Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
I grandi giri e i corridori nati nella seconda metà degli anni 80
#1
Parliamo sempre di annate fortunate, oggi per una volta sposterei il focus su quelle sfortunate.

Ad oggi non c'è un corridore nato tra il 1986 e il 1989 ad aver vinto un grande giro.

Sono solo cinque invece i podi: De Gendt al Giro 2012, Uran ai Giri 2013 e 2014, Landa al Giro 2015 e Majka alla Vuelta 2015.

Ci sono tantissimi invece che, per svariati motivi, non hanno mantenuto, o lo hanno fatto solo in parte, le aspettative.

Gesink, Van Garderen, Taaramae e Betancur su tutti.

Senza poi scomodare meteore eclatanti come Sicard o Sarmiento.
 
Rispondi
#2
parlando per gli anni 80 e di GT, non mi vengono in mente campioni del 1983 (mio anno peraltro) mentre invece assai prolifico il 1985 con froome e andy schleck su tutti
 
Rispondi
#3
Riccò è dell'83 Asd
 
Rispondi
#4
Monfort è dell'83 Sisi
 
Rispondi
#5
Sarà un caso che quando ho cominciato a seguire il ciclismo i corridori giovani erano dell'86,87,88 e 89??? Mmm
 
Rispondi
#6
E all'epoca oltre che giovani erano anche veloci.
 
Rispondi
#7
Ho bollato una generazione intera. Facepalm
 
Rispondi


[+] A 2 utenti piace il post di Danilo M.
#8
Uran appare in calo, Majka non sembra poter dare rendimenti maggiori di quanto mostrato finora (mi aspettavo di più). 
Forse solo Landa ha qualcosa da dire in ottica grandi giri, a seconda della squadra e della voglia che ha (ho letto che non è uno stakanovista) un paio di altri podi a Giro e/o Vuelta potrebbe farli. A seconda delle circostanze e degli avversari, potrebbe persino portare a casa una vittoria.
 
Rispondi
#9
L'uomo che salverà in extremis questa generazione di sfigati c'è e si chiama PRIMOZ ROGLIC Cool
 
Rispondi
#10
(22-05-2017, 06:26 PM)OldGiBi Ha scritto: Uran appare in calo, Majka non sembra poter dare rendimenti maggiori di quanto mostrato finora (mi aspettavo di più). 
Forse solo Landa ha qualcosa da dire in ottica grandi giri, a seconda della squadra e della voglia che ha (ho letto che non è uno stakanovista) un paio di altri podi a Giro e/o Vuelta potrebbe farli. A seconda delle circostanze e degli avversari, potrebbe persino portare a casa una vittoria.

Uran per le corse a tappe mi sembra un corridore finito, Majka pur con meno picchi mi sembra un corridore più solido di Landa, comunque per entrambi il podio è stato un accaimento estemporaneo De Gendt il podio più inspiegabile degli ultimi 15 anni. Di questi può recriminare Gesink che 5-6 anni fa era un corridore promettente.
Avete dimenticato di elencare Mollema
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)