Cookie Policy
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti al fine di tracciare statistiche e migliorare la navigazione all'interno del sito.

Per proseguire, conferma di aver preso visione di questo avviso cliccando sul tasto 'Accetta'. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Giro d'Italia: Nizzolo declassato, la volata di Torino è di Niklas Arndt. Vittoria finale per Vincenzo Nibali.
Inviato da: SarriTheBest - 29-05-2016 - Nessuna risposta

Giro d'Italia: Giacomo Nizzolo declassato, la volata di Torino è di Niklas Arndt. Vittoria finale per Vincenzo Nibali.

Vincenzo Nibali alza il Trofeo Senza Fine - © BettiniPhoto
Vincenzo Nibali alza il Trofeo Senza Fine - © BettiniPhoto


Un Giro d'Italia del genere non poteva che riservare colpi di scena anche nell'ultima giornata di corsa. Stavolta i protagonisti sono stati però tre velocisti: Giacomo Nizzolo, Sacha Modolo e Niklas Arndt. Il primo, grande favorito di giornata, ha rispettato i pronositici, vincendo nettamente la volata di Torino. O meglio, avrebbe: nel suo sprint un suo evidente scarto ha danneggiato il secondo, che si è visto chiuso sulle transenne. A goderne, come si suol dire, è il terzo, al quale è stata assegnata la vittoria dopo un lungo conciliabolo della giuria. Per Arndt, velocista svedese al terzo anno tra i professionisti, si tratta del quarto successo in carriera: sicuramente il più importante, anche se non ha potuto goderselo a pieno.

Per Giacomo Nizzolo...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Giro d'Italia, il riscatto di Nibali: trionfa a Risoul e riapre la corsa alla generale. Maglia rosa per Chaves.
Inviato da: SarriTheBest - 28-05-2016 - Nessuna risposta

Giro d'Italia, il riscatto di Vincenzo Nibali: vince ancora a Risoul e riapre la corsa alla generale. Maglia rosa per Esteban Chaves, brutta caduta per Steven Kruijswijk

L'arrivo di Nibali a Risoul, con dedica al piccolo Rosario - © BettiniPhoto
L'arrivo di Nibali a Risoul, con dedica al piccolo Rosario - © BettiniPhoto


Come nelle previsioni la Pinerolo-Risoul è stata una frazione determinante per stabilire il destino dell’edizione 2016 del Giro d’Italia. Sul Colle dell’Agnello, decretato Cima Coppi e conquistato da Michele Scarponi, il gruppetto dei big si era ristretto ai soli Steven Kruijswijk, Esteban Chaves e Vincenzo Nibali.

Nella prima curva della discesa però la maglia rosa è caduta rovinosamente, sbattendo contro la parete di neve a bordostrada e procurandosi diverse botte ed escoriazioni. Guasti al mezzo e successivo cambio bici hanno dilatato ancor più il tempo perso, tanto da ritrovarsi completamente isolato nella rincorsa ai suoi avversari di classifica.

Successivamente, nella vallata e poi...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Giro d'Italia, Valverde firma la prima ad Andalo. Crollo Nibali, Kruijswijk ipoteca la rosa?
Inviato da: SarriTheBest - 24-05-2016 - Nessuna risposta

Giro d'Italia, Alejandro Valverde firma la prima ad Andalo. Crollo Nibali, Steven Kruijswijk ipoteca la maglia rosa?

Pugno al cielo per Alejandro Valverde - © BettiniPhoto
Pugno al cielo per Alejandro Valverde - © BettiniPhoto


Non poteva mancare un suo successo. Al debutto nella corsa rosa, dopo più di cento vittorie ottenute in carriera, Alejandro Valverde (Movistar Team) ha finalmente riempito anche questa casella del suo palmarès. L'embatido infatti si è aggiudicato la sedicesima tappa di questa edizione del Giro d'Italia, regolando in una volata a due la maglia rosa di Kruijswijk. Colpo doppio per la Movistar: oltre al primo successo parziale, gli spagnoli sono riusciti a riportare il proprio capitano in orbita podio della classifica generale.

Arrivata dopo il secondo giorno di riposo, la Bressanone-Andalo - solo 130 chilometri di corsa - si è dimostrata fin da subito vivace ed esplosiva. Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo) si è ritrovato, fin dai primi metri del [b]Passo della Mendola[/b...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Giro d'Italia, sorpresa Foliforov sull'Alpe di Siusi. Nibali venticinquesimo, Kruijswijk consolida la rosa
Inviato da: SarriTheBest - 22-05-2016 - Nessuna risposta

Giro d'Italia, sorpresa Alexander Foliforov sull'Alpe di Siusi. Steven Kruijswijk consolida la maglia rosa, Nibali rompe il cambio e perde due minuti

La gioia Foliforov sul podio - © BettiniPhoto
La gioia Foliforov sul podio - © BettiniPhoto


Il nome che non ti aspetti. Un passaggio di testimone. Sull'Alpe di Siusi gli occhi di tutti erano puntati sul duello tra i big, sulla maglia rosa Kruijswijk, sul talentuoso Chaves e sulla rabbia di Nibali. Ma la scena, alla fine, è stata rubata da Alexander Foliforov (Gazprom-Rusvelo), un 24enne russo sconosciuto ai più prima di questo Giro d'Italia. E magari di questa tappa del Giro d'Italia. Foliforov, che già aveva dimostrato di essere uno dei corridori più attivi della tanto preventivamente criticata Gazprom-Rusvelo, ha raccolto il testimone dal connazionale Denis Menchov, ultimo a vincere sull'Alpe nel lontano 2009.

