Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France 2017 | Partecipanti & Formazioni
#1
Information 
Indiscrezioni ed aggiornamenti su squadre e corridori che parteciperanno al prossimo Tour de France: quali saranno le squadre invitate? Chi riceverà la wild card? Chi comporrà l'elenco dei preselezionati e dei partenti? Costruiamo giorno dopo giorno la startlist dell'edizione 2017 della Grande Boucle!


Partecipanti & Formazioni - Tour de France


Nella marcia di avvicinamento alla prossima edizione del Giro d'Italia è necessario essere il più preparati ed informati possibile: per questo Il Nuovo Ciclismo vi permette di seguire passo passo quelle che sono le evoluzioni dell'elenco degli iscritti alla corsa più amata d'Italia! Le 22 formazioni partecipanti sono inserite in ordine alfabetico: nel primo riquadro troverete l'elenco dei corridori certi di partecipare; successivamente segue l'elenco dei 13 pre-iscritti (9 + 4 riserve) diramato dalle squadre. Infine i nomi dei corridori non certi di essere al via (?) e quelli dei corridori che non vi saranno o per infortunio () o per "scelta tecnica" (lock), come dare priorità ad altre corse, essere escluso dai tecnici della squadra ecc.
Accanto al nome di alcuni corridori compare inoltre il simbolo C: questo sta ad indicare quale o quali saranno, almeno sulla carta, il/i capitano/i della squadra.







 
Rispondi
#2
Ormai che il percorso è stato presentato è ora di dare un occhio ai possibili partecipanti.

Pare scontato che ci saranno sia Froome, Bardet e Quintana. Oltre a loro dovrebbe esserci pure Pinot, che però dovrebbe fare il giro e quindi bisogna vedere se farà classifica.

In casa Trek Contador ha ribadito più volte che il suo grande obbiettivo della stagione sarà il Tour.

Alla Giant c'è un Domoulin un po' perplesso dal percorso del Tour, a suo parere i pochi km a cronometro non lo favoriscono (ha dichiarato che il prossimo anno farà classifica in un grande giro)
e che aspetterà il percorso del giro per valutare, anche se pure i pochi arrivi in salita della corsa francese compensano un po' la mancanza di prove contro il tempo. Secondo me, nel caso dovesse puntare sul giro (visti i 70 km a crono), al Tour potrebbe presentarsi per cercar di vincere il prologo.

In casa Astana, con Aru concentrato sul giro, Fuglsang ha dichiarato che finalmente potrebbe tornare a fare classifica in un grande giro. Penso sia la cosa più plausibile, l'unico suo concorrente in rosa potrebbe essere il giovane Lopez, ma appunto sarebbe troppo giovane per rubargli la leadership , almeno in partenza, al prossimo tour.

La Orica ancora non ha annunciato chi schiererà, Chavez pare  la cosa più logica, ci sono pure i fratellini Yates ma sarebbe uno spreco portare tutti e tre in Francia.

Per la Bmc non ho letto nulla al riguardo ma credo che senza dubbio ci sarà Porte, per Van Garderen si parlava di un programma diverso per rilanciarlo.

Alla Bora per la classifica il prescelto dovrebbe essere Konig, con Majka che si concentrerà sul giro.

Questi sono i rumors trapelati riguardante gli uomini di classifica, per i velocisti credo sia troppo presto per sapere qualcosa, anche se credo che ci saranno tutti i migliori come ogni anno.
Quasi sicuro Matthews, in una recente intervista ha dichiarato che vuole vincere la classifica a punti del Tour. Ha già vinto negli ultimi due anni la maglia verde alla Parigi-Nizza, qualche possibilità ce l'ha ma secondo me fin che c'è Sagan sarà dura per tutti provarci.


Argomento wild card: intanto bisogna vedere come evolve la situazione delle licenze. Comunque vada, nel caso una tra Dimension Data, Bora e Bahrein dovesse rimaner fuori credo che la wild card sia la cosa più scontata per l'esclusa. Dei 4 posti mancanti, le tre francesi per logica riceveranno l'invito, considerando che la Fortuneo si è pure rinforzata. Tra le altre professional, visto che la corsa passerà per il Belgio, la Wanty ha espresso il desiderio di prender parte alla corsa. In rosa infatti sono aumentati i francesi, ma non mi entusiasma come roster, in un eventuale Tour li si vedrebbe solo in qualche fuga. Altre squadre che hanno dichiarato di puntare al Tour non ne ho sentite per ora; dando un'occhiata alle possibili Professional, oltre a quelle già nominate, non mi sembra ci siano squadroni, quindi potrebbe pure spuntarla la Wanty.

