Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Amstel Gold Race 2011
#1
Domenica 17 Aprile 2011
46° Amstel Gold Race

[Immagine: amstel-gold-race.jpg]


Presentazione

Domenica è il giorno in cui comincerà la seconda parte delle classiche di Primavera, quella parte che si svolge nella zona meridionale del Belgio, la Vallonia, e che arriva anche a scavalcare il confine con i vicini tulipani.
Proprio l'Olanda sarà infatti la protagonista dell'Amstel Gold Race, la classica più giovane del calendario ciclistico (ha "solo" 45 edizioni alle spalle), con la zona del Limburgo, la più meridionale delle dodici province dei Paesi Bassi. Il via avverrà proprio dal capoluogo del Limburgo, Maastricht, più noto per il trattato che per essere emblema (fino al 1993 era l'epilogo, adesso invece è la sede della partenza) della corsa sponsorizzata dall'Amstel, birra olandese che, come Maastricht, è legata alla competizione fin dagli esordi.
La conclusione invece vedrà protagonista il Cauberg, una collina dalle parti di Valkenburg, dopo poco più di 260 km di corsa. 141 metri sopra il livello del mare, verrà affrontata tre volte durante il percorso e, di per se, non è di certo un'ascesa impossibile: lunga 1,5 km (se consideriamo anche il falsopiano che porta fino al traguardo, altrimenti è di soli 800 metri), ha una pendenza media del 5%, per una massima del 10-12%. Ma in un percorso mosso, con 32 côtes totali, e nervoso come quello dell'Amstel risulta più dura di quanto sia in realtà; e di certo può favorire sparate che, come lo scorso anno, possono risultare decisive al fine della vittoria finale.
PHIL GILBERT - Il favorito n° 1 non può essere che lui, Philippe Gilbert. Prima di tutto perchè indossa il dorsale n° 1, in ricordo dell'exploit del 2010. E' - probabilmente - il corridore da corse di un giorno più forte in circolazione: ha fondo, ha un ottimo passo, e in volata e nello scatto ha davvero pochi rivali. Può correre all'attacco - cosa che lui preferisce fare -, ma può tranquillamente stare sulla difensiva e aspettare la volata.
Arriva da una Freccia del Brabante in cui ha dominato in lungo e in largo, esponendosi in prima persona e regolando in volata Leukemans solo per "fare un favore" al belga della Vacansoleil (in pratica avrebbe potuto staccarlo quando voleva). Ha in pratica catalizzato le attenzioni, insieme allo svizzero Cancellara, in questo primo spezzone di stagione: 4 vittorie (1 tappa alla Volta ao Algarve e alla Tirreno-Adriatico, oltre ai successi nella Montepaschi Strade Bianche e nella già citata Freccia del Brabante) e un 3° posto alla Sanremo e un 9° al Giro delle Fiandre in cui si è sempre reso protagonista.
Con Fabian Cancellara ha in comune anche il fatto di non essersi nascosto alla vigilia delle corse che contano: ricordate Harelbeke? E come lui potrebbe subire la coalizione di tutti gli altri concorrenti, che in Gilbert vedono l'unico atleta che, nel 1 contro 1, è praticamente imbattibile.
GLI ITALIANI - La pattuglia italiana quest'anno pare proprio agguerrita e speranzosa: che sia la volta buona in cui si riesca a sfatare la maledizione delle classiche?!
