Il Nuovo Ciclismo
Davide Villella - Versione stampabile

+- Il Nuovo Ciclismo (http://www.ilnuovociclismo.com/forum)
+-- Forum: I Protagonisti (http://www.ilnuovociclismo.com/forum/Forum-I-Protagonisti)
+--- Forum: I Corridori (http://www.ilnuovociclismo.com/forum/Forum-I-Corridori)
+---- Forum: Le Giovani Promesse (http://www.ilnuovociclismo.com/forum/Forum-Le-Giovani-Promesse)
+---- Discussione: Davide Villella (/Thread-Davide-Villella)



Davide Villella - SarriTheBest - 07-06-2014

<head>
<link rel="stylesheet" type="text/css" href="/immagini/stili/style.css"/>
</head>
<body>
<center>
<fieldset class="title"><div class="left-title">Davide Villella</div><div class="right"><img height="28px" src="/immagini/bandiere/ITA.gif"/></div></fieldset>
<br>
<img width="630px" src="/immagini/corridori/villella.jpg" />
<br>
<div class="tabella_main">
<div class="tabella_left">
<span class="left">Nome completo</span><span class="right">Davide Villella</span>
<span class="left">Soprannome</span><span class="right">-</span>
<span class="left">Data di nascita</span><span class="right">27 giugno 1991</span>
<span class="left">Luogo di nascita</span><span class="right">Magenta (Italia)</span>
<span class="left">Altezza e Peso</span><span class="right">182 cm x 66 kg</span>
<span class="left">Caratteristiche</span><span class="right">Passista Scalatore</span>
<span class="left">Professionista dal</span><span class="right">2014</span>
</div>
<div class="tabella_right">
<span class="center"><img height="72px" src="/squadre/2014/maglie/cannondale.png"/></span>
<span class="left">Squadra</span><span class="right"><a href="/forum/Thread-Cannondale-Pro-Cycling-2014">Cannondale Pro</a></span>
<span class="left">Stipendio</span><span class="right">- €</span>
<span class="left">Scadenza contratto</span><span class="right">2016</span>
</div>
</div>
<br><br>
<fieldset><legend>Biografia</legend>
Davide Villella (Magenta, 27 giugno 1991) è un ciclista su strada italiano, professionista dal 2014, che corre per il team Cannondale Pro Cycling.

Davide Villella nasce il 27 giugno 1991 a Magenta, ma cresce a Sant'Omobono Terme in Valle Imagna, dove inizia a gareggiare in bicicletta con il Gruppo Ciclistico Almenno San Bartolomeo.

Nella categoria under 23 gareggia con l'Unione Ciclistica Bergamasca 1902 per poi passare al Team Colpack. Il 2012 è una stagione ad alto livello per il giovane bergamasco, vicitore di undici corse, tanto che ottiene di firmare un contratto con la Liquigas-Cannondale a partire dal 2014 preferendo rimanere un'altra stagione con gli under 23. Il 2013 è ancora un'ottima stagione con le vittorie nella classifica generale del Giro della Valle d'Aosta e del Piccolo Giro di Lombardia. In estate partecipa come stagista con la maglia della Cannondale allo USA Pro Cycling Challenge, corsa professionistica americana, dove si mette in mostra andando in fuga, e dopo il Mondiale under 23, dove disputa una buona prova ma non va oltre il sesto posto, gareggia nuovamente con i professionisti al Giro dell'Emilia e alla Coppa Sabatini salendo in entrambi i casi sul terzo gradino del podio e facendosi notare come uno dei giovani corriddori italiani più promettenti.
Il passaggio con i professionisti

La prima stagione da professionista di Davide Villella è il 2014 con la squadra italiana Cannondale Pro Cycling con cui nel 2012, quando si chiamava ancora Liquigas-Cannondale, aveva firmato un contratto di due anni a partire dal 2014. Mette in mostra le sue doti di scalatore conquistando la classifica dei gran premi della montagna alla Giro dei Paschi Baschi, impegnativa corsa a tappe spagnola. Dopo avere disputato la Classiche delle Ardenne portandole a termine tutte e tre, partecipa al Giro d'Italia ma è costretto a ritirarsi nel corso della sesta tappa a causa delle conseguenze di una caduta in cui rimangono coinvolti numerosi altri corridori.