Durante la presentazione è stata espressa la volontà di avere 8 corridori per squadra; è già qualcosa, ma secondo me possono correre anche in 4 per squadra ma finché propongono percorsi "lineari" e senza possibili trabocchetti è difficile che che cambi qualcosa nello svolgimento delle tappe.
 
Rispondi


[+] A 4 utenti piace il post di Jussi Veikkanen
#3
Alla Giant conviene continuare su Barguil, visto il percorso. Sese

Fuglsang buono solo a chiacchierare, per Lopez il Tour dovrebbe essere ancora troppo. Prevedo nuovamente Scarponi a tenere la classifica Asd

Riguardo Chaves, se non ricordo male aveva detto di voler arrivare al Tour solo dopo aver vinto un grande giro. Secondo me manderanno ancora una volta gli Yates. Sese
 
Rispondi
#4
Secondo voi Nibali, se, come sembra, farà il Giro, poi farà anche il Tour? Perchè sinceramente non so quanto sia interessato alla Vuelta e forse anche la squadra potrebbe chiedergli di fare il Tour in quanto la visibilità è molto alta.
 
Rispondi
#5
Di sicuro Sese
 
Rispondi
#6
Intanto il team del Bahrain dichiara che il capitano sarà Ion Izagirre Blink
 
Rispondi
#7
(10-01-2017, 03:47 PM)Luciano Pagliarini Ha scritto: Intanto il team del Bahrain dichiara che il capitano sarà Ion Izagirre Blink

Piuttosto che portare "forzatamente" Nibali dopo il Giro, molto meglio portare una squadra di attaccanti e lasciare Nibali per la Vuelta. Il prossimo anno poi riusciranno a prendere un altro uomo di classifica in modo da coprire tutti i GT. Izagirre ha detto che proverà con la classifica ed eventualmente opterà per le tappe se capirà di non farcela.
 
Rispondi
#8
Per il discorso che facevamo tempo fa sull'usura fisica di Nibali è meglio che gli facciano saltare il Tour.

Il Bahrain con il contratto che ha firmato non può permettersi che Nibali abbia un calo verticale da qui a breve, dunque occorre gestire al meglio la benzina che gli rimane.

Un accoppiata Giro - Tour, cercando di fare classifica in entrambe poi, rischierebbe di essere letale per un corridore che già l'anno scorso ha palesato i primi segnali di declino(perché si okay la pedivella da 175 che lo penalizzava nei cambi di ritmo al Giro, ma il Nibali di Risoul e Sant'Anna è comunque quello di Corvara, solo che i due corridori che lo avevano staccato quel giorno, per motivi diversi, avevano perso colpi).
 
Rispondi
#9
L'ha detto già lui che non fa il Tour, ma fa la Vuelta con l'obiettivo di vincerla.
 
Rispondi
#10
Per il Tour sfida serrata fra Delko e Wanty
Come avvenuto negli anni passati RCS Sport ha il potere di ricompensare almeno in parte le formazioni deluse con gli inviti per le altre prove, a cui aggiungere anche le altre diciassette Professional. Tra di loro anche le due new entry Aqua Blue Sport e Israel Cycling Academy che hanno apertamente dichiarato di essere ottimiste nell’ottenere inviti sia per la Strade Bianche che per la Milano-Sanremo, prova quest’ultima a cui appare scontata la presenza di Cofidis e Direct Énergie.

Ecco, proprio queste due compagini paiono già sicure di essere al via sia del Tour de France che della Vuelta a España grazie al giusto mix di talento, sponsor e nazionalità. Per la Grande Boucle dovrebbe esserci un solo posto in ballo: assai probabile la (giusta) riconferma della Fortuneo-Vital Concept, per la rimanente wildcard la lotta parte ristretta a Delko Marseille Provence KTM e Wanty-Groupe Gobert. I primi, indubbiamente sotto la sufficienza nel 2016, hanno provato a rinforzare il roster e si augurano di poter competere nella corsa di casa. L’avversario è però di quelli tosti perché i belgi sono probabilmente la Professional migliore al mondo; per cercare di accattivarsi le simpatie di ASO hanno riconfermato il giovane transalpino Martin e gli hanno aggiunto i connazionali Doubey, Levarlet e Offredo. La defezione degli ultimi giorni dell’esperto Westra causa problemi personali potrebbe rappresentare una diminutio nel dossier, che comunque può essere avvantaggiato dal passaggio della Grande Boucle 2017 dalla Vallonia, ovvero sia la patria della squadra.

http://www.cicloweb.it/2017/01/16/chi-va...i-un-giro/
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)