Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Ricette rosa - il topic culinario dello chef Auriga (una pietanza per tappa!)
#41
e io che fino ad oggi ho sempre dissalato i capperi :O

la mia vita non sarà più la stessa
 
Rispondi
#42
Ma niente ricette napoletane?
 
Rispondi
#43
paura del ban
 
Rispondi
#44
Purtroppo non conosco la ricetta, ma posso mostrare l'immagine di un tipico e straordinario piatto napoletano attualizzato all'anno 2022  Occhiolino .

[Immagine: pizza-kiwi.jpg]

Io molto umilmente procederei così: 

Ingredienti: 

1 pizza margherita marca Ristorante
2 Kiwi verdi zespri

Preparazione:

Mettere nel forno la pizza surgelata marca "Ristorante" per il tempo segnalato sulla confezione. 
Sbucciare nel frattempo i due kiwi tagliandoli a rondelle sottili.
Due minuti prima del termine della cottura posizionare le rondelle di kiwi sopra la pizza, in modo da scaldare anch'esse. 
Terminata la cottura potrà essere servita. Si consiglia di consumarla calda.
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Giugurta
#45
Edo domani vieni in live con noi, vero?
 
Rispondi
#46
Faccio il possibile, ma poi mi dovete girare il bonifico  Asd
 
Rispondi
#47
Ti paghiamo un biglietto per scappare a Santo Domingo prima che Giovanni ti trovi.
 
Rispondi
#48
la pizza mi piace, i kiwi mi piacciono, non vedo cosa ci sia di sbagliato in quella ricetta
 
Rispondi
#49
Forse la pizza "Ristorante" Mmm
 
Rispondi
#50
Sono certo che il nostro premiato chef Giugurta utilizza solo prodotti genuini pertanto non ho ragione di dubitare della qualità di suddetta marca di pizza
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di BidoneJack
#51
Olive Ascolane 

Ingredienti

Olive Saclà denocciolate (di dimensioni consistenti)
Tonno in lattina Maruzzella
Conserva Triplo concentrato Mutti
Uovo (1 o 2)
Pangrattato
Sale 
Pepe
Origano
Olio di semi

Preparazione

Creare per prima cosa l'impasto interno all'oliva prendendo del tonno Maruzzella e inserendolo in una terrina insieme ad una piccola quantità di conserva triplo concentrato Mutti. Aggiungere un filo dell'olio contenuto nella lattina, sale, pepe e origano.
Miscelare il tutto al fine di creare un impasto ben compatto: non devono esserci pezzi grossi di tonno separati dall'insieme. Per facilitare la creazione di questa composta si consiglia l'aggiunta di un tuorlo d'uovo.

Tagliare in un solo punto le olive denocciolate Saclà, aprirle e farcirle molto attentamente con l'impacco precedentemente creato. 

Spaccare un uovo in una terrina e sbatterlo. Disporre poi su un altro piatto il pangrattato. Indi, intingere le olive nell'uovo sbattuto e passarle successivamente nel pangrattato. Come per l* arancin*, si consiglia di ripetere l'operazione in modo da creare la "panatura multipla".

Mettere poi a friggere le olive ricoperte (che quasi quasi definirei "in camicia") nell'olio bollente e lasciarle dentro fino a quando il colore della crosta non risulterà dorato.

Buon appetito!!
 
Rispondi


[+] A 6 utenti piace il post di Giugurta
#52
Maestro, ho comprato due bancali di Conserva Ortolina, posso usare quella al posto della Mutti senza che la qualità del piatto ne risenta troppo?
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Paruzzo
#53
E' quasi indifferente esimio allievo  Sese ... la quantità da inserire d'altronde è davvero bassa, giusto per dar colore più rosa acceso.
 
Rispondi
#54
Cappelletti parmensi in brodo (perfetti in inverno come in estate)


Ingredienti

300 grammi di carne di manzo per brasato
200 grammi di mortadella a cubetti (DOP Bologna)
Un po' di burro rigorosamente Parmareggio
Olio Sasso
Una bottiglia di brodo di carni miste Star
Noce moscata 
2 chiodi di garofano
2 uova per l'impasto e molteplici uova per la pasta
Un pacco di farina
300 grammi di pangrattato
600 grammi di Parmigiano Parmareggio 
1 cipolla rossa di Tropea
Lardo di colonnata

Preparazione della farcia

Fare a pezzi la cipolla rossa di Tropea e metterla a soffriggere nell’olio Sasso. Aggiungere la carne da brasato, un pelo d'acqua e lasciar stracuocere per un intero pomeriggio a fuoco lento, con aggiunta di chiodi di garofano, sale e pepe. (La spruzzata di Ortolina non è qui necessaria=)
Spegnere il fuoco una volta giunta la sera, e lasciar raffreddare la carne una notte intera. 

Il mattino dopo macinare la carne con il tritatutto e tagliare a coltello i cubetti di mortadella. Mettere mortadella e carne macinata nella stessa terrina, aggiungervi due tuorli d'uovo, i 600 grammi di parmigiano parmareggio, i 300 di pangrattato e una bella grattata di noce moscata. 

Mischiare il tutto e compattare per bene. 

Preparazione della pasta

Creare una montagnetta di farina, a forma di Vesuvio. Buttare nel cratere qualche uovo e iniziare a impastare con l'olio di gomito. Tirare la pasta all’uovo con il mattarello o con la macchinetta apposita e ottenere delle lunghe strisce.

Consiglio su come far venire bene la pasta? Pregare iddio. 

Con l’aiuto di un coltello, creare dei dischetti di pasta perfettamente circolari. Inserire tra queste due ostie un po' della farcia precedentemente creata e pressare bene sui bordi con i pollici in modo che non esca durante la cottura. 

Cuocere i cappelletti per 10 minuti in ottimo brodo pronto Star: per dare maggiore gusto si consiglia di far sciogliere un po' di lardo di colonnata nel brodo durante la bollitura. 


[Immagine: cappellettiparma-2.jpg]
 
Rispondi


[+] A 6 utenti piace il post di Giugurta
#55
Allo chef Bruno non piace questo elemento.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Primo della Cignala
#56
Pasta al pesto genovese  (Liguria)

------------------------------------------------------------------------------------------

Tagliatelle ai funghi cuneesi (Piemonte)

Ingredienti

200 g di tagliatelle "Specialità" Barilla
Funghi porcini seccati di sottobosco marca LD Market
Conserva Ortolina
Panna chef aromatizzata ai funghi
Sale 
Pepe
Acqua

Preparazione

Inserire i funghi secchi in una bacinella d'acqua per lavarli bene. Lasciarli lì a decantare per circa un'ora, cambiare poi l'acqua e ripetere l'operazione.

Una volta che i funghi risulteranno puliti andranno adagiati in una padella, su un letto di conserva Ortolina. Aggiungere panna chef aromatizzata ai funghi e un po' d'acqua di rubinetto per allungare la composta e miscelare costantemente con un cucchiaio di legno. 

Mettere intanto a bollire l'acqua per la cottura dei 200 grammi di tagliatelle Barilla (6 minuti), aggiungere sale grosso q.b. prima delle tagliatelle secche.
Una volta scolate, gettarle nella padella con il sugo e miscelare per un altro minuto. 
Servirle ben calde, si consiglia l'aggiunta di un filo di olio Clemente aromatizzato al tartufo.

Buon appetito!
 
Rispondi


[+] A 5 utenti piace il post di Giugurta
#57
Letto di conserva Ortolina, che meraviglia
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Paruzzo
#58
Hype per i pizzoccheri in brodo di dado star
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)