Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Mondiali di Biathlon 2019
#1
OSTERSUND 2019

Sprint Maschile
1. Johannes Boe (NOR)
2. Alexander Loginov (RUS)
3. Quentin Fillon Maillet (FRA)

Inseguimento Maschile
1. Dmytro Pidruchnyi (UKR)
2. Johannes Boe (NOR)
3. Quentin Fillon Maillet (FRA)

Individuale Maschile
1. Arnd Peiffer (GER)
2. Vladimir Iliev (BUL)
3. Tarjei Boe (NOR)

Mass Start Maschile
1. Dominik Windisch (ITA)
2. Antonin Guigonnat (FRA)
3. Julian Eberhard (AUT)

Staffetta Maschile
1. Lars Helge Birkeland, Vetle Sjastaad Christiansen, Tarjei Boe e Johannes Boe (NOR)
2. Erik Lesser, Roman Rees, Arnd Peiffer e Benedikt Doll (GER)
3. Matvey Eliseev, Nikita Porshnev, Dmitry Malyshko e Alexander Loginov (RUS)


Sprint Femminile
1. Anastasiya Kuzmina (SVK)
2. Ingrid Landmark Tandrevold (NOR)
3. Laura Dahlmeier (GER)

Inseguimento Femminile
1. Denise Herrmann (GER)
2. Tiril Eckhoff (NOR)
3. Laura Dahlmeier (GER)

Individuale Femminile
1. Hanna Oeberg (SWE)
2. Lisa Vittozzi (ITA)
3. Justine Braisaz (FRA)

Mass Start Femminile
1. Dorothea Wierer (ITA)
2. Ekaterina Yurlova (RUS)
3. Denise Herrmann (GER)

Staffetta Femminile
1. Synnove Solemdal, Ingrid Landmark Tandrevold, Tiril Eckhoff e Marte Olsbu Roeiseland (NOR)
2. Linn Persson, Mona Brorsson, Anna Magnusson e Hanna Oeberg (SWE)
3. Anastasiya Merkushyna, Vita Semerenko, Yuliia Dzhima e Valj Semerenko (UKR)

Staffetta Mista
1. Marte Olsbu Roeiseland, Tiril Eckhoff, Johannes Boe e Vetle Sjastaad Christiansen (NOR)
2. Vanessa Hinz, Denise Hermann, Arnd Peiffer e Benedikt Doll (GER)
3. Lisa Vittozzi, Dorothea Wierer, Lukas Hofer e Dominik Windisch (ITA)

Single Mixed Relay
1. Marte Olsbu Roeiseland e Johannes Boe (NOR)
2. Dorothea Wierer e Lukas Hofer (ITA)
3. Hanna Oeberg e Sebastian Samuelsson (SWE)
 
Rispondi
#2
Giovedì alle 16:15 si comincia ! Rockeggio
Italia che sarà subito da medaglia nella staffetta mista tradizionale. Ci schiereremo con la formazione tipo: Vittozzi, Wierer, Hofer e Windisch, la stessa formazione che lo scorso anno si aggiudicò il bronzo alle olimpiadi stesso risultato del 2014 a Sochi con Oberhofer al posto di Vittozzi. Non sono ancora uscite le formazioni delle avversarie.
Ricordo che al mondiale si assegnano punti di Coppa del Mondo.
 
Rispondi
#3
Si comincia oggi.
Strartlist: https://biathlonresults.com

La Norvegia fa paura, soprattutto considerando che in terza frazione Johannes Boe può scavare un solco tra se e gli altri e Christiansen quest'anno è una garanzia. La mina vagante si chiama Tiril Eckhoff e percentuali al poligono.Anche la Francia non scherza anche se mi ha sorpreso il fatto che venga schierato Desthieux e non Fillon Maillet.

Il mio pronostico è Norvegia, Francia, Germania ma noi non siamo lontani
Alle 16 tutti davanti a Eurosport 1
 
Rispondi
#4
ED E' BRONZOOOOOOOO
Bronzo Italia importante per aprire questi Campionati del Mondo. Non è stata a dir la verita una gara pefetta soprattutto al poligono (troppi errori soprattutto di Wierer), però siamo sempre stati in controllo tranne nella serie in piedi di Hofer dove spalle al muro dopo 3 errori ha utilizzato benissimo le ricariche coprendo i bersagli in tempi celeri.
Vittozzi esemplare in prima frazione, anche se Olsbu sugli sci fa paura.
Oro alla Norvegia col solito Johannes Boe straripante sugli sci, Argento alla Germania. Forma strepitosa sugli sci di Boe e Peiffer.
Francia delusione di giornata affossata da Chevalier.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Manuel The Volder
#5
Visto che il topic è già arrivato a 240 visite mi sembra giusto informarvi sui regolamenti dei format di gara di questa disciplina:

Intanto teniamo in conto che ad ogni poligono è formato da 5 bersagli in linea. Si parte sempre dal poligono a terra per poi finire con quello in piedi. Nelle gare a quattro poligoni la successione è Terra-Terra-Piedi-Piedi tranne che nell'individuale dove si ha Terra-Piedi-Terra-Piedi. Alla fine di ogni giro si va al poligono, tranne che alla fine dell'ultimo dove si arriva al traguardo o si va a dare il cambio in caso di gara staffetta.

