Il Nuovo Ciclismo
I favoriti di domani - L'ora della verità sull'Alto de Hazallanas - Versione stampabile

+- Il Nuovo Ciclismo (http://www.ilnuovociclismo.com/forum)
+-- Forum: Archivio (http://www.ilnuovociclismo.com/forum/Forum-Archivio)
+--- Forum: Archivio (http://www.ilnuovociclismo.com/forum/Forum-Archivio--60)
+---- Forum: Stagione 2013 (http://www.ilnuovociclismo.com/forum/Forum-Stagione-2013)
+---- Discussione: I favoriti di domani - L'ora della verità sull'Alto de Hazallanas (/Thread-I-favoriti-di-domani-L-ora-della-verit%C3%A0-sull-Alto-de-Hazallanas)



I favoriti di domani - L'ora della verità sull'Alto de Hazallanas - Luciano Pagliarini - 01-09-2013

I favoriti di domani - L'ora della verità sull'Alto de Hazallanas

I pronostici/favoriti della 10^ tappa del Vuelta a España 2013

Il tempo dei giochi è finito, da ora si fa sul serio, decima tappa della Vuelta a España, 187 km attraverso l'Andalusia, da Torredelcampo all'Alto de Hazallanas in quel di Güéjar Sierra, vicino a Sierra Nevada ed alle sorgenti del fiume Genil, il principale affluente del Guadalquivir.

Due le salite che verranno affrontate, prima l'Alto de Monachil un GPM di prima categoria che misura circa una decina di km con pendenze che in diversi tratti superano il 10%. E poi l'Alto de Hazallanas, sede dell'arrivo di tappa, un ascesa di 15 km parecchio irregolare, con un primo tratto facile comprendente anche una parte pianeggiante e con pendenze mai sopra il 7%, poi una breve discesa che ci porta agli ultimi 6km dove inizia il tratto duro con pendenze sempre sopra il 10% e punte addirittura del 18%. Infine all'ultimo km spiana un po' e si ritorna su pendenze attorno al 7%.

Ancora non c'è una gerarchia precisa per quanto riguarda il livello dei vari corridori in salita, però sappiamo che gli uomini più in forma sono due: la maglia rossa Dani Moreno e Nicolas Roche della Saxo - Bank, entrambi potrebbero attaccare domani per distanziare ulteriormente in classifica il nostro Vincenzo Nibali che per ora è vulnerabile e sarebbe importante per i suoi avversari metterlo in difficoltà prima che la sua condizione cresca abbastanza da permettergli di tornare il corridore ammirato nella prima parte di stagione.

Il vero favorito della tappa probabilmente però è un altro dei nostri alfieri: Ivan Basso, la gamba come si è visto sabato è ottima, le tappe con più salite sono il suo pane, e le pendenze della seconda parte dell'Alto de Hazallanas permettono di fare la differenza senza bisogno di effettuare dei cambi di ritmo, che ricordiamo essere il punto debole del varesino.

Difficile invece capire cosa vorranno fare Joaquim Rodriguez ed Alejandro Valverde i quali per ora si stanno marcando strettamente a vicenda disinteressandosi del resto dei corridori. Su queste pendenze il primo potrebbe fare la voce grossa, ma forse correrà in appoggio al compagno Moreno, mentre il secondo, come al solito, dovrebbe giocare di rimessa.

Da non scartare nemmeno l'ipotesi di qualche outsider come König, Horner o il nostro Domenico Pozzovivo - il quale come dimostrato a Punta Veleno al Giro del Trentino dell'anno scorso su certe pendenze si trova benissimo - che potrebbero approfittare delle fasi di studio per avvantaggiarsi ed andare al traguardo.

Infine qualche possibilità le ha anche la fuga in caso vi entri qualche uomo che in salita se la cava egregiamente come Thomas de Gendt, Luis Leon Sanchez o l'abruzzese Dario Cataldo che già ci aveva provato sabato. Senza dimenticare ovviamente i corridori della Caja Rural, dato che - come piace dire a loro - una tappa alla Vuelta non è una tappa alla Vuelta senza un Caja Rural in fuga.

Le percentuali dei favoriti:
  • Basso 30%
  • Moreno - Roche 20%
  • Outsiders(Horner, König, Pozzovivo)20%
  • Fuga(Sanchez, De Gendt, Cataldo) 20%
  • Valverde - Rodriguez - Nibali 10%

Per informazioni più dettagliate della tappa, consultare la discussione del nostro forum raggiungibile tramite il seguente link:
10^ tappa Torredelcampo-Güéjar Sierra Alto de Hazallanas

Luca Saugo "Pagliarini"