Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Parigi-Roubaix: treno, tragedia sfiorata
#11
Io li avrei fatti passare così poi polypeloton ci faceva una illustrazione a quadretti del gruppo spappolato sai come veniva caruccia.
Comunque se un corridore finisce sotto un treno lo si svincola a metà prezzo come tutti gli altri, e se ha un contratto biennale tocca tenerselo fino alla fine dell'anno
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di BidoneJack
#12
Parigi-Roubaix: ferrovie francesi, arriva la denuncia contro ignoti
«Ignorate deliberatamente elementari norme di sicurezza»

Denuncia contro ignoti: è questa la decisione presa dalla SNCF, le Ferrovie francesi, dopo i fatti di ieri alla Parigi-Roubaix. «Durante la corsa che si è disputata ieri - si legge in un comunicato emesso da SNCF - molti corridori hanno superato deliberatamente e contrariamente a tutte le regole di sicurezza un passaggio a livello chiuso. Milioni di telespettatori hanno potuto vedere in diretta questa infrazione alla legge estremamente grave e irresponsabile, che avrebbe potuto avere conseguenze tragiche. Pochi secondi dopo, infatti, un TGV passava sui binari e avrebbe potuto travolgere il gruppo. Un tale comportamento è perlomeno passibile di una sanzione amministrativa».

Ma il dato che fa riflettere è un altro: nel 2014 29 persone sono rimaste uccise in Francia per comportamenti simili e dal Belgio fanno sapere che gli incidenti di questo tipo sono stati 48, 11 dei quali mortali, con conseguenze serie anche per i macchinisti che non riescono a femare in tempo i loro treni e ad evitare l'impatto e sono costretti a convivere con il dramma che hanno involontariamente causato

«Neutralizzando la corsa per qualche istante, per non penalizzare coloro che sono stati costretti a fermarsi, abbiamo rispettato lo spirito del regolamento» ha detto il direttore di corsa Thierry Gouvenou.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#13
Passaggi a livello, tragedia sfiorata al Fiandre U23
Pochi secondi tra i corridori e il treno lanciato

[Immagine: showimg.php?cod=78374&resize=10&tp=n]

Un'altra tragedia sfiorata, appena 24 ore prima della Roubaix. Giro delle Finadre Under 23, passaggio a livello con sbarre che occupano solo metà della carreggiata, i corridori arrivano in discesa, passano i primi due poi le sbarre cominciano a scendere, ma gli inseguitori passano lo stesso e l'ultimo - provate a contare - transita pochissimi secondi prima di un treno che non avrebbe mai potuto sentire o evitare.
Immagini impressionanti che risollevano un problema decisamente grave che coinvolge tutte le componenti del ciclismo e che non può essere ignorato.


tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#14
Si ma sono coglioni i corridori eh, se li piglia sotto il treno se la sono cercata.

Cioé porco cazzo suona la campana già prima che arrivino i due di testa.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Luciano Pagliarini
#15
Che poi almeno i pro avevano un rettilineo di fronte, eran belli lanciati. Qui per impostare la curva sul pavé dovevano praticamente fermarsi in mezzo ai binari: mamma mia... Confuso
 
Rispondi
#16
Passaggi a livello, il caos continua
E gli organizzatori indicano la strada sbagliata al gruppo

[Immagine: showimg.php?cod=78605&resize=10&tp=n]
 
Il caso nel grande ciclismo continua. E poco importa che la gara fosse riservata agli Under 23, perché la Liegi-Bastogne-Liegi resta una gara di riferimento assoluto anche in campo giovanile.
Bene, a 20 chilometri dal traguardo i sette fuggitivi - tra i quali anche Guillaume Martin che poi avrebbe vinto - hanno bellamente ignorato il semaforo rosso e il segnale acustico di un passaggio a livello, superandolo e continuano la loro corsa senza problemi. GRAVE ERRORE DEI CORRIDORI.

Poi un addetto alle segnalazioni ha indicato agli inseguitori la strada sbagliata, li ha fatti deviare e solo grazie alla presenza di Loic Fly, corridore che è di Liegi, questi hanno potuto rientrare sul percorso dopo qualche minuto. GRAVE ERRORE DEGLI ORGANIZZATORI.

Infine l'avventura di Dylan Durand, il corridore francese della Nantes Atlantique che si è perso ed è arrivato a Liegi solo a tarda sera: «Quando sono arrivato in città ho chiesto ad un paio di persone ma nessuno mi ha dato retta e quando è sceso il buio ho cominciato a preoccuparmi. Poi, per fortuna, ho trovato un motociclista che mi ha pilotato fino al velodromo di Ans». GRAVE ERRORE DI TUTTI.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#17
Dylan Durand parente?

Ovviamente mi riferisco a Jacky Durand non a Dylan Dog
 
Rispondi
#18
Anche se Dylan Dog > Jacky Durand
 
Rispondi
#19
Non capisco il problema, basta squalificare i corridori in questione e dopo vediamo se lo fanno ancora..
 
Rispondi
#20
Questo Durand dev'essere un mezzo genio. Comunque i corridori continuassero a buttarsi in mezzo alle rotaie e poi ad andare a lamentarsi dalla De Stefano che gli organizzatori li mettono in pericolo, affari loro
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Gershwin
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)