Punto di svolta della prestazione di Foliforov è stata la seconda parte di cronometro, dove le pendenze si facevano più arcinge. In quella fase il...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Giro d'Italia, spettacolo nel tappone di Corvara: vince Chaves, Kruijswijk maglia rosa. Nibali in difficoltà.
Inviato da: SarriTheBest - 21-05-2016 - Nessuna risposta

Giro d'Italia, spettacolo nel tappone dolomitico di Corvara: vince Esteban Chaves, Steven Kruijswijk è la nuova maglia rosa. Nibali vacilla, crollano Valverde ed Amador.

La gioia di Nieve - © BettiniPhoto
La gioia di Mikel Nieve - © BettiniPhoto


Giro d'Italia e Dolomiti, un connubio che difficilmente tradisce. Sicuramente non quest'anno, quando il tappone con più di 5.400 metri di dislivello e sei Gran Premi della Montagna (Pordoi, Sella, Gardena, Campolongo, Giau e Valparola), magistralmente disegnato da Vegni ed Allocchio, ha definitivamente acceso l'edizione 2016 della corsa rosa.

Lasciando spazio a chi la montagna ce l'ha nel sangue: Esteban Chaves, classe '90 proveniente dalla scuola colombiana con il sogno di seguire le orme del connazionale Nairo Quintana. Ed anche a chi le montagne se le è dovute cercare: è il caso di Steven Kruijswijk, nato e cresciuto nella pianeggiante Olanda e settimo allo scorso Giro d'Italia. Una strana coppia che esce fortemente rafforzata dal primo vero test in sal...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Giro d'Italia, Nieve riscatta la Sky a Cividale del Friuli. Nibali attacca, Jungels cede la rosa ad Amador.
Inviato da: SarriTheBest - 20-05-2016 - Nessuna risposta

Giro d'Italia, Mikel Nieve riscatta la Sky a Cividale del Friuli. Nibali attacca, Jungels cede la rosa ad Andrey Amador.

La gioia di Nieve - © BettiniPhoto
La gioia di Mikel Nieve - © BettiniPhoto


Salita e fuga, due parole che riassumono perfettamente la figura di Mikel Nieve (Team Sky). Un corridore già capace di vincere al Giro attaccando, quando nel 2011 conquistò il tappone di Gardeccia/Val di Fassa, e che si è ripetuto anche quest'oggi. Un successo fondamentale per sé stesso, solamente il quarto da quando è professionista, ma soprattutto per la sua squadra: perso capitan Landa, il Team Sky aveva necessità di riscattare il suo Giro d'Italia con almeno un successo di tappa.

Mikel Nieve è riuscito a coronare la fuga di giornata dopo essere entrato in un tentativo di una trentina di uomini, partito a fatica dopo un avvio a tutto gas: la media della prima ora è stata superiore ai 49 km/h. Un'azione ricca sia dal punto di vista numerico che qualitativo, che inoltre poteva contare su due g...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Giro d'Italia, il gorilla Greipel fa tris a Bibione e saluta la corsa rosa.
Inviato da: SarriTheBest - 19-05-2016 - Nessuna risposta

Giro d'Italia, il gorilla André Greipel fa tris a Bibione e saluta la corsa rosa. Battuto Ewan, terzo Nizzolo.

A Bibione il tris di Greipel - © BettiniPhoto
A Bibione il tris di Greipel - © BettiniPhoto


Non c'è due senza tre, e il quattro... sarà per un'altra volta. Così André Greipel (Lotto-Soudal) ha deciso di modificare il noto detto, dopo la terza dimostrazione di forza andata in scena a Bibione. Sale così a sei il numero di successi ottenuti al Giro d'Italia durante la sua carriera; così come sei sono i giorni in maglia rossa di leader della classifica a punti: che, da domani, sarà però sulle spalle di Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo), vista la decisione del Gorilla di lasciare la corsa rosa.

La Lotto-Soudal ha assunto un ruolo fondamentale nel successo odierno di Greipel: prima controllando la corsa durante i 20 chilometri del circuito cittadino, poi pilotando perfettamente il proprio capitano negli ultimi 300 metri di corsa. La volata di Greipel è stata favorita da un buc...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Giro d'Italia, Ciccone firma la prima da professionista a Sestola. Cede Brambilla, Bob Jungels nuova maglia rosa.
Inviato da: SarriTheBest - 17-05-2016 - Risposte (1)

Giro d'Italia, capolavoro della Bardiani-CSF: Ciccone firma la prima da professionista a Sestola. Cede Brambilla, Bob Jungels nuova maglia rosa. Mikel Landa, malato, abbandona la corsa.