(tratto da it.wikipedia.org)
<br>
</fieldset>
<br>
<fieldset><legend><b>Squadre</b></legend>
  • Gen. 2011: Team Colpack
  • Gen. 2012: Team Colpack
  • Gen. 2013: Team Colpack
  • Ago. 2013: <a href="/forum/Thread-Cannondale-Pro-Cycling-2013">Cannondale Pro Cycling</a> (stagista)
  • Gen. 2014: <a href="/forum/Thread-Cannondale-Pro-Cycling-2014">Cannondale Pro Cycling</a>
</fieldset>
<br>
<fieldset><legend><b>Palmares</b></legend>
  • 2011
    • 1° nella Coppa del Grano - La Badiola
    • 1° nel Memorial Angelo Ripamonti - Almenno San Bartolomeo
    <br><br>
  • 2012
    • 1° nel Memorial Angelo Fumagalli - Castello di Brianza
    • 1° nella 4ª tappa (Tolmezzo > Tarvisio) del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia
    • 1° nella 5ª tappa (San Daniele > Moruzzo) del Giro della Regione Friuli Venezia Giulia
    • 1° nel Gran Premio Industria Commercio Artigianato - Botticino
    • 1° nella 2ª tappa (Faenza > Punta Marina Terme) del Giro Ciclistico Pesche Nettarine di Romagna
    • 1° nella 3ª tappa (Imola > Faenza) del Giro Ciclistico Pesche Nettarine di Romagna
    • 1° nel Gran Premio Vini DOC Valdadige - Rivalta
    • 1° nel Trofeo Città di Brescia - Memorial Rino Fiori e Emilio Volpi
    • 1° nel Ciriè-Pian della Mussa
    • 1° nella 4ª tappa (Bene Vagienna > Bagni di Vinadio) del Giro delle Valli Cuneesi
    • 1° nel Trofeo Città di Conegliano
    <br><br>
  • 2013
    • Medaglia d'Oro Domenico e Anita Colleoni - Seriate
    • 1° nella 3ª tappa (Saint Vincent > Champorcher) del Giro della Valle d'Aosta
    • 1° nella 5ª tappa (Châtel > Morillon les Essert) del Giro della Valle d'Aosta
    • 1° nella Classifica generale del Giro della Valle d'Aosta
    • 1° nel Trofeo Marco Rusconi - Binago
    • 1° nel Piccolo Giro di Lombardia
    • 3° nel <a href="/forum/Thread-Giro-dell'Emilia-2013">Giro dell'Emilia</a>
    • 3° nella <a href="/forum/Thread-G-P-Peccioli-Coppa-Sabatini-2013"> G.P. Peccioli - Coppa Sabatini</a>
    <br><br>
  • 2014
    • 6° nel <a href="/forum/Thread-Trofeo-Laigueglia-2014">Trofeo Laigueglia</a>
    • 1° nella Classifica GPM della <a href="/forum/Thread-Volta-a-Catalunya-2014">Volta a Catalunya</a>
</fieldset>
<br>
<fieldset><div class="left-footer"><a href="http://www.ilnuovociclismo.com/forum/search.php">Cerca articoli riguardanti Davide Villella</a></div><div class="right"><a href="http://www.ilnuovociclismo.com/forum/search.php">Cerca discussioni riguardanti Davide Villella</a></div>
</fieldset>
</center>
Hanno partecipato alla realizzazione di questa scheda: SarriTheBest
</body>


RE: Davide Villella - SarriTheBest - 07-06-2014

Villella: «Sto già pedalando e mi rivedrete all'italiano»
Caduto al Giro d'Italia il bergamasco è pronto al rientro

Fino al 27 giugno ha ancora 22 anni, quindi è uno dei giovani più giovani della nostra nidiata. Davide Villella poteva essere uno dei piccoli grandi protagonisti del Giro “green”, ma la rotonda di Cassino per lui è stata fatale. Un bel volo a tutta velocità e la conseguente sub-lussazione e microfrattura della testa dell’omero della spalla sinistra. Lui, come tuttobiciweb vi raccontò, fece di tutto per convincere Stefano Zanatta e il dottor Roberto Corsetti a farlo proseguire il giorno dopo, ma il regolamento parla chiaro (si era ritirato) e il buonsenso anche.

