Il Nuovo Ciclismo
Over Drive - Versione stampabile

+- Il Nuovo Ciclismo (https://www.ilnuovociclismo.com/forum)
+-- Forum: Multimedia (https://www.ilnuovociclismo.com/forum/Forum-Multimedia)
+--- Forum: Video (https://www.ilnuovociclismo.com/forum/Forum-Video)
+--- Discussione: Over Drive (/Thread-Over-Drive)



Over Drive - Joey - 16-02-2011

[Immagine: OVER-DRIVE.png]

Over Drive è un manga di tipo shonen di Yasuda Tsuyoshi, pubblicato dal 2005 al 2008 sulla rivista Shonen Magazine (famosa per aver pubblicato in passato, fra gli altri, Rocky Joe, Sampei, L'uomo Tigre e GTO).
Dal manga è stato tratto un anime omonimo di 26 episodi

Mikoto Shinozaki è un ragazzo di 15 anni, introverso, senza amici e vittima dei bulli della scuola, praticamente il classico sfigato. La sua vita cambierà quando una sua compagna di classe, Yuki Fukuzawa, di cui è segretamente innamorato, gli suggerisce di entrare nel club ciclistico della scuola.
Da quel momento, inizia per Shinozaki, una metamorfosi che porterà a cambiare la sua vita e quella di chi gli sta intorno.


Ho appena finito di vedere l'ultima puntata, e devo dire che è veramente un anime ben fatto ed emozionante.
Oltre al tema sportivo (ciclistico nella fattispecie), l'autore da molta importanza alla sfera sentimentale e sociale del protagonista.
Lo consiglio veramente a tutti, che siate appassionati di ciclismo e/o di manga e anime.

Purtroppo (o per fortuna) non esiste una versione italiana dell'anime, ma è possibile trovare tutte le 26 puntate sottotitolate a questo indirizzo Over Drive.


Alcune note per chi non è pratico di anime sottotitolati:

In Giappone si usano quasi sempre i "suffissi onorifici giapponesi" per rivolgersi ad una persona, tranne nel caso in cui il rapporto con l'altra persona sia molto intimo (come in famiglia, o fra fidanzati, ecc).
In tutti gli altri casi si utilizzano sempre i suffissi:
-san: è usato sia per i soggetti maschili che femminili, e indica il rispetto nei confronti di qualcuno
-kun: è usato fra ragazzi e per indicare una certa forma di rispetto, ed è utilizzato anche dagli adulti verso persone molto più giovani. E' possibile utilizzarlo anche per soggetti femminili, ma è molto raro (per le ragazze si usa molto di più -san)
-sama: è usato nei confronti di persone che ricoprono cariche molto importanti. In alcuni casi è traducibile con "venerabile"