L'esultanza di Giulio Ciccone - © BettiniPhoto
L'esultanza di Giulio Ciccone - © BettiniPhoto


Oramai è una tradizione: come ogni Giro d'Italia che si rispetti, non può mancare un successo della Bardiani-CSF. Dal 2012 ad oggi, quando ancora si chiamava Colnago-CSF, la firma di uno dei ragazzi dei Reverberi non è mai venuta meno. Quest'oggi è toccato all'abruzzese Giulio Ciccone, neoprofessionista di 21 anni, inizialmente inserito in fuga a supporto del suo capitano e uomo di classifica, Stefano Pirazzi, per poi prendersi la scena sul traguardo di Sestola.

Il successo di Ciccone infatti non è solamente lo spunto individuale di un promettente giovane scovato tra gli Under dalla Bardiani-CSF, piuttosto un capolavoro tattico organizzato da una piccola squadra Professional in una grande corsa come il Giro d'Italia. Inftt...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Giro d'Italia, il riscatto di Roglic nella cronometro del Chianti. Brambilla difende la rosa per 1 secondo.
Inviato da: SarriTheBest - 15-05-2016 - Risposte (2)

Giro d'Italia, il riscatto di Primoz Roglic nella cronometro del Chianti. Gianluca Brambilla difende la rosa per un solo secondo.

Roglic in azione nella crono del Chianti - © BettiniPhoto
Roglic in azione nella crono del Chianti - © BettiniPhoto


La sfortuna toglie, la fortuna restituisce. Avrà rimuginato per ore, se non giorni, su quel centesimo che gli ha tolto la vittoria - e la conseguente maglia rosa - nella tappa inaugurale di Apeldoorn. E quest'oggi, con una discreta dose di buona sorte, è riuscito a prendersi il meritato riscatto.

Lo sloveno Primoz Roglic (LottoNL-Jumbo) infatti è riuscito ad aggiudicarsi una delle giornate più attese del Giro d'Italia, la Chianti Classico Stage, sfruttando il tempo clemente che ha accompagnato la sua prova; per buona parte delle restanti, invece, rovesci violenti ed improvvisi hanno fortemente influenzato le prestazioni dei corridori, tanto che nessuno ha mai messo in discussione la vittoria del corridore della LottoNL-Jumbo.

Alle sue spalle solo partenti dell...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Giro d'Italia, bis di André Greipel nella volata di Foligno. Podio per Nizzolo e Modolo.
Inviato da: SarriTheBest - 13-05-2016 - Nessuna risposta

Giro d'Italia, bis di André Greipel nella volata di Foligno. Podio per Nizzolo e Modolo, Battaglin, Trentin, Ruffoni e Viviani in top ten.

Greipel trionfa a Foligno - © BettiniPhoto
Ancora uno sprint vincente per André Greipel - © BettiniPhoto


André Greipel e la Lotto-Soudal si sono sbloccati, ed adesso non si fermano più. Il tedesco, dopo aver trionfato sull'insidioso traguardo di Benevento, ha bissato a Foligno, in una volata complicata che inizialmente pareva tagliarlo fuori dai giochi per la vittoria. La sua squadra invece ha raccolto la terza vittoria nelle ultime tre tappe del Giro d'Italia: i due successi di Greipel sono stati intramezzati dall'attacco da lontano di Wellens a Roccaraso, primo arrivo in salita di questa edizione della corsa rosa.

Uno sprint intricato a causa di un finale tortuoso e dell'assenza di una squadra che reggesse le fila del gruppo. Mancava la Etixx-Quick Step, dopo la foratura di Marcel Kittel a 5 chilometri dal traguardo; mentre alla Lotto-Soudal rima...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

 
Ricerca forum

(Ricerca avanzata)

spazio pubblicitario

Menù

Forum

Archivio Articoli
Ultime Notizie
Il Ciclomercato

Il Calendario
World Tour
Giro d'Italia
Tour de France
Vuelta a España

I Corridori
Le Squadre

Ciclismo Femminile
Ciclocross
Ciclismo su Pista

Il Ciclismo in TV
Il Nuovo Ciclismo Channel

Giochi sul Ciclismo


Social

Facebook

Twitter




Donazione

Nel caso volessi aiutare la crescita del sito, è possibile effettuare - tramite "Paypal" - una piccola donazione cliccando sul seguente bottone

Paypal

TuttiAutoPezzi.it


(c) www.stampaprint.net

Utenti online
Al momento ci sono 41 utenti online.
» 6 utente(i) | 35 visitatore(i)
luciox98, Manuel The Volder, Raptor