Il ritorno a casa e poi il lento recupero.
«Sono rimasto a riposo una settimana – spiega Davide Villella a tuttobiciweb.it -. Poi ho ricominciato ad andare in bicicletta e ora mi sento molto meglio. Grazie al cielo non ho perso tanto, perché lo stop è stato piuttosto breve, anche se in ogni caso mi manca il ritmo della corsa».

Ti è mancato il Giro?
«Tanto. Tantissimo. Sognavo di poterlo correre e mi è spiaciuto davvero tanto non essere lì con tutti gli altri ragazzi. Sono felicissimo per Aru, Canola, Battaglin, Ulissimi e Pirazzi che si sono tolte delle belle soddisfazioni. Mi è spiaciuto tanto per Manuel (Bongiorno, ndr), che è stato fermato dal tifoso sullo Zoncolan. Non so se sarebbe riuscito a vincere, ma con Rogers sarebbe arrivato e il secondo posto non glielo toglieva nessuno».

Se al posto di Manuel ci fossi stato tu come avresti reagito?
«Non saprei, bisogna trovarsi in certe situazioni per vedere come reagisci. Io dico solo una cosa: Manuel è stato bravissimo a reagire come ha reagito e a parlare con grande garbo, chiarezza e lucidità dopo la corsa. L’ha presa da grande sportivo».

Quando torni alle corse?
«Se tutto va come deve andare, mi rimetterò il numero sulla schiena al Campionato Italiano».

tuttobiciweb.it
http://www.tuttobiciweb.it/index.php?page=news&cod=69130


RE: Davide Villella - SarriTheBest - 07-02-2015

Villella: «L'obiettivo è farmi vedere nelle gare che contano»
Il bergamasco da oggi vola in ritiro a Mallorca

È tornato dall’Australia dove ha aperto la propria stagione agonistica. Una settimana a casa a Sant’Omobono, in Val Imagna, nella bergamasca e oggi via verso le isole Baleari: destinazione Maiorca. «In Australia ho faticato parecchio – ha spiegato a tuttobiciweb.it Davide Villella, 24 anni il prossimo 27 giugno, al suo secondo anno di professionismo con la maglia della Cannondale Garmin -. Al Tour Down Under sono andato con una condizione che non era ancora buonissima, ma ho fatto un buon lavoro e spero che questo possa dare i frutti sperati quando dovrò dimostrare il mio valore».

Che obiettivi ti dai quest’anno?
«Mi conoscete, non sono uno di quei corridori che fa proclami. Non mi piace volare alto, anzi, sono talmente critico con me stesso che mi considero un eterno insoddisfatto. Sei mi chiedi se sono contento di quello che ho fatto fino a questo momento non avrei problemi a dirti: no. Quindi posso solo dire che mi auguro di avere almeno un po’ di fortuna in più rispetto ad un anno fa, in particolare al Giro d’Italia dove l’anno scorso sono stato costretto a ritirarmi per la frattura del gomito».

Quanto starai in ritiro a Maiorca?
«Una settimana, il 14 sono di ritorno».

Come ti trovi nella nuova Cannondale Garmin?
«Bene. È un team molto ambizioso, che ha voglia di emergere. Io spero di contribuire con la mia parte al salto di qualità».

Dopo Maiorca come proseguirà la tua stagione?
«Ho in programma la Tirreno-Adriatico, la Sanremo, l’Amstel e Liegi. Appuntamenti importanti, di grande prestigio. Mi piacerebbe cominciare a farmi vedere».

Vivi sempre a Sant’Omobono?
«Sì, con i miei genitori, ma mi sto guardando attorno: anche sotto l’aspetto personale voglio mettermi in discussione».

Fidanzato?
«No, per scelta. Sono molto esigente e soprattutto cerco una ragazza che capisca il lavoro che svolgo. Ho bisogno di serenità, di trovare la mia strada e non tutte sono disposte ad aspettare uno che come me è in giro per tutto l’anno. Io per il momento ho altre priorità».

tuttobiciweb.it