Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Team Giant - Alpecin 2016
#1
Presentazione del Team Giant - Alpecin per la stagione 2016: i corridori che andranno a comporre l'organico della squadra; la composizione dello staff tecnico; l'abbigliamento tecnico (maglia, completo) e il materiale tecnico (biciclette, componentistica); il calendario delle corse.

Team Giant - Alpecin
Germania



Informazioni
Sigla UCI: TGA
Licenza: World Tour
Affiliazione: Germania

Indirizzo:
SMS Cycling BV
Visbystraat 27
7418 BE Deventer
NETHERLANDS
divisa





Organico
Nikias Arndt
Warren Barguil
Roy Curvers
Laurens ten Dam
Bert De Backer
Koen De Kort
John Degenkolb
Tom Dumoulin
Caleb Fairly
Johannes Fröhlinger
Simon Geschke
Chad Haga
Cheng Ji
Carter Jones
Søren Kragh Andersen
Fredrik Ludvigsson
Tobias Ludvigsson
Sam Oomen
Georg Preidler
Sindre Skjøstad Lunke
Ramon Sinkeldam
Tom Stamsnijder
Albert Timmer
Lars Van Der Haar
Tom Veelers
Zico Waeytens
Max Walscheid



Staff tecnico
General Manager: Iwan Spekenbrink

Team Manager: Rudi Kemna

Direttori Sportivi: Addy Engels, Christian Guiberteau, Adriaan Helmantel, Dariusz Kapidura, Jorn Knops, Jens Lang, Mattias Reck, Marc Reef, Michal Szyszkowski, Aike Visbeek

Biciclette: Giant






 
Rispondi
#2
Chiuso l'organico della Giant-Alpecin per il 2016: sono 22 i confermati (tra i quali spiccano i rinnovi fino al 2018 di Dumoulin e Barguil), mentre i 5 nuovi ingaggi vanno a sostituire i 5 in uscita per un totale di 27 corridori. I neoprof Søren Kragh Andersen, Sindre Skjøstad Lunke, Sam Oomen e Max Walscheid e l'esperto Laurens ten Dam (LottoNL-Jumbo) hanno coperto le partenze - alcune delle quali molto pesanti - di Marcel Kittel (Etixx-Quick Step), Luka Mezgec (Orica-GreenEdge) Lawson Craddock (Cannondale-Garmin), Thierry Hupond (Delko) e Daan Olivier (ritirato).

Team Giant-Alpecin 2016

Nuovi arrivi: Søren Kragh Andersen (DEN), Laurens ten Dam (NED), Sindre Skjøstad Lunke (NOR), Sam Oomen (NED), Max Walscheid (GER).

Contratti rinnovati: Nikias Arndt (GER), Warren Barguil (FRA), Tom Dumoulin (NED), Johannes Fröhlinger (GER), Chad Haga (USA), Koen de Kort (NED), Tobias Ludvigsson (SWE), Georg Preidler (AUT), Ramon Sinkeldam (NED), Tom Stamsnijder (NED), Tom Veelers (NED).

Contratti già in vigore: Roy Curvers (NED), Bert De Backer (BEL), John Degenkolb (GER), Caleb Fairly (USA), Simon Geschke (GER), Lars van der Haar (NED), Cheng Ji (CHN), Carter Jones (USA), Fredrik Ludvigsson (SWE), Albert Timmer (NED), Zico Waeytens (BEL).

Partenze: Lawson Craddock (USA), Thierry Hupond (FRA), Marcel Kittel (GER), Luka Mezgec (SLO), Daan Olivier (NED).
 
Rispondi
#3
Giant-Alpecin, in ammiraglia arriva Luke Roberts
Prenderà il posto del francese Guibertau

Luke Roberts entra a far parte dello staff tecnico del Team Giant-Alpecin. Roberts ha corso oltre dieci anni tra i professionisti e nel 2014, conclusa la carriera agonistica, ha iniziato a lavorare come tecnico nella CULT Energy.

