Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia 2016 | 17^ tappa: Molveno - Cassano d’Adda
#1
Pianura 
La presentazione della 17^ tappa del Giro d'Italia 2016: il percorso con altimetria e planimetria, i dettagli degli ultimi chilometri; le salite segnate come GPM che saranno affrontate dai corridori; la cronotabella con gli orari dei passaggi della corsa; i risultati con ordine d'arrivo e classifiche delle maglie; video televisivo con gli highlights e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


mercoledì 25 maggio 2016
Molveno > Cassano d’Adda
17^ tappa - 196 km



Percorso
Presentazione

Tappa mossa nella prima parte e totalmente piatta nella seconda. Si affrontano diverse ondulazioni di media difficoltà fino al km 120 (Brescia) dove inizia la pianura. Nella prima parte da segnalare alcune serie di gallerie. Nella parte pianeggiante il percorso si snoda su strade mediamente larghe e rettilinee con alcuni brevi tratti un po’ più articolati. Ultimi 5 km perfettamente pianeggianti. Con due semicurve e una sola curva (l’ultima) ai 600 m dall’arrivo su asfalto di larghezza 7 m. Come per il resto della tappa sono è da segnalare la presenza di ostacoli al traffico come rotatorie, dossi e aiuole spartitraffico.

Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
99,5 Passo Sant'Eusebio 4^ -

Cronotabella: download
Libro di Corsa: download



Risultati
ORDINE D'ARRIVO
1 Roger Kluge (IAM Cycling) 4h31'29''
2 Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo)
3 Nikias Arndt (Giant-Alpecin)
4 Sacha Modolo (Lampre-Merida)
5 Matteo Trentin (IEtixx-Quick Step)
6 Alexander Porsev (Katusha)
7 Pim Ligthart (Lotto-Soudal)
8 Ramunas Navardauskas (Cannodale)
9 Manuel Belletti (Willier-Southeast)
10 Paolo Simion (Bardiani-CSF)

Ordine d'arrivo completo
CLASSIFICA GENERALE
1. Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo) 68h11'39''
2. Esteban Chaves (Orica-GreenEdge) +3'00''
3. Alejandro Valverde (Movistar) +3'23''
4. Vincenzo Nibali (Astana) +4'43''
5. Ilnur Zakarin (Katusha) +4'50''
6. Rafal Majka (Tinkoff) +5'34''
7. Bob Jungels (Etixx-Quick Step) +7'58''
8. Andrey Amador (Movistar) +8'53''
9. Domenico Pozzovivo (Ag2r) +10'05''
10. Kanstantsin Siutsou (Dimension Data) +11'03''

Resoconto classifiche completo



Highlights






Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Se domani la Lampre tira, rovinando tutti gli sforzi di Ulissi per racimolare punti, merita una standig ovation Asd

Domani la corsa è tutta sulle spalle della Trek. Non la vedo tanto facile la volata
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Carles Puyol 1
#3
La Trek deve essere brava a lasciar partire la fuga giusta.

Se, per dire, lasci andare un Kung, puoi anche metterti l'animo in pace perché li rivedi solo dopo il traguardo.

Non penso sian così stupidi però Asd Piuttosto vedo moolto complicata la gestione della volata: son fortunati che la planimetria d'arrivo è semplice ed è difficile l'azione di un finisseur, però non mi stupirei affatto che Nizzolo si perdesse e subisse l'azione dei tre Lampre o dei Dimension Data di Sbaragli. Sese
 
Rispondi
#4
No per me se arriva alla volata li surclassa, la concorrenza è davvero scarsa. A meno che Savitski non cacci la scienza stile Foliforov Asd

Non semplice tenere la corsa chiusa né all'inizio ne agli ultimi 10 km
 
Rispondi
#5
Ho visto gli ultimi 5, e sono tutti abbastanza dritti.
A quel punto - a meno che non parta un Kung o un Hansen in stato di grazia - è difficile riuscire a fare centro: c'è sempre il riferimento visivo e squadre come Giant, Gazprom ecc potrebbero dare tranquillamente una mano alla Trek.

Quella curva ai -500 potrebbe dar fastidio invece: a Bibione s'è visto com'è facile incappare in un buco.
 
Rispondi
#6
Comunque questi sono i velocisti/uomini veloci rimasti:

Matteo Trentin (Ita) Etixx - Quick-Step
Kristian Sbaragli (Ita) Dimension Data
Sonny Colbrelli (Ita) Bardiani CSF
Sacha Modolo (Ita) Lampre - Merida
Ivan Savitskiy (Rus) Gazprom-Rusvelo
Nikias Arndt (Ger) Team Giant-Alpecin
Heinrich Haussler (Aus) IAM Cycling
Manuel Belletti (Ita) Wilier Triestina-Southeast
Giacomo Nizzolo (Ita) Trek-Segafredo
Grega Bole (Slo) Nippo - Vini Fantini
Rick Zabel (Ger) BMC Racing Team
Alexander Porsev (Rus) Team Katusha
Eduard Michael Grosu (Rom) Nippo - Vini Fantini
Mickael Delage (Fra) FDJ
Ramunas Navardauskas (Ltu) Cannondale Pro Cycling
 
Rispondi
#7
Se non vince oggi, Nizzolo può anche ritirarsi a vita privata per i prossimi anni.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Joe Falchetto
#8
La Lampre tira Asd
 
Rispondi
#9
vantaggio di quasi 6 minuti... Oss,Brutt e Zhupa in fuga
Umore nero di Nibali nelle interviste...
 
Rispondi
#10
In fuga Eugert Zhupa della Wilier, Daniel Oss della BMC e Pavel Brutt della Tinkoff.

5'36'' il vantaggio dopo 30 chilometri.

Diciamo che è stata fatta uscire una fuga abbastanza giusta, soprattutto dal punto di vista numerico; c'è da dire però che uomini come Oss e Brutt non vanno di sicuro sottovalutati. Sese
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)