Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Il Tour Down Under dice: ripartiamo dai giovani
Inviato da: Manuel The Volder - 27-01-2013 - Risposte (1)

Il Tour Down Under dice : ripartiamo dai giovani

[Immagine: 889!!!%20Slagter%202.jpg]
© wielerflits.nl

Dopo un inverno nel quale il Ciclismo è salito alle luci della ribalta più per, o solo per, le vicissitudini doping di Armstrong, dell'US Postal e ultimamente di altre realtà degli anni '90, la stagione del World Tour è ripartita con un grido forte, che a volte può essere retorico, ma non in questo caso : LARGO AI GIOVANI Perchè se si vuole ripartire e ridare credibilità a questo meravigilioso sport si deve partire proprio dai giovani.
Si, perchè il Tour Down Under vede la vittoria di TJ Slagter un corridore classe 1989 che fino a una settimana fa era ricordato più per essere il corridore accasciato, apparentemente esanime, sullo sterrato di Orvieto, 2 giorni dopo la morte di Wouter Weylandt al Giro d'Italia, che per l'essere un corridore di talento e sicuro avvenire. Professionista dal 2011 ha sempre militato nelle fila della Rabobank, oggi Blanco, nel 2012 si classifica sesto al Giro dell'Oman e quinto al GP del Quebec, gare di alto livello. L...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

1963, l'affaire Van Looy-Beheyt
Inviato da: Luciano Pagliarini - 25-01-2013 - Risposte (11)

1963, l'affaire Van Looy-Beheyt
Beheyt si ribella al proprio capitano e conquista l'iride al mondiale di Ronse del '63. L'Italia sugli scudi grazie alla maglia rosa di Balmamion e alla consacrazione di Adorni.


Rik Van Looy e Benoni Beheyt - action-magazine.it


Correva l'anno 1963, Alcatraz chiudeva, i Beatles mettavano in commercio il loro primo LP, usciva il primo numero di Spider Man, Martin Luther King teneva il famoso discorso "I have a dream" ed il Kenya otteneva l'indipendenza dal Regno Unito.
Il mondo del ciclismo vive in quegli anni il dualismo francese tra Anquetil e Poulidor, il primo vincente ed odiato dalla gente, il secondo perdente ed amato da tutti. Il bi-campione del mondo belga Rik Van Looy è ormai da anni a questa parte il dominatore delle volate e delle classiche, mentre l'omonimo Van Steenbergen è ormai alla fine di una carriera fantastica che lo ha visto vincere tra le altre cose: 3 Mondiali, 2 Fiandre, 2 Roubaix ed una Sanremo. Il ciclismo italiano proprio nel 1963 vede nascer...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Sulle orme del passato: 50 anni di ciclismo tra corse, protagonisti ed aneddoti
Inviato da: Luciano Pagliarini - 23-01-2013 - Risposte (11)

Sulle orme del passato: 50 anni di ciclismo tra corse, protagonisti ed aneddoti

Serie di articoli che cercano di approfondire passo passo tutte le stagioni dal 1963 ad oggi, analizzando i risultati e i riassunti delle corse più importanti del calendario con l'aiuto di vari video ed immagini reperibili nel web. L'obiettivo è quello di esaminare periodi storici che non abbiamo vissuto direttamente al fine di accrescere la nostra cultura collettiva e poter così capire meglio determinate situazioni del ciclismo moderno.

[Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

 
Ricerca forum

(Ricerca avanzata)

spazio pubblicitario

Menù

Forum

Archivio Articoli
Ultime Notizie
Il Ciclomercato

Il Calendario
World Tour
Giro d'Italia
Tour de France
Vuelta a España

I Corridori
Le Squadre

Ciclismo Femminile
Ciclocross
Ciclismo su Pista

Il Ciclismo in TV
Il Nuovo Ciclismo Channel

Giochi sul Ciclismo


Social

Facebook

Twitter




TuttiAutoPezzi.it

Donazione

Nel caso volessi aiutare la crescita del sito, è possibile effettuare - tramite "Paypal" - una piccola donazione cliccando sul seguente bottone

Paypal

Utenti online
Al momento ci sono 80 utenti online.
» 1 utente(i) | 79 visitatore(i)
Gerro