Sicuramente l'uomo simbolo e punto di riferimento del drappello tricolore è Damiano Cunego (Lampre), ultimo italiano vincitore all'Amstel (2007) e a una classica monumento (2009, Giro di Lombardia). Il corridore della Lampre pare aver accolto nel migliore dei modi l'arrivo di Scarponi, che lo ha scaricato dal peso delle responsabilità della squadra tutte ammassata sulla sua schiena: in questo inizio di stagione ha già ottenuto un successo al Giro di Sardegna e, pochi giorni fa, ha resistito all'attacco di 4 Androni al Giro dell'Appennino, bruciandoli poi in volata. Il principino si presenta dunque con un ottimo biglietto da visita a questa campagna delle Ardenne: sempre che i NAS non trovino una confezione di Ciobar in camera sua e non decidano di portarlo davanti al tribunale dell'inquisizione...
Chi invece deve far i conti con la iella è Giovanni Visconti (Farnese Vini): colpito da una brutta influenza proprio all'indomani della Freccia del Brabante, il corridore siculo-toscano è dovuto star fermo per un paio di giorni, e solo nel pomeriggio di oggi è tornato a testare le strade olandesi. Domenica ci sarà, ma di certo non potrà mostrare la condizione dei giorni migliori. Un altro corridore che non arriva proprio al top all'appuntamento delle classiche valloni è Danilo Di Luca (Katusha): l'abruzzese è stato costretto a ritrarsi durante la Volta a Catalunya, forse a causa di un virus, e dunque anche lui potrebbe dover sottostare agli ordini di squadra e correre in favore di Kolobnev. Anche perchè pare ancora lontano da quel Di Luca che qui vinse nel 2005.
Infine nomi che potrebbero diventar caldi sono quelli di Enrico Gasparotto (Astana), 3° lo scorso anno, Davide Apollonio (Sky), Francesco Gavazzi e Diego Ulissi (Lampre), Mauro Santambrogio (BMC), Rinaldo Nocentini (AG2R), Dario Cataldo (Quick Step) e Marco Marcato (Vacansoleil).
IL RESTO DEL MONDO - Difficile fare altri nomi di favoriti o di possibili outsider in gara. Se su Gilbert c'è poco da dire, per tutti gli altri 190 corridori la situazione è apertissima: l'Amstel Gold Race è infatti una delle corse più imprevedibili e aperte ad ogni tipo di soluzione, dall'attacco da lontano alla volata più di gruppo che ristretta.
Certo, Oscar Freire sarà la punta della Rabobank e, nonostante il percorso abbastanza impegnativo, proverà a sfruttare la sua esperienza e l'ottima condizione che lo accompagna: alla recente Vuelta al Pais Vasco ha infatti vinto 2 volate su 2, anche se ha chiuso con lo 0 nella casella delle vittorie (nella seconda tappa è stato anticipato dall'attacco di Vinokourov, mentre nella quinta è stato squalificato per una spintarella ricevuta dal compagno Luis Leon Sanchez).
Squadre come la SKY (il già citato Apollonio, ma anche Simon Gerrans, Kurt-Asle Arvesen e Nordaugh) e l'HTC-High Road (Michael Albasini, John Degnekolb, 19° alla Roubaix) possono contare su molteplici soluzioni, mentre la Liquigas dovrà provare, per forza di cose, a qualche colpo inaspettato, visto la mancanza di - almeno - un vero punto di riferimento.
Gli italiani potrebbero poi ritrovarsi pericolosi avversari dentro le mura di casa: da Nicolas Roche (AG2R), ancora in ombra quest'anno, al pimpante Greg Van Avermaet (BMC), da Alexandr Kolobnev (Katusha), due volte sul podio mondiale, ad Alexandre Vinokourov (Astana), recente protagonista del Giro dei Paesi Baschi.
Interessante la Vacansoleil, che si è messa in mostra già alla Freccia del Brabante con il duo Johnny Hoogerland-Bjorn Leukemans, e che può contare sull'appoggio anche di Stijn Devolder.
Da citare poi variabili imprevedibili come Jérôme Pineau (Quick Step), Samuel Sanchez (Euskaltel) e Ryder Hesjedal (Garmin-Cérvelo), reduci da bei piazzamenti al Giro dei Paesi Baschi, Samuel Dumoulin (Cofidis), Nick Nuyens (Saxo Bank) e Jakob Fuglsang (Leopard-Trek), anche se tra i partenti ci saranno pure i suoi compagni Andy e Frank Schleck e Cancellara.

