Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Fernando Gaviria
#1
Scheda del corridore Fernando Gaviria: carriera, biografia, squadre, vittorie, piazzamenti, palmares, twitter, facebook.

Fernando Gaviria


Gaviria

Nome completoFernando Gaviria
Soprannome-
Data di nascita19 agosto 1994
Luogo di nascitaLa Ceja (Colombia)
Altezza e Peso180 cm x 70 kg
CaratteristicheVelocista
Professionista dal2016

SquadraEtixx-Quick Step
Stipendio- €
Scadenza contratto2017


Biografia
Fernando Gaviria (Trento, 20 aprile 1994) è un ciclista su strada e pistard colombiano. Caratteristiche di velocista, Gaviria è balzato agli onori delle cronache dopo aver battuto Mark Cavendish in ben due volate al Tour de San Luis. Passerà professionista nel 2016 proprio con la squadra in cui corre Cavendish, la Etixx-Quick Step.

Nella sua carriera su pista ha collezionato due titoli iridati (Omnium e Madison) tra gli juniores nel 2012, l'Omnium nella prova di Londra di Coppa del Mondo 2014 e il Campionato del Mondo nell'Omnium nel 2015.

E' il fratello della pistard Juliana Gaviria.

SarriTheBest



Squadre


Palmares







Hanno partecipato alla realizzazione di questa scheda: SarriTheBest
 
Rispondi
#2
Fernando Gaviria correrà già da quest'anno con la Etixx-Quick Step: la squadra di Lefevere infatti lo ha scelto come stagista a partire dal 1° agosto. Il colombiano disputerà la Ride London Classic (2 agosto), il Tour de l'Ain (11-15 agosto) e il Tour of Britain (6-13 settembre), secondo quanto informa la Federación Colombiana de Ciclismo.

Gli obiettivi principali del 20enne però rimangono il Tour de l'Avenir e i campionanti del mondo di Richmond.
 
Rispondi
#3
Gaviria: caduta in discesa, frattura della clavicola
Il giovane colombiano sarà operato oggi a Medellin

Fernando Gaviria è caduto ieri in discesa nel corso della ultima tappa della Vuelta de la Juventud ed ha riportato la frattura della clavicola. Il colombiano, che ad agosto farà il suo esordio con la Etixx-Quick Step sarà operato oggi a Medellin e dovrà osservare un periodo di stop di sei settimane.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#4
Gaviria: «Nei miei sogni, Sanremo e Roubaix»
«Voglio imparare e correre per vincere, sempre»

Fernando Gaviria torna a San Luis dopo la fortunata edizione dello scorso anno nella quale ha vinto due tappe e si è fatto conoscere al mondo del grande ciclismo.

SENSAZIONI. «Arrivo a San Luis in buona condizione, dopo un bel lavoro svolto quest'inverno. Sono al debutto ufficiale in un team WorldTour, sento la pressione: sono consapevole del fatto che ora ci si aspetta tanto da me e sto lavorando per non deludere le attese».

2015. «È stata una stagione straordinaria, nella quale è andato tutto benissimo fino all'infortunio al ginocchio che mi ha negato la possibilità di essere al via del mondiale. Ma non posso certo lamentarmi…».

CAV&GREIPEL. «Molti mi chiedono cos'ho provato nel battere Cavendish, ma non so bene cosa rispondere. Dico che è uno dei velocisti più forti, un grande corridore che ogni volta riesce a sorprendermi per il suo modo di essere. Ma anche quando ho battuto Greipel non riuscivo bene a rendermene conto».

CALENDARIO. «Dopo San Luis, disputerò il campionato nazionale di Colombia. Arriverò in Europa a metà febbraio, correrò Haut Var e La Provence e quindi il Mondiale della pista a Londra».

STRADA&PISTA. «La squadra mi ha dato la possibilità di lavorare in pista per inseguire il sogno olimpico. Quindi prima il mondiale, poi i Giochi: un'esperienza unica che tutti gli sportivi del mondo sognano di poter vivere. Dopo Rio, mi concentrerò sulla strada, ma non voglio abbandonare la pista».

SOGNI. «Vincere la Sanremo o la Roubaix. So che sono corse differenti, ma mi piacciono entrambe. E ho la fortuna di avere grandi maestri come Boonen, Stybar, Terpstra…».

SPRINTER. «Non so se sarò un buon velocista o un corridore diverso. Mi vedo come un corridore che vuol sempre vincere e e che ci proverà ogni volta. Voglio giocarmi ogni opportunità che capiterà. Le salite? In quelle di media montagna mi difendo, ma in una corsa a tappe bisogna sapersi amministrare ed essere coscienti di quel che accadrà il giorno dopo, mai spremersi inutilmente».

KITTEL. «Voglio imparare da lui, mi piacerebbe corrergli al fianco per capire bene come funziona il gioco di squadra, vedere il lavoro dei miei compagni in volata. Imparare e capire, sempre».

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#5
Son contento che voglia continuare sulla strada del velocista, sognando Sanremo e Roubaix. Avevo paura potesse scegliere la strada del "classicomane", visto che in Colombia non è che ci siano tutti 'sti velocisti (oddio, nemmeno tanti classicomani a dir la verità: ma quando pensi ad un colombiano, l'ultima cosa che ti viene in mente è un velocista! Asd ): una sorta di quello che - credo - voglia fare Coquard, che invece mi pare possa prendere quella direzione.

Comunque, se vuol vincere la Roubaix, non poteva finire in squadra migliore! :D
 
Rispondi
#6
Gaviria ha approfittato della trasferta al Tour du Haut Var per scoprire il finale della Milano-Sanremo.

 
Rispondi
#7
Brian Holm: "Gaviria è il miglior neoprof che abbia mai visto"

http://www.cyclingquotes.com/news/holm_g...ever_seen/
 
Rispondi
#8
Etixx: frattura al dito per Gaviria. Qualche settimana di stop
Fernando Gaviria sarà costretto a saltare le corse di maggio in programma nel suo calendario - Rund um den Finanzplatz Eschborn-Frankfurt, Quatre Jours de Dunkerque e Tour of California - a causa di una frattura al dito indice della mano destra patita sabato, in Colombia.

Il talentuosissimo colombiano della Etixx Quick Step è stato operato con successo il 27 aprile alla Clinica de Fracturas de Medellin per sistemare la lesione e poi ha fatto ritorno a casa, dove è iniziato il suo periodo di recupero. Lo stradista e pistard Iridato dovrebbe essere in grado di tornare alle corse nel giro di qualche settimana.

"E' un vero peccato che l'infortunio sia capitato in questo periodo della stagione, quando ero pronto per tornare alle corse. La cosa più importante è che l'intervento sia andato bene, senza complicazioni, e che sarò pronto per iniziare ad allenarmi di nuovo. Certamente ora il mio calendario cambierà, ma ne saprò di più nelle prossime settimane, quando spero di essere al 100% per i miei obiettivi futuri" ha detto Gaviria.

ciclismoweb.net
 
Rispondi
#9
Doha, nessuna frattura per Gaviria
Un mondiale decisamente sfortunato per la nazionale colombiana che dopo aver perso Rigoberto Uran alla vigilia del via, ha dovuto fare i conti con la caduta di Fernando Gaviria finito a terra dopo aver cozzato contro l’australiano Durbridge e lo sloveno Mezgec.

Dopo il ritiro, Gaviria è stato sottoposto ai controlli radiografici di rito che ha evidenziato una forte lussazione della spalla sinistra ma ha escluso fratture.

ciclismoweb.net
 
Rispondi
#10
La botta mi sembrava più sul fianco che sulla spalla
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)