Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia 2015 | 7^ tappa: Grosseto - Fiuggi
#1
Pianura 
La presentazione della 7^ tappa del Giro d'Italia 2015: percorso, altimetria, planimetria, dettagli ultimi chilometri, ordine d'arrivo, risultati, classifiche, video, fotografie, commenti, pronostici, scommesse, tv, pagelle, ritirati, twitter, facebook.


venerdì 15 maggio 2015
Grosseto > Fiuggi
7^ tappa - 263 km



Percorso
Presentazione

È la tappa più lunga del Giro 2015 con i suoi 264 km. Sostanzialmente prima di vere asperità altimetriche, ma caratterizzata da una parte finale abbastanza mossa. Primi 70 km sulla strada a scorrimento veloce Aurelia per entrare nella strade maremmane dopo Montalto di Castro e attraversare lungo dolci ondulazioni gli abitati di Tuscania e Vetralla e contornare l’agglomerato metropolitano di Roma. A Monterotondo su un breve strappo è posto il GPM. Superata Tivoli (nella frazione di Ponte Lucano) si affrontano gli ultimi 60 km piuttosto articolati e mossi sia altimetricamente che planimetricamente che portano lungo la via Prenestina all’arrivo di Fiuggi.

Dopo l’abitato di Piglio a circa 15 km dall’arrivo da segnalare una svolta a “U” che immette in una breve discesa (strada a volte leggermente ristretta) portando la corsa sulla strada nuova Anticolana dove si affrontano gli ultimi 10 km tutti leggermente a salite. Superata la galleria di Monte Porciano (672 m – rettilinea in leggera salita) dove sono situati i 5 km all’arrivo, si raggiunge la statale Prenestina per strade larghe e ben pavimentate sempre in leggera salita. All’ingresso dell’abitato di Fiuggi svolta a sinistra e pendenze attorno al 2% fino all’ultimo chilometro dove la strada si fa leggermente più ripida. La retta di arrivo di 350 m è larga 7 m su asfalto in leggera salita (3-4%).

Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
184,5 Monterotondo 4^ 2,5 km al 5,1% (max. 9%)

Cronotabella: download
Libro di Corsa: download



Risultati
ORDINE D'ARRIVO
1. Diego Ulissi (Ita) 7:22:21
2. Juan Jose Lobato (Spa)
3. Simon Gerrans (Aus)
4. Manuel Belletti (Ita)
5. Enrico Battaglin (Ita)
6. Sonny Colbrelli (Ita)
7. Fabio Felline (Ita)
8. Grega Bole (Slo)
9. Kévin Reza (Fra)
10. Sergey Lagutin (Rus)

Ordine d'arrivo completo
CLASSIFICA GENERALE
1. Alberto Contador (Spa)
2. Fabio Aru (Ita) 0:00:02
3. Richie Porte (Aus) 0:00:20
4. Roman Kreuziger (Cze) 0:00:22
5. Dario Cataldo (Ita) 0:00:28
6. Esteban Chaves (Col) 0:00:37
7. Giovanni Visconti (Ita) 0:00:56
8. Mikel Landa Meana (Spa) 0:01:01
9. Davide Formolo (Ita) 0:01:15
10. Andrey Amador (CRc) 0:01:18

Resoconto classifiche completo



Highlights




Link


Articoli correlati:





 
Rispondi
#2
Matthews favoritissimo. Attenzione però a Lobato. E chissà Gilbert, l'ultimo km pare la miniatura del finale dell'Amstel.
 
Rispondi
#3
Non proprio, dai. Qui ci sono 10km di salita senza i picchi di pendenza del Cauberg.

Certo che è lunghissima questa tappa :o
 
Rispondi
#4
Ma è la stessa salita della tappa che vinse Ventoso qualche anno fa? Huh
 
Rispondi
#5
Non credo proprio, lì ricordo solo le ultime centinaia di metri in pendenza. Potrei sbagliarmi eh...
 
Rispondi
#6
A me sembrava che alla fine ci fosse una salita bella lunga con pendenze pedalabili Boh Ci provò ad attaccare Pirazzi, se non sbaglio... Mmm
 
Rispondi
#7
Se non sbaglio c'è una salita divisa in due parti e poi nel finale spiana. Si attaccò Pirazzi e poi allo striscione dell'ultimo km fucilata del Killer di Spoltore. Alla fine vinse Ventoso su Petacchi, Di Luca e Ferrari.

Per me qua Greipel vince easy.
 
Rispondi
#8
(07-05-2015, 07:58 PM)Dayer Pagliarini Ha scritto: Per me qua Greipel vince easy.
Greipel ha le potenzialità per rovinare la Festa ai velocisti nostrani più o meno in tutte le tappe piatte ed anche in quelle leggermente mosse... ma la questione è:
Riuscirà il tedesco ad impostare bene le volate? E' da non poco tempo che pecca di poca lucidità nel piazzarsi alle ruote altrui.
 
Rispondi
#9
(07-05-2015, 07:58 PM)Dayer Pagliarini Ha scritto: Se non sbaglio c'è una salita divisa in due parti e poi nel finale spiana. Si attaccò Pirazzi e poi allo striscione dell'ultimo km fucilata del Killer di Spoltore. Alla fine vinse Ventoso su Petacchi, Di Luca e Ferrari.

Per me qua Greipel vince easy.

Se il finale è lo stesso, ricordo anche che ci fu una mezza strage all'ultima curva: quindi qui rischia di partire nettamente avvantaggiato chi ha il treno e quindi può impostare davanti la curva. Oltre a Nizzolo e Mezgec, non ne vedo altri che si possono permettere questo "lusso", a parte qualche mezzo treno che però potrebbe non essere sufficiente.
Sennò mi piace Lobato per questa tappa: uno che non soffre molto la salita e sa muoversi bene sulle ruote degli avversari. Sese
 
Rispondi
#10
Considera però che sulla salita verosimilmente ci saranno vari scatti e difficilmente qualcuno potrà disporre di un treno in cima per fare la volata.

Io dico Greipel proprio perché in Turchia nella tappa che ha vinto ha retto benissimo in salita e poi ha vinto una volata confusionaria.
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)