Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Sondaggio: Chi sono i peggiori 5 corridori del Tour 2016?
Questo sondaggio è chiuso.
Fabio Aru
9.23%
6 9.23%
Warren Barguil
3.08%
2 3.08%
Sam Bennett
1.54%
1 1.54%
Fabian Cancellara
6.15%
4 6.15%
Alberto Contador
3.08%
2 3.08%
Rui Costa
0%
0 0%
John Degenkolb
3.08%
2 3.08%
Rohan Dennis
1.54%
1 1.54%
Mathias Frank
3.08%
2 3.08%
Tony Gallopin
4.62%
3 4.62%
Simon Gerrans
1.54%
1 1.54%
André Greipel
0%
0 0%
Wilco Kelderman
7.69%
5 7.69%
Marcel Kittel
4.62%
3 4.62%
Alexander Kristoff
0%
0 0%
Tony Martin
1.54%
1 1.54%
Bauke Mollema
0%
0 0%
Daniel Moreno
0%
0 0%
Vincenzo Nibali
3.08%
2 3.08%
Thibaut Pinot
9.23%
6 9.23%
Domenico Pozzovivo
0%
0 0%
Nairo Quintana
15.38%
10 15.38%
Pierre Rolland
3.08%
2 3.08%
Eduardo Sepulveda
0%
0 0%
Romain Sicard
0%
0 0%
Chris-Anker Sorensen
0%
0 0%
Geraint Thomas
0%
0 0%
Jurgen Van den Broeck
1.54%
1 1.54%
Tejay Van Garderen
16.92%
11 16.92%
Thomas Voeckler
0%
0 0%
Totale 65 voto(i) 100%
* Hai votato. [Mostra risultato]

Condividi:
Tour de France 2016: la flop 5
#1
Question 
Sondaggione: i peggiori 5 corridori di questo Tour de France!

I 30 nomi sono stati scelti a giudizio insindacabile del supremo admin

Se volete, nelle risposte, potete ordinare le vostre scelte e motivarle.
 
Rispondi
#2
Ho votato solo in zona classifica generale. Va ricordato però che le variabili per ogni singolo corridore sono tante, basta poco per non trovare inspiegabilmente la miglior forma e 23 giorni sono tanti, è sufficiente una infezione inapparente, qualche problema di stomaco, o un mancato recupero per una notte di riposo disturbato, aggiungendo eventuali cadute. Parliamo di uomini non di macchine, anche se noi appassionati vorremmo vedere tutti sempre al massimo e battaglie spettacolari. 
Ciò premesso, ho votato: 
1 Quintana: arrivi al Tour parlando di una forma ottimale per poi essere il peggior Quintana degli ultimi 4 anni. Forse il picco di forma è arrivato presto e tutto il Tour è andato in calando, difficile valutare date le misteriose preparazioni di Nairo. Resta la sensazione di poca personalità (per carità, senza le gambe è difficile), emblematico per me, quando Froome si è lanciato in discesa, il girarsi a cercare Valverde invece di buttarsi a capofitto per chiudere i pochi metri guadagnati dall'avversario. 
2 Contador: non mi aspettavo sfracelli ma ero comunque curioso di vedere cosa potesse combinare, sperando di vederlo lottare al suo meglio con i due favoriti. Le cadute, certo, ma sono due Tour buttati per cadute, e nel 2014 la forma sembrava eccezionale. Peccato. 
3 Aru: da sei scarso se non ci fosse stata la crisi atomica dell'ultima tappa. 17 minuti in 20 chilometri?? Fatto sta che anche per tutto il Tour Aru non è mai stato all'altezza dei migliori, cedendo sempre qualche secondo nelle varie salite. Il merito dei tentativi di attacco diventa per me un demerito se poi non riesci a stare con i primi, con tanti grandi giri alle spalle non puoi leggere così male il tuo fisico e la corsa. 
4 Pinot: non mi aspettavo molto, ma dopo le premesse della buona stagione davvero un Pinot troppo evanescente. Ci sta ovviamente quanto ho scritto in premessa. 
5 Van Garderen: anche qui naufragi troppo vistosi. Ci metto anche le dichiarazioni prima dell'ultima settimana sulla sua capacità di fondo.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di OldGiBi
#3
Premessa: non voglio infierire su Aru, perchè tutto sommato il suo Tour è stato più che sufficiente, paga una giornata di crisi, che non va sottovalutata ma me lo fa preferire ad altri.

Thibaut Pinot. Ha toppato un'altra volta e siamo a due consecutive. Bravo a reinventarsi in un altro modo ma poi anche lì fallisce ed è costretto al ritiro, causa malanni, ma vuol dire che c'è qualcosa che non va.

Tejay Van Garderen. Ormai il salto di qualità non lo farà più. Galleggia a fatica per due settimane ma poi crolla come al solito.