- Staffetta Mista: partenza di massa dove le Donne e gli Uomini percorrono rispettivamente 2 frazioni di 6 km e 7.5 km con successione Donna-Donna-Uomo-Uomo (nell'ultima tappa di coppa del mondo s'è sperimentata l'inversione dei sessi, ovvero aprivano i due uomini e chiudevano le due fanciulle). 2 poligoni per ogni frazione, quindi lunghezza dei giri di 2 km per le donne e 2.5 per gli uomini e poligoni che si effettuano con 3 ricariche ad ogni fermata, ovvero qualora si sbaglia nei primi 5 tiri si ha la possibilità di chiudere il bersaglio con un massimo di 3 ricariche. Il numero di giri di penalità è il totale dei bersagli rimasti ancora "aperti" dopo gli 8 tiri sparati. Il giro di penalità è un anello posto dopo il poligono lungo 150 metri.
- Sprint: partenza ad intervalli, distanza femminile 7.5 km, distanza maschile 10 km, 2 poligoni senza ricariche, quindi ad ogni errore corrisponde un giro di penalità. Vince chi compie i 3 giri (2.5 km al femminile e 3.3 km al maschile) in minor tempo.
- Inseguimento: partenza in base ai distacchi naturati nella gara sprint. Distanza femminile 10 km (2 km/giro), distanza maschile 12.5 km (2.5 km/giro), 4 poligoni senza ricariche (2 a terra e 2 in piedi) con un giro di penalità ogni errore. Vince chi taglia per primo il traguardo.
- Individuale: partenza ad intervalli, distanza femminile 15 km (3 km/giro), distanza maschile 20 km (4km/giro) 4 poligoni senza ricariche con sequenza Terra-Piedi-Terra-Piedi con un minuto di penalità da sommare al tempo di percorrenza della gara ad ogni errore.
- Single Mixed Relay: partenza di massa con una Donna e un Uomo che percorrono rispettivamente 6 e 7.5 km. A differenza della mista tradizionale ogni squadra schiera solo un atleta per sesso. Parte la donna che compie 2 giri di 1.5 km intervallati dai poligoni. Sorpassata la zona del giro di penalità dopo il secondo poligono (in piedi) da il cambio all'uomo che compie lo stesso percorso per poi ridare il cambio alla donna. Ripetuti i 2 giri la Donna ridà il cambio all'Uomo che chiude la gara. Dopo l'ultimo poligono viene ripetuto il percorso di 1.5 km per l'ultima volta e poi si va al traguardo. Ci sono 3 ricariche ad ogni poligono e il giro di penalità è di 75 metri.
- Staffetta: partenza di massa, 4x6 km per le Donne, 4x7.5 km per gli uomini. 2 poligoni a frazione con 3 ricariche e giro di penalità di 150 metri.
- Mass Start: partenza di massa, 12.5 km per le Donne (2.5 km/giro) e 15 km per gli uomini (3 km/giro), 4 poligoni senza ricariche con giro di penalità ad ogni errore. Nelle normali tappe di Coppa del Mondo partecipano i primi 25 della classifica generale più i 5 migliori della tappa non presenti tra i primi 25. Al mondiale invece partecipano i primi 15 della generale e i migliori 15 del mondiale non presenti tra i primi 15.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Manuel The Volder
#6
Visto ora la gara.

Obiettivamente, stare fuori dal podio sarebbe stato un "disastro".

Vittozzi paurosa, penso sia impossibile fare meglio al poligono.
 
Rispondi
#7
L'ho vista in diretta. Hanno sbagliato tanto al poligono, tranne Vittozzi, però almeno sciavano forte ed è stata una bella medaglia, fare di più era impossibile.
Una domanda Manuel, la Russia quarta quanto si può considerare una sorpresa?
 
Rispondi
#8
Non più di tanto, partivano come outsiders per le medaglie. È stata brava Yurlova a tenerli nel gruppone che si giocava il quarto posto dopo una prima frazione lenta di Pavlova che comunque è la miglior tiratrice del circuito numeri alla mano.
 
Rispondi
#9
http://www.fondoitalia.it/2019/03/08/mob...inile.html

Presentazione e start list della sprint odierna a cura di Francesco Paone.

Una postilla sul tracciato, abbastanza facile altimetricamente ma che va interpretato a seconda delle condizioni meteo. Il poligono pure è abbastanza semplice in giornate non ventose. In giornate ventose invece è un disastro non essendoci ripari.
 
Rispondi
#10
Vince una fuoriclasse come Anastasiya Kuzmina nonostante il mal di gola. Per lei primo titolo mondiale individuale dopo 3 Olimpici (2 nella sprint). Con questo risultato Kuzmina ritorna in lotta per la generale.
La 34enne Russa che gareggia per la Slovacchia fa suo l'oro sfruttando al meglio le condizioni (tanti errori delle big e qualche altra big anch'essa malata) e con solo un errore nel poligono a terra ha la meglio della Norvegese Tandrevold e di Laura Dahlmeier, anch'essa convalescente e che ha trovato lo zero. Migliore Italiana Dorothea Wierer, decima, che dopo i 2 errori a terra complice anche una finestra di vento non vantaggiosa, in piedi si inventa un poligono dei suoi raddrizzando una gara nata malissimo e riprendendosi il pettorale giallo da Vittozzi che chiude 21esima (2+1). Olsbu Roeiseland (2+2) chiude 25esima ma sugli sci è la seconda dietro a Denise Herrmann. Ah, Denise Hermann, ha buttato via la vittoria nell'ultimo poligono sbagliando 2 volte, roba che se sbagliava una volta in meno vinceva sfruttando il passo sugli sci superiore. Cos'ha buttato via !

Certo che pure la Russia accantonare una fuoriclasse del genere quando aveva 23 anni non si sa bene perchè Facepalm
Poi questa ha pure fatto 2 figli. Ave

Classifica della gara
Classifica generale
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)