vista del Giro d'Italia dove sarò al fianco di Valverde. Il 1° dicembre lascerò Barcellona per rientrare in Costarica e dal 3 sarò in altura per cominciare la preparazione su strada».

tuttobiciweb.it
Pagine: 1 2