Rudi Kemna, responsabile tecnico della Giant Alpecin, spiega: «Abbiamo parlato a lungo con Luke a abbiamo capito che la sua esperienza tanto in pista quanto su strada può essere davvero utile ai nostri corridori, in particolare ai più giovani. Nel 2016 avrà la possibilità di fare esperienza con i nostri tecnici più rodati, soprattutto per quanto riguarda il nostro modo di lavorare».

Per un tecncio che arriva, uno che parte: la Giant Alpecin ha infatti chiuso il suo rapporto con il francese Christian Guiberteau.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#4
La nuova (?) divisa della Giant-Alpecin firmata Etxeondo:

[Immagine: giant-alpecin-presenta-su-nuevo-maillot-...do-001.jpg]
 
Rispondi
#5
Giant-Alpecin: il team bianconero presentato a Berlino
Il Team Giant-Alpecin e il Team Liv-Plantur sono stati presentati questa mattina all'Ambasciata Italiana di Berlino. La compagine tedesca ha scelto per il secondo anno consecutivo la Capitale della Germania per svelare gli organici 2016 delle formazioni maschili e femminili e gli sponsor, tra cui il nuovo partner Renson, azienda belga di sistemi di ventilazione, sistemi di ombreggiatura dal sole e coperture per terrazzi.

"Quest'anno continueremo a lavorare con un giovane gruppo di corridori che avrà modo di crescere ancora all'interno della nostra squadra secondo l'approccio e i principi del 'Keep Challenging' e ci focalizzaremo, altresì, sulla promozione e la crescita del ciclismo in Germania" ha commentato Iwan Spekenbrink, CEO del Team Giant-Alpecin.

Il Team ha anche annunciato la preparazione del suo programma di "development" rivolto a giovani talenti, che inizierà nel 2017 in linea con la riforma dell'UCI WorldTour.

"Dobbiamo ringraziare tutti coloro che sono intervenuti quest'oggi e che ci hanno aiutato a rendere questo giorno speciale nella perfetta locationd ell'Ambasciata Italiana" ha proseguito Spekenbrink. "Non vediamo l'ora che la nuova stagione abbia inizio."


"Per il 2016 voglio continuare a migliorare come atleta da corsa a tappe. Il mio obiettivo rimarrà quello di finire un Grande Giro in top-ten" ha spiegato Warren Barguil. Grandi Giri anche nei programmi di Tom Dumoulin: "Posso guardare al 2015 con delle belle sensazioni, anche se non è andato tutto come previsto. Per questa stagione gli obiettivi saranno il Giro d'Italia e la cronometro dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro."

"Tra poco comincerà la nuova annata e non vedo l'ora di iniziare" sono state, invece, le parole di John Degenkolb (nella foto). "Le vittorie conseguite lo scorso anno mi hanno dato grandi motivazioni per far vedere ancora una volta di cosa sono capace. Accanto a me ho una grande squadra che mi supporterà nelle Classiche e al Tour de France, che restano i miei obiettivi principali. Voglio essere nella miglior condizione possibile dalla San Remo alla Roubaix e dare il massimo in quelle corse, poi punterò agli arrivi veloci della Grande Boucle."

Nel corso del vernissage è stato annunciato anche il rinnovo della talentuosa Flortje Mackaij: per la ventenne un contratto quadriennale che la vedrà legata al Tem Liv-Plantur sino a fine 2019.

ciclismoweb.net
 
Rispondi
#6
Giant-Alpecin: auto investe i corridori, sei feriti
Un corridore è stato trasportato in elicottero all'ospedale

I corridori della Giant Alpecin impegnati in uno stage sulle strade spagnole di Calpe, sono stati coinvolti oggi in un incidente (una vettura è finita contro il gruppetto che era in allenamento). Alcuni di loro sono stati trasportati in ospedale per controllo ed il team tedesco li definisce - in un tweet - in condizioni stabili, ma non aggiunge altri particolari.