Gilberto Cominetti - www.ilnuovociclismo.com
Link all'articolo: http://www.ilnuovociclismo.com/?p=372


Planimetria:

[Immagine: map.gif]


Altimetria:
[Immagine: image.jpg]


Le Cotes:
1. Maasberg 10.7 4.4%
2. Adsteeg 32.5 5.4%
3. Lange Raarberg 40.2 4.5%
4. Bergseweg 55.5 3.3%
5. Sibbergrubbe 67.4 4.1%
6. Cauberg 72.8 5.8%
7. Geulhemmerweg 76.3 %
8. Wolfsberg 95.7 4.4%
9. Loorberg 101.3 5.5%
10. Schweibergerweg 111.4 3.9%
11. Camerig 117.8 3.8%
12. Drielandenpunt 130.8 3.8%
13. Gemmenich 133.6 6.4%
14. Vijlenerbos 137.1 5.1%
15. Eperheide 146.9 4.5%
16. Gulperberg 164.9 8.1%
17. van Plettenbergweg 158.5 4.2%
18. Eyserweg 160.4 4.3%
19. Huls 165.3 8.7%
20. Vrakelberg 170.7 7.9%
21. Sibbergrubbe 178.6 4.1%
22. Cauberg 184.1 5.8%
23. Geulhemmerweg 187.6 6.2%
24. Bemelerberg 201.3 5%
25. Wolfsberg 218.4 4.4%
26. Loorberg 224.0 5.5%
27. Gulperberg 232.3 8.1%
28. Kruisberg 237.8 7.5%
29. Eyserbosweg 239.9 8.1%
30. Fromberg 243.6 4%
31. Keutenberg 248.1 9.4%
32. Cauberg 259.5 5.8%


I Partecipanti:

Risultati: Ordine d'Arrivo, Cronaca


Sito Web della Corsa: www.amstelgoldrace.nl
 
Rispondi
#2
Amstel Gold Race, ecco le formazioni invitate
Seguendo quella che sembra essere diventata la "moda" del momento anche gli organizzatori della Amstel Gold Race hanno seguito un criterio azionalistico-locale per assegnare le quattro wild card d invito alla loro corsa. Così, oltre alle 18 formazioni di ProTour, al via della classica prova che si concluderà sul Cauberg ci saranno lolandese Skil Shimano e le belghe Landbouwkrediet, Topsort Vlaanderen e Veranda's Willem-Accent.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
Incredibile la Farnese a casa..! :o
Di tutte le classiche vallone, l'Amstel era sicuramente quella in cui, con Visconti soprattutto, avrebbero potuto far meglio. Un vero peccato, guardando poi quali squadre sono state invitate al suo posto...
 
Rispondi
#4
Ecco, adesso le cose mi tornano: gli organizzatori avevano infatti altre due wild card da giocarsi, che sono state assegnate alla Farnese e alla Cofidis.

Di seguito dunque l'elenco completo delle 24 squadre partecipanti.
PRO TOUR: Ag2r, BMC, Euskaltel-Euskadi, HTC-Highroad, Katusha, Lampre-ISD, Liquigas-Cannondale, Movistar Team, Omega Pharma-Lotto, Astana, Quick Step, Rabobank, Saxo Bank-SunGard, Sky, Garmin-Cervélo, Leopard-Trek, RadioShack e Vacansoleil.
PROFESSIONAL: Cofidis, Farnese Vini-Neri Sottoli, Veranda's Willems, Skil-Shimano, Topsport Vlaanderen e Landbouwkrediet
 
Rispondi
#5
per la seconda volta la Farnese è a casa per le Ardenne.. gli staranno sulle balle
 
Rispondi
#6
Mi sa che ti sei definitivamente fritto il cervello... Asd
 
Rispondi
#7
Lista provvisoria degli iscritti all'Amstel Gold Race:
http://www.biciciclismo.com/cas/site/not...p?id=37237
 
Rispondi
#8
(01-03-2011, 03:17 AM)SarriTheBest Ha scritto: Mi sa che ti sei definitivamente fritto il cervello... Asd

lol perché ho sbagliato?
 
Rispondi
#9
(29-03-2011, 07:31 PM)cruijff91 Ha scritto:
(01-03-2011, 03:17 AM)SarriTheBest Ha scritto: Mi sa che ti sei definitivamente fritto il cervello... Asd

lol perché ho sbagliato?

Quest'anno è stata invitata Occhiolino
 
Rispondi
#10
E' l'unica corsa delle Ardenne a cui partecipa poi: hai azzeccato proprio il post giusto... Asd
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)