Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Vuelta Ciclista a Italia 2021| Le anticipazioni del percorso
#61
Per i pro, invece non dovrebbero aver particolare problemi ( per noi amatori, le cose sono un po’ diverse)in quella che porta a montù Beccaria
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Gerro
#62
La Montalcino di Zomegnan (notate differenze?)

[Immagine: T07.jpg]
 
Rispondi
#63
Io ho contato ben 59 differenze.
 
Rispondi
#64
Si diverse.


Azzeccatissimo il titolo del topic ahahah
 
Rispondi
#65
(25-02-2021, 01:27 PM)Jussi Veikkanen Ha scritto: Io ho contato ben 59 differenze.

Speriamo che il sole non diventi la sessantesima  Cool
 
Rispondi
#66
Tappa Rovereto- Stradella
Altimetria
Montù Beccaria:ha una lunghezza di 2,5 km,la sua percentuale massima di 5,6%
Canneto Pavese: ha una lunghezza di 2,92 km con la pendenza massima del 6,1 %
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di Gerro
#67
Il Ct Cassani ha elogiato il percorso.
Ho già paura per quando sarà lui, a capo di tutto, a disegnarli.
 
Rispondi
#68
Comunque trovo un upgrade arrivare sullo Zoncolan dal versante di Sutrio (faranno quello di Sutrio, giusto ?). È un versante molto più equilibrato, ma rimane duro.
 
Rispondi
#69
[Immagine: Vignetta-Vegni03a.png]


[Immagine: Vignetta-Vegni03b.png]


[Immagine: Vignetta-Vegni03c.png]


[Immagine: Vignetta-Vegni03d.png]


[Immagine: Vignetta-Vegni03e.png]
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di OldGibi
#70
Sul sito del Giro non ci sono ancora dettagli sulle varie salite. Le altimetrie della Flamme Rouge offrono comunque molte più informazioni rispetto a quelle ufficiali, già postate da Jussi. Si può entrare un poco più nel dettaglio e devo dire che la mia impressione è meno negativa rispetto alle prime sensazioni, un tracciato che potrebbe meritare la sufficienza. 47.000 metri di dislivello complessivo, che vuol dire non molto come sappiamo, tuttavia nella mia impressione distribuito un po’ meglio rispetto allo scorso anno. Se la ventesima tappa fosse un vero secondo tappone e se ci fossero 30 chilometri in più a cronometro sarebbe un signor Giro. Certo, due se non da poco.
Dipenderà anche dai corridori, ovviamente. Salto le due cronometro e le cinque tappe più o meno piatte, da sprint a ranghi compatti.
 
Tappa 03
[Immagine: 2021-03.png]

Seconda metà di tappa mossa e aperta a tante soluzioni. Siamo al terzo giorno, non facile che arrivi la fuga. Se i velocisti arrivassero nel gruppo ai piedi della salitella di Guarene non è escluso che possano rientrare nei 15 chilometri che mancano all’arrivo. Non mi sembra probabile però, appare più una occasione (magari anche “rosa”) per finisseur e ruote veloci che tengono nei percorsi mossi e suppongo che la corsa possa infiammarsi prima, sulle due salitelle di Castino e Manera. E se Remco stesse bene?


Tappa 04
[Immagine: 2021-04.png]

3.100 metri di dislivello positivo, rampe impegnative e salita finale breve ma velenosa (4,3 km. al 9,5%). Qualche attacco degli uomini di classifica potrebbe esserci, abbastanza per avere una impressione iniziale sui possibili protagonisti. Possibile occasione per scalatori scattisti alla S. Yates.


Tappa 06
[Immagine: 2021-06.png]

3.600 metri di dislivello positivo. La salita finale (9,5 km. al 5,6%) è più dolce all’inizio e abbastanza impegnativa negli ultimi 5 chilometri, costantemente oltre il 7% (come da immagine postata da Jussi). Spazio per fare la differenza non ce n’è molto, difficile che si programmino particolari attacchi, dipenderà dalle circostanze della gara. Una fuga con uomini di qualità potrebbe anche arrivare.


Tappa 08
[Immagine: 2021-08.png]

3.000 metri di dislivello ma in realtà ben poco da aspettarsi. Pendenze dolci e spazio per la fuga o per un arrivo da 60 corridori.