Secondo il sito spagnolo levante-emv.com, l'incidente sarebbe stato causato da un pirata della strada che procedeva in senso contrario alla marcia dei corridori e avrebbe avuto come conseguenza il ferimento di sei atleti, uno dei quali in condizioni serie tanto da essere trasportato in elicottero in ospedale. Tra i corridori feriti pare ci sia il francese Barguil, ma le notizie continuano ad essere piuttosto frammentarie.

L'incidente è avvenuto attorno alle 15.15 lungo la statale CV-720, nel comune di Benigembla.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#7
il team ha comunicato che sono tutti in condizioni stabili, intanto copincollo da CyclingTips.com tutti i corridori che erano presenti al ritiro in Spagna
Citazione:Søren Kragh Anderen, Nikias Arndt, Warren Barguil, Roy Curvers, John Degenkolb, Tom Dumoulin, Caleb Fairly, Johannes Frohlinger, Chad Haga, Fredrik Ludvigsson, Sindre Skjøstad Lunke, Sam Oomen, Ramon Sinkledam, Tom Stamsnijder, Albert Timmer, Tom Veelers, Zico Waeytens, and Max Walschief
 
Rispondi
#8
Uscito il comunicato stampa della Giant-Alpecin:

Citazione:Six Team Giant-Alpecin riders were involved in a crash in training during the team training camp near Calpe, Spain, today. During the training ride, a car coming the other direction rode into the group of riders head on. The riders were riding side by side on their own side of the road.

The riders involved in the crash were Warren Barguil (FRA), John Degenkolb (GER), Chad Haga (USA), Fredrik Ludvigsson (SWE), Ramon Sinkeldam (NED) and Max Walscheid (GER).

All the riders involved in the crash went to two hospitals and all of them are in stable condition.

“Everyone on the team is in shock right now, and there are some major issues that we need to take care of, but we also realize that we have had some luck on our side,” said team physician Anko Boelens (NED). “Everyone is conscious, stable and approachable, but we are waiting for the latest information and consult the doctors in those hospitals about the treatments needed for the riders.”

As soon as more medical information and the prognosis is known, we will provide an update.

http://teamgiantalpecin.com/update-on-tr...-accident/
 
Rispondi
#9
John Degenkolb scrive su Facebook: «Sto bene, devono operarmi per riattaccare la falange dell'indice sinistro»
Tramite un post sulla propria pagina Facebook John Degenkolb ha aggiornato tutti sul suo stato di salute dopo la terribile caduta che lo ha coinvolto assieme a cinque suoi compagni di squadra in occasione di un allenamento in Spagna, nella sede del ritiro prestagionale. Il campione tedesco ha riportato diverse ferite al labbro, all'avambraccio e alla coscia che sono state prontamente curate dai medici dell'ospedale di Alicante. Il problema che più preoccupa riguarda però la falange dell'indice sinistro che è stata pesantemente coinvolta nell'incidente tanto che l'ultimo vincitore della Milano-Sanremo e della Parigi-Roubaix è stato trasportato in ambulanza al nosocomio di Valencia dove verrà operato per cercare di riattaccare completamente la falange, attualmente quasi separata dal resto del dito.

cicloweb.it
 
Rispondi
#10
Emesso il bollettino medico dalla Giant-Alpecin:
  • Warren Barguil (1991, Francia) - frattura dello scafoide: ancora da decidere se si ricorrerà all'intervento chirurgico;
  • John Degenkolb (1989, Germania) - intervento chirurgico di successo per un taglio nella parte superiore della gamba; ricevuto un trattamento alla mano e riportata una frattura dell'avambraccio.
  • Chad Haga (1988, USA) - trasportato in elicottero all'ospedale, risposta positiva nella cura delle ferite al collo e al mento. Prossimamente sarà valutata la frattura orbitale;
  • Fredrik Ludvigsson (1994, Svezia) - ferite e lividi su tutto il corpo;
  • Ramon Sinkeldam (1989, Paesi Bassi) - ferite e lividi su tutto il corpo;
  • Max Walscheid (1993, Germania) - mano e tibia fratturata che probabilmente richiederanno un intervento chirurgico.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)