Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Tour de France, Bardet è il supercombattivo
#1
Tour de France, Bardet è il supercombattivo
Importante riconoscimento per il giovane francese

Lo scorso anno toccò ad Alessandro De Marchi, quest'anno il "supercombattivo" del Tour de France è Romain Bardet. Il giovane francese della AG2r ha dato spettacolo in tutte le tappe di salite, anche se per puntare un giorno alla vittoria in una grande corsa a tappe deve migliorare nella gestione tattica delle corse. Comunque, complimenti et chapeau!

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#2
ottimo, altri 88 punticini che purtroppo però non bastano a ripagarmi del danno subito dal sistema VERGOGNOSO di punteggi che hanno regalato la maglia a pois a Froome
 
Rispondi
#3
Campione Campione Campione
:D

Sapete chi erano gli altri in lizza..?
 
Rispondi
#4
Io avrei scelto Sagan.
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Olano
#5
Se Bardet è il supercombattivo di questo Tour io sono Gigi Riva...
 
Rispondi
#6
(26-07-2015, 07:06 PM)Manuel The Volder Ha scritto: Se Bardet è il supercombattivo di questo Tour io sono Gigi Riva...

PAR BLEU !!!
 
Rispondi
#7
giusto che se lo giocassero lui e Sagan, con Pinot dietro di una lunghezza
 
Rispondi
#8
Anche secondo me Sagan meritava di più il premio, ma in fondo lui aveva già vinto la maglia verde...
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di Hobbes
#9
Bardet è francese.
 
Rispondi
#10
ed è andato in fuga quattro volte come Sagan, con una vittoria e due terzi posti, mentre Sagan ha un secondo posto a Gap e un quinto a Mende dove proprio Bardet gli è arrivato davanti. In più Bardet ha attaccato anche in altre occasioni vedi La Toussuire dove una volta ripresa la fuga di cui faceva parte ha provato a inseguire Nibali in discesa quando è stato fermato solo dalla rottura del deragliatore, finendo poi quella stessa tappa in quinta posizione pareggiando formalmente il quarto posto di Sagan nella tappa di Valence quando lo slovacco ha dispuato la volatona dopo avere fatto parte della fuga del mattino.

Sagan ha lottato per la maglia verde come Bardet ha lottato per la maglia a pois quindi da questo punto di vista sono alla pari, Sagan è andato in fuga quattro tappe consecutive (con in mezzo il giorno di riposo però) però Bardet ha tenuto duro in tutte le frazioni più difficili quando lo slovacco invece si rialzava.

Gente come Pauwels o Perichon è andata in fuga anche più spesso di entrambi ma evidentemente gli esiti delle varie fughe hanno avuto il loro peso, riguardo al fatto che Bardet è francese anche Fedrigo è francese eppure il premio combattività nella tappa in cui era in fuga con Vanbilsen è andato al belga.

L'anno scorso ha vinto De Marchi che non era francese.

Chi è che sceglie il premio combattività, cos'hanno in comune il De Marchi del 2014 con il Bardet e il Vanbilsen del 2015 (e nel caso del francese anche del 2014)? Chi è che muove i fili, esiste una correlazione diretta tra l'assegnazione del premio per la combattività e il fatto che questo sia da quest'anno remunerato in un particolare contesto gestito da qualcuno che da tale occorrenza potrebbe averne tratto un beneficio relativamente al contesto stesso?
 
Rispondi


[+] A 1 utente piace il post di BidoneJack
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)