Tappa 09
[Immagine: 2021-09.png]

Altri 3.500 metri di dislivello “poco utile”. Anche qui profilo da media montagna che inganna un po’. Negli ultimi chilometri prima una rampa di 1,3 km. al 9,1% poi il tratto finale in salita sterrata, per un finale “televisivo”. Tutto sommato un week end deludente e interlocutorio, meglio le due tappe infrasettimanali precedenti (quarta e sesta).


Dopo la volata di lunedì si arriva al primo giorno di riposo, martedì 18. In rosa potrebbe anche esserci il protagonista di una fuga. Qualcosa in ottica classifica si sarà visto ma probabili differenze limitate.
 
Rispondi


[+] A 5 utenti piace il post di OldGibi
#71
Tappa 11
[Immagine: 2021-11.png]
https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/viewtrack/417644

Interessante ma breve, rispetto alla tappa del 2010 mancano soprattutto una sessantina di chilometri, non poco. Tappa comunque poco prevedibile. 


Tappa 12
[Immagine: 2021-12.png]

Come ha scritto giustamente Jussi, tappa che potrebbe riservare sorprese, specialmente se si venisse da una bella battaglia dal giorno precedente. 4.300 metri di dislivello e si superano i 200 chilometri. I due GPM di seconda categoria offrono salite lunghe, non proibitive ma che potrebbero pesare sulle gambe. Nel finale c’è il Montirolo, manca una “r” (  :)  ) ma sono quasi 6 km. oltre il 7%, poi spiana fino al GPM del Carnaio, prima degli ultimi 9 km., quasi tutta discesa fino all’arrivo. Dipende ovviamente anche da come verrà interpretata ma il finale è interessante.


Tappa 14
[Immagine: 2021-14.png]

3.500 metri di dislivello per questa quasi unipuerto. Lo Zoncolan è una bella salita anche da Sutrio, forse cominceremo a capire chi potrebbe vincere questo Giro.


Tappa 15
[Immagine: 2021-15.png]

Qualche chance per i finisseur ma velocisti sicuramente interessati.


Tappa 16
[Immagine: 2021-16.png]


5.700 metri di dislivello e 212 km. per la tappa regina. Quasi certamente, però, si attenderà il Giau, la Marmolada resta magnifica ma è lontana e il Pordoi è una ascesa molto regolare. Certo, se si volesse fare fuoco e fiamme già dal Fedaia lo spazio per il rientro dei corridori attardati non sarebbe molto, ma servono squadra, tante gambe e voglia di far saltare il banco. Inutile, però, sognare una tappa leggendaria che non ci sarà. Comunque tanta fatica, si va oltre i 2.000, bella salita il Giau (9,8 km. al 9,3%) e discesa difficile.
 
Rispondi


[+] A 5 utenti piace il post di OldGibi
#72
Tappa 17
[Immagine: 2021-17.png]
https://www.la-flamme-rouge.eu/maps/viewtrack/417661

Tappa che potrebbe risultare di difficile digestione dopo il riposo di martedì 25, doppia ascesa negli ultimi 44 chilometri e salita finale davvero tosta (11,3 km. al 9,7%). Fuga da un lato e spazio per belle azioni dei big dall’altro, dipenderà anche dalla situazione di classifica.


Tappa 18
[Immagine: 2021-18.png]

La tappa più lunga, una specie di Sanremo (ok, senza riviera e con 60 km. in meno) con un finale più serrato e impegnativo, improbabile la volata di gruppo.


Tappa 19
[Immagine: 2021-19.png]

Non molto prima della salita finale, abbastanza dura (9,8 km. al 8,9%). Fuga e verifica tra gli uomini di classifica.


Tappa 20
[Immagine: 2021-20.png]


Mancano 30 km. e un’altra salita per farne il giusto secondo tappone. Il giudizio sul percorso di questo Giro sarebbe cambiato. 
Energie al lumicino, comunque, e tappa non facile. Se si attaccasse sullo Spluga potrebbe diventare una signora gara.
 
Rispondi


[+] A 5 utenti piace il post di OldGibi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)