Fabian Cancellara. Era l'ultimo Tour e non lascia il segno, neanche a cronometro. Non bello neanche il fatto di ritirarsi prima dei Campi Elisi.

Tony Gallopin. Addirittura si parla possa fare classifica, ma del fatto di non essere in top10 non gliene faccio una colpa. Gli rimprovero invece di essere andato in fuga con pressapochismo, ogni volta è stato sverniciato da qualsiasi compagno di fuga.

Matthias Frank. Non c'erano grandi aspettative sull'elvetico ma va in crisi fin dai primissimi giorni e non è bello, soprattutto se è parecchio tempo che combini poco o nulla.
 
Rispondi
#4
Contador, Aru, Quintana, Nibali, Frank
 
Rispondi
#5
Mamma mia: ho fatto veramente fatica a fare la flop 5. Ne ho dovuti tener fuori tanti che comunque se la sarebbero meritata: Bennett, scandaloso capitano Bora; Kittel e/o il suo treno; Daniel Moreno, simbolo dei gregari Movistar; Gallopin e Gerrans, impalpabili; come del resto Voeckler, che non s'è praticamente mai visto; eccetera eccetera eccetera

Salvo Contador perché, di fatto, il suo Tour non è mai iniziato.
E Barguil perché ce l'ha messa davvero tutta, anche se alla fine ha molestato Aru :o

Allora:

- lo scontato Van Garderen: una vergogna. E nemmeno farà le Olimpiadi, per paura di non so quale virus. Ci sarebbe da vergognarsi a fare stagioni del genere ed essere uno dei più pagati della squadra.

- Pinot. Anche qui poco da aggiungere...

- Wilco Kelderman. Quest'anno mai andato bene in salita, in Tour facile però pensavo potesse tenere un po' più duro. Invece salta subito. Vabbè, meglio così: può andare più facilmente a caccia di tappa, può puntare alla pois. Può provare la fuga bidone. Nulla: nonostante le mille fughe, si vede solo alla penultima tappa. E quel passo da amatore con il quale è arrivato al traguardo (7°? 8°?) proprio non m'è piaciuto.

- Quintana. Per me la delusione più grossa, visto che credevo che per lui potesse essere l'anno buono. Invece è stato il suo peggior Tour...

- Rolland. A sentire Vaughters in Cannondale sarebbe diventato un fenomeno: invece ha fatto schifo come al solito. Se non peggio: gli anni scorsi i piazzamenti in classifica erano migliori e, quando stava in fuga, dava l'impressione di essere molto più pericoloso.
 
Rispondi
#6
Fabio Aru: quando si punta tutta una stagione su un singolo evento, se lo si fallisce non si può che finire tra i flop in assoluto. Avrei considerato comunque positiva una TOP5 anche se il livello generale non è stato eccelso, così bisogna aprire una seria discussione all'interno della squadra.

Tejay Van Garderen: credevo sarebbe potuto essere anche da TOP5 invece ha tenuto fino alla seconda settimana senza fare niente di eccezionale e poi è naufragato alle prime difficoltà dell'ultima settimana. Il tutto dopo uno "Svizzera" perso da favorito.

Warren Barguil: prima dell'inizio del Tour pensavo avrebbe vinto abbastanza agevolmente la maglia bianca. Con l'exploit di Adam Yates e il solito Tour di Meintjes sarebbe stata invece dura anche per un Barguil in grande spolvero che però non abbiamo visto, neanche a tratti. Esce subito di classifica e non riesce neppure a ritagliarsi un ruolo da protagonista in una delle tappe di montagna dell'ultima settimana. Addirittura nella tappa di Morzine riesce a perdersi una fuga di trenta uomini uscendo in ritardo dal gruppo e riaccodandosi proprio nel momento del primo decisivo attacco in discesa. L'unica azione decente delle sue tre settimane, sullo strappo di Berna in favore di Degenkolb.

Tony Gallopin: dopo la vittoria di tappa di due anni fa e le promettenti prime due settimane dello scorso anno, un Tour sconcertante per Mr. Rousse. Fuori di classifica alla quinta tappa, entra in un paio di fughe perdendo però sempre contatto tra i primi appena la strada si impennava.

Thibaut Pinot: il podio due anni fa e poi il buio al Tour. Almeno lo scorso anno era riuscito a salvare la sua Grand Boucle con la vittoria sull'Alpe d'Huez, quest'anno invece un paio di tentativi di fuga velleitari prima di un mesto ritiro.

HM per Rohan Dennis: in quest'annata è stato decente solamente al "California". Il quinto posto nella prima crono non salva il suo Tour da "Chi l'ha visto?".
 
Rispondi
#7
Bisognerebbe fare anche una classifica per i DS perchè vedere una squadra tirare per raggiungere un suo uomo in fuga o fermare un proprio corridore in fuga col vincitore di tappa è veramente stupefacente.

P.S. Tolti Froome, Sagan e Cav gli altri sono tutti delusioni, difficile stilare una classifica.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)