Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
19^ tappa: Ponte di Legno - Val Martello
#1
 
Rispondi
#2
Nibali ha scoperto le salite della Val Venosta
Il siciliano ha pedalato in Val Martello

Di azzurro vestito, sotto il cielo azzurro di primavera della Val Venosta (Alto Adige), Vincenzo Nibali ha testato ieri parte di quella che sarà la 19.a tappa del Giro d’Italia del 24 maggio. Il ciclista del Team Astana si è presentato nel primo pomeriggio nella valle altoatesina pronto a percorrere gli ultimi 45 km della terzultima tappa della corsa rosa edizione 2013, che si chiudono con l’inedita salita della Val Martello, dopo essere transitati anche per Silandro (traguardo volante “Mela Val Venosta”).
“La prima cosa che va detta – ha sottolineato Nibali - è che in gara sarà tutta un’altra storia, visto che prima ci sono lo Stelvio e il Gavia da passare”. All’arrivo in cima alla Val Martello, Nibali è giunto insieme ai suoi compagni Kangert, Tiralongo, Aru e Vanotti e le prime considerazioni sono state sulla scalata finale che in circa 25 km porta da Coldrano al finish, oltre 1.400 metri di dislivello, spesso e volentieri in piedi sui pedali. “La prima parte è di lunghi rettilinei dove si pedala agilmente – ha aggiunto Nibali - dopodiché, dal lago in poi (il bacino idroelettrico di Gioveretto - ndr), c’è una breve parte in piano prima di impennare di nuovo con i tornanti al 14% e 15%. Gli scalatori puri saranno di certo i favoriti, anche se come già detto, si arriva qui dopo oltre 110 chilometri, lo Stelvio e il Gavia, e credo che in queste due ultime tappe in Alto Adige si possa decidere il Giro di quest’anno.” La tappa del 24 maggio parte da Ponte di Legno e si chiude in Val Martello dopo 138 km complessivi.
A fare da contorno al test di Nibali e soci oggi in Val Venosta e Val Martello c’era ancora parecchia neve ai lati della strada, soprattutto lungo gli ultimi stretti tornanti, mentre i contadini si prendevano cura delle coltivazioni di fragole, tipiche della zona. Anche qualche turista salito fino in quota, alla vista dei ragazzi del Team Astana, ha incitato il siciliano e i suoi, subito riconosciuti. Prove generali di una tappa che tra quaranta giorni, sotto la regia di Val Venosta Marketing, infiammerà l’Alto Adige e senza dubbio i cuori di tanti appassionati che si raduneranno lungo il percorso. Il paese di Silandro, inoltre, ospiterà lo start del giorno successivo quando la carovana rosa correrà fino alle Tre Cime di Lavaredo (202 km).

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Stelvio e Gavia forse sprecati, l'ultima salita non è un gran che, e la tappa sta in mezzo tra cronoscalata e Tre Cime
 
Rispondi
#4
Gavia-Stelvio mi pare non siano mai stati affrontati nella stessa tappa e quindi nella lunga (anch'essa) scalata finale potrebbero farsi sentire nelle gambe di molti.

Io sono dubbioso su questa tappa da quando è stata presentato il Giro, per la lunghezza limitata e la distanza tra Stelvio e Val Martello, però non escludo possa venir fuori una tappa decisiva.
 
Rispondi
#5
Comunque sia Gavia e Stelvio più che nella salita finale che tanto dura non è si faranno sentire il giorno dopo sulle Tre Cime...
 
Rispondi
#6
Se salta uno ok, altrimenti tutti più stanchi e meno spettacolo il giorno dopo

Tanto valeva fare Gavia e Stelvio solamente stile Blockhaus 2009
 
Rispondi
#7
Secondo me è una tappa disegnata al contrario; mi riferisco in particolare ai 20-25 km di fondovalle fra Stelvio e l'ultima salita che sicuramente scoraggeranno qualsiasi velleità di attacco dalla lunga distanza (es: eventuale attacco di Nibali-Sanchez nella discesa dello Stelvio). Fosse stata al contrario, con Stelvio e Gavia molto ravvicinati, sarebbe stata tutt'altra cosa.

Certo: affrontare quei due "mostri" all'inizio sicuramente si farà sentire nell'ultima salita; ma secondo me sarebbe stata meglio farla al contrario...
 
Rispondi
#8
Lo Stelvio lo saliranno dal versante dell'anno scorso?
 
Rispondi
#9

[Immagine: Passo-dello-Stelvio-Bormio_profile.jpg]
 
Rispondi
#10
Sarò alla partenza.
Il meteo dovrebbe essere finalmente alleato, dite che la rai inviterà Simoni al processo in una delle due tappe trentine?
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)