Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

OHN e KBK, Sagan e Van Avermaet partono con il piede giusto sul pavé
Inviato da: SarriTheBest - 28-02-2017 - Risposte (3)

Omloop Het Nieuwsblad e Kuurne-Brussel-Kuurne, Peter Sagan e Greg Van Avermaet partono con il piede giusto sul pavé

Peter Sagan e Greg Van Avermaet sul podio della Omloop Het Nieuwsblad - © BettiniPhoto
Peter Sagan e Greg Van Avermaet sul podio della Omloop Het Nieuwsblad - © BettiniPhoto


Nello scorso weekend si è ufficialmente aperto il periodo dedicato alle classiche del pavé, uno dei momenti più attesi e sicuramente più affascinanti di tutta la stagione ciclistica. Come sempre ad aprire le danze sono state la Omloop Het Nieuwsblad, un tempo nota come Het Volk e considerata un piccolo Fiandre, e la Kuurne-Brussel-Kuurne, più semplice a livello di percorso ma di difficile controllo.

Protagonista della due giorni fiamminga è stato il solito Peter Sagan. Alla OHN probabilmente generoso al di sopra delle sue (attuali) possibilità e sicuramente ingenuo in volata, perfetto invece il giorno successivo alla Kuurne. Sicuramente però i segnali sono stati decisamente positivi, anche al di sopra di qual...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Addio a Ferdi Kübler
Inviato da: Hiko - 31-12-2016 - Nessuna risposta

Addio a Ferdi Kübler

[Immagine: 201612311684-full.jpg]
Ferdinad Kubler - © ladepeche.fr

Il 29 Dicembre 2016 si è spento, a 97 anni, Ferdi Kübler. Un fuoriclasse che a cavallo tra gli anni ’40 e gli anni ’50 ha saputo mettere molto spesso la ruota della sua bici e il suo prominente naso davanti a tutti gli altri. Un fenomeno venuto fuori dalla guerra, dotato della grinta e dello spirito tenace della gente di quel tempo. Soprannominato il Cowboy perché amava indossare un cappello Stetson, un vezzo che dà la misura del suo carattere coriaceo.

La sua carriera fu contemporanea ad un altro talento svizzero eccezionale come Hugo Koblet e i due furono la versione in salsa rossocrociata della rivalità nostrana tra Coppi e Bartali: quella che in Svizzera fu chiamata “il mito delle due K”. Il bell’Hugo era sicuramente più apprezzato dal pubblico di genere femminile, ma anche Ferdi era molto stimato in patria, tanto da essere nominato nel 2000 atleta svizzero del XX secolo. Tra loro due esisteva una sana competizione ma non ini...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Pignone d'Argento 2016
Inviato da: BidoneJack - 04-12-2016 - Risposte (2)

LA GRANDE NOTTE DEI PIGNONI: Gli awards de Il Nuovo Ciclismo per la stagione 2016

LA GRANDE NOTTE DEI PIGNONI
Gli awards de Il Nuovo Ciclismo per la stagione 2016






PIGNONE D'ARGENTO
Miglior corridore uomo su strada 2016

Nomination:
  • BARDET Romain
  • CHAVES Esteban
  • FROOME Chris
  • NIBALI Vincenzo
  • QUINTANA Nairo
  • SAGAN Peter
  • VALVERDE Alejandro
  • VAN AVERMAET Greg


IL VINCITORE È:

[spoiler]
PETER SAGAN


uci.ch

L'anno della definitiva consacrazione a campio...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Doha 2016, l'iride non cambia padrone: bis di Peter Sagan! Podio per Cavendish e Boonen, quinto Nizzolo
Inviato da: SarriTheBest - 16-10-2016 - Nessuna risposta

Mondiali di Doha 2016, l'iride non cambia padrone: bis di Peter Sagan! Podio per Cavendish e Boonen, quinto Giacomo Nizzolo

Peter Sagan, con bandiera slovacca sulle spalle, festeggia la seconda maglia iridata - © BettiniPhoto
Peter Sagan, con bandiera slovacca sulle spalle, festeggia la seconda maglia iridata - © BettiniPhoto


Cambia il metodo, non l'esito. Un fenomenale Peter Sagan è riuscito a riconfermarsi campione del mondo su strada per il secondo anno di fila, dopo il successo di Richmond della passata stagione. Stavolta però è stato sufficiente attendere la volata, nella quale è riuscito a sopravanzare Mark Cavendish e Tom Boonen. Quinto posto per Giacomo Nizzolo, a coronare una corsa ben disputata dalla nazionale italiana.

Un mondiale che, visto il percorso e le prove dei giorni scorsi, si temeva fosse lento e noioso, si è acceso ed è letteralmente scoppiato già a 160 chilometri dalla conclusione. Il tratto in linea nel deserto, innocuo nella prova femminile, è stato...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

Olimpiadi di Rio, Elia Viviani d'oro nell'Omnium
Inviato da: SarriTheBest - 16-08-2016 - Nessuna risposta

Olimpiadi di Rio, Elia Viviani d'oro nell'Omnium. Sul podio Cavendish e Lasse Norman Hansen.

Elia Viviani
Elia Viviani "morde" la sua medaglia d'oro  - © BettiniPhoto


Il sogno di una carriera. La ricompensa a sforzi e sacrifici che lo hanno impegnato in questi ultimi anni, impegnato in un doppio impegno fisico e mentale tra strada e pista. Elia Viviani, nel Velodromo Olimpico di Rio de Janeiro, ha coronato sei anni di duro lavoro, conquistando la tanto sognata medaglia d'oro nella specialità dell'Omnium. Riportando l'Italia sul più alto gradino del podio olimpico dopo 16 anni, quando vinse la medaglia l'attuale ct azzurro: Marco Villa.

Il veronese ha letteralmente dominato la corsa a punti, nonostante le insidie fossero nascoste dietro ad ogni angolo. La più subdola è stata quella che gli ha riservato il fato, spesso poco amico di Viviani. Stavolta si è materializzato in una caduta, innescata dal coreano Park Sanghoon - poi costretto...... [Continua a Leggere]

Stampa questo articolo

 
Ricerca forum

(Ricerca avanzata)

spazio pubblicitario

Menù

Forum

Archivio Articoli
Ultime Notizie
Il Ciclomercato

Il Calendario
World Tour
Giro d'Italia
Tour de France
Vuelta a España

I Corridori
Le Squadre

Ciclismo Femminile
Ciclocross
Ciclismo su Pista

Il Ciclismo in TV
Il Nuovo Ciclismo Channel

Giochi sul Ciclismo


Social

Facebook

Twitter




Donazione

Nel caso volessi aiutare la crescita del sito, è possibile effettuare - tramite "Paypal" - una piccola donazione cliccando sul seguente bottone

Paypal

TuttiAutoPezzi.it


Utenti online
Al momento ci sono 60 utenti online.
» 0 utente(i) | 60 visitatore(i)