Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Marcel Kittel
#1
in arrivo
 
Rispondi
#2
Argos Energies, sponsor principale della Argos-Shimano, ha annunciato il rinnovo del contratto di Marcel Kittel fino al 2016, estendendolo di ulteriori due anni. Tramite la pagina Facebook ufficiale, la Argos Energies ha dichiarato che "siamo orgogliosi di annunciare che Marcel Kittel ha esteso il suo contratto fino al 2016. Quando gli abbiamo domandato dell'interesse di altre squadre, Marcel è stato chiaro «Per me c'è solo una squadra, ed è la Argos-Shimano»".
 
Rispondi
#3
Kittel si è sottoposto alla macchina della verità
«Il rilevatore dice: è un corridore pulito»

Il velocista tedesco Marcel Kittel è seempre stato in prima linea nel condannare chi ieri e oggi ha scelto la strada del doping e quindi ha accettato di sottoporsi ad un interrogatorio con la macchina della verità.
A proporre la cosa a Kittel è stato il quotidiano tedesco Sport Bild ed il corridore ha accettato, a differenza di tutti i corridori tedeschi partecipanti al Tour de France 2007 che erano stati a quel tempo inviati a farlo.
Kittel ha risposto senza esitazione a tutte le domande, ha confermato di non aver mai assunto sostanze dopanti e lo psicologo forense Holger Leutz ha concluso che Kittel che diceva il vero.
«Abbiamo segnali di estrema credibilità. Kittel fa credere in una generazione di ciclisti puliti. Il rilevatore indica che Marcel Kittel non ha mai usato doping ed è un atleta pulito».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Hiko
#4
Mmm bisognerebbe leggere quali domande sono state fatte, certo è molto bello vedere che esistono ancora atleti onesti, puliti e fortissimi...
 
Rispondi
#5
Ma non ho capito... Qualcuno aveva sospettato di Kittel, o è stata una sua iniziativa?


Comunque sia, la macchina della verità vale fino ad un certo punto
 
Rispondi
#6
c'erano sospetti sul suo conto però aveva avuto ragione lui venendo assolto per non ricordo cosa
 
Rispondi
#7
era la roba dei raggi ultravioletti quando aveva tipo diciotto anni e non era ancora una pratica illecita, per il resto Kittel si è spesso espresso in maniera duramente critica nei confronti del doping e questo della macchina della verità, per quanto quest'ultima se non è cialtroneria poco ci manca, vuole essere un segnale verso chi definisce un ciclista come un dopato per definizione
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di BidoneJack
#8
Marcel Kittel fa pace con la sua bicicletta.
Ieri l'aveva gettata a terra malamente

[Immagine: showimg.php?cod=66143&resize=10&tp=n]

Marcel Kittel ieri è stato criticato aspramente per aver gettato a terra malamente la sua bicicletta nel finale di tappa della Tirreno-Adriatico. Dopo quella brutta immagine in mondovisione e, immaginiamo, una bella lavata di capo del primo sponsor del team Giant Shimano il bel velocista tedesco oggi ha twittato una simpatica immagina in cui chiede umilmente perdono alla sua compagna di lavoro.
Capo chino e fiori in mano Marcel cinguetta: «Con la nostra relazione stiamo cercando di andare avanti dopo la battaglia di ieri. Oggi ho chiesto scusa alla mia innamorata». Scuse accettate? Lo scopriremo al prossimo sprint.

Giulia De Maio - tuttobiciweb.it
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Hiko
#9
Grande Kittel!
 
Rispondi
#10
Ahah ma che idolo!
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)