Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Una idea bislacca... Troppo?
#1
Ho tracciato sulla Flamme Rouge il mio primo Giro d’Italia completo (ve lo propinerò i giorni prossimi) e nel farlo mi è venuta in mente una idea alquanto bislacca che, se vi piacesse, potrebbe riempire notevolmente l’inverno del Forum. Provo a descriverla.
 
Immaginiamo un universo parallelo, in cui tra le tante cose simili e/o diverse si disputasse anche il Giro d’Italia. Solo che in questo universo tutti i più grandi campioni vivono nella stessa epoca! Siamo alla vigilia del Giro e si presentano squadre (Faema, Salvarani, Banesto, Sky, ecc. ecc.) e protagonisti (Hinault, Coppi, Merckx, Froome, Indurain, ecc. ecc.).
Questo lo chiederemmo a Paglia (già interpellato): individuare le squadre (20? Di 8 corridori ciascuna?) e tutti i corridori partecipanti (capitani, luogotenenti, velocisti, gregari…). Un grande lavoro di conoscenza e di fantasia insieme, solo Luca potrebbe farlo!
Disegnerei appositamente il percorso, naturalmente un Giro durissimo e leggendario!
 
Come potremmo disputarlo?
 
Nella mia idea, ancora informe, il meccanismo richiederebbe una forte partecipazione: a) ogni squadra avrebbe un DS (un forumista) che prima di ogni tappa individuerebbe la strategia della squadra per quella tappa; b) ogni partecipante (tutti i DS ed eventualmente altri forumisti) invierebbe poi la propria idea / fantasia sullo svolgimento di quella tappa.
In ogni tappa sorteggeremmo forature casuali, cadute casuali (più frequenti in giornate di pioggia e in discese difficili), altri eventi e dettagli.
 
Come decidere l’andamento della tappa “reale”?
 
Nella mia prima ipotesi pensavo a tre giudici che avrebbero fatto, ognuno per conto proprio, una sintesi dell’accaduto, tenendo conto delle strategie di squadra e degli sviluppi di fantasia di quella tappa proposti dai forumisti. Poi i tre giudici metterebbero insieme le tre sintesi per descrivere il “reale” andamento di quella tappa (oppure, ipotesi di un giudice finale che deciderebbe, vincolato dalle tre sintesi). 
O meglio, i forumisti voterebbero la sintesi che sembra migliore... 
O meglio ancora, ogni forumista potrebbe inserire la propria sintesi di quella tappa, se e quando volesse, motivandola rispetto alle strategie di squadra e alle descrizioni segnalate dai vari interventi sull’andamento della tappa, e tutti voterebbero scegliendo la sintesi che sembra migliore. Ci sarebbero tempi, distacchi (li calcolerei con excel, sarebbe comunque un lavoro tosto tosto), classifiche speciali, ecc. ecc. .
 
Il punto è che nessuno saprebbe come andrebbe a finire! Sarebbe la somma di tante fantasie e di molti eventi casuali… 
 
Altre idee per disputarlo?
 
Nella mia ipotesi non potremmo andare avanti molto velocemente, 2 o 3 giorni per inviare strategie di squadra e fantasia sull’andamento della tappa, altro tempo per definire l’esito e per pubblicare la tappa “ufficiale”. Per l’andamento “ufficiale” penso a una sorta di articolo, adeguatamente "leggendario", seguito dalle classifiche. 
Topic diversi, uno per strategie e proposte sull’andamento delle tappe, l’altro per gli articoli sulla corsa “reale” e le classifiche, quasi un giornale da leggere.
 
Una piccola follia ma l’esito finale sarebbe a mio avviso strepitoso, quasi un libro che narra la storia di questo incredibile Giro di un universo parallelo.
Strada facendo potrei mettere insieme qualche fotomontaggio… (sarebbero tosti da realizzare bene, vorrebbero molto tempo…).
Potremmo chiedere a Morris di scrivere interviste immaginarie, se gli andasse di farlo (basterebbero una decina di interviste in tutto il Giro, quando ne avesse voglia…). Tante possibilità…
 
Volete mettere Gaul, Bahamontes e Pantani che scollinano sullo Zoncolan ma poi, in discesa…
E quando Merckx fora all’inizio del Fauniera…
E la caduta rovinosa (sorteggiata) che ha costretto al ritiro Tizio…
E Cavendish che spunta negli ultimi metri bruciando Cipollini e Van Looy...  

Uno degli aspetti è che l’impegno richiesto a ciascuno non deve essere eccessivo e deve essere superato dal divertimento nel farlo. Non è un caso che mi sia venuta in mente l’idea disegnando un Giro, i percorsi sono già la fantasia di una splendida corsa.
 
Fattibile o follia?
L’idea vi piacerebbe?
 
Rispondi


[+] A 3 utenti piace il post di OldGiBi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)