Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia 2015 | 15^ tappa: Marostica - Madonna Di Campiglio
#1
Arrivo in salita 
Giro d'Italia 2015, 15^ tappa: presentazione, percorso, altimetria, planimetria, dettagli ultimi chilometri, ordine d'arrivo, risultati, classifiche, video, fotografie, commenti, pronostici, scommesse, tv, pagelle, ritirati, twitter, facebook.


domenica 24 maggio 2015
Marostica > Madonna Di Campiglio
15^ tappa - 165 km



Percorso
Presentazione

Tappa di alta montagna con arrivo in salita. Si risale inizialmente la Valdastico fino al GPM di La Fricca per poi affrontare la lunga discesa fino a Trento dove si superano i primi chilometri della salita del Monte Bondone che si lascia in direzione di Sarche, Terme di Comano e Tione di Trento. A 40 km dall’arrivo la salita molto impegnativa di Passo Daone con una pendenza media sopra il 9% e punte fino al 14% nella parte centrale. Discesa impegnativa, su strada di montagna (carreggiata ristretta) con alcuni tornanti e pendenze mediamente elevate fino a Spiazzo. Si riprende quindi a risalire dapprima in falsopiano fino a Pinzolo e poi al 6% medio fino in prossimità degli ultimi 3 km dopo aver attraversato l’abitato di Madonna di Campiglio.

Salita finale a partire da Carisolo di 15,5 km con pendenze molto costanti sempre attorno al 6.5% fino a Madonna di Campiglio dove si attraversa l’abitato (breve tratto in pavé) e in uscita si incontrano le pendenze massime (12%). Ultimi 2 km ancora attorno al 7% su strada ben pavimentata, asfaltata e all’arrivo di larghezza 5,5 m.

Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
60,1 La Fricca 2^ 11,3 km al 5,1% (max. 10%)
134,0 Passo Daone 1^ 8,4 km al 9,2% (max. 14%)
165,0 Madonna di Campiglio 1^ 15,5 km al 5,9% (max. 12%)

Cronotabella: download
Libro di Corsa: download



Risultati
ORDINE D'ARRIVO
1. Mikel Landa Meana (Spa) 4:22:35
2. Yury Trofimov (Rus) 0:00:02
3. Alberto Contador (Spa) 0:00:05
4. Fabio Aru (Ita) 0:00:06
5vSteven Kruijswijk (Ned) 0:00:38
6. Andrey Amador (CRc) 0:00:42
7. Leopold Konig (Cze) 0:01:00
8. Tanel Kangert (Est) 0:01:10
9. Alexandre Geniez (Fra) 0:01:49
10. Damiano Caruso (Ita) 0:02:13

Ordine d'arrivo completo
CLASSIFICA GENERALE
1. Alberto Contador (Spa) 60:01:34
2. Fabio Aru (Ita) 0:02:35
3. Andrey Amador (CRc) 0:04:19
4. Mikel Landa Meana (Spa) 0:04:46
5. Leopold Konig (Cze) 0:06:36
6. Yury Trofimov (Rus) 0:06:58
7. Damiano Caruso (Ita) 0:07:10
8. Maxime Monfort (Bel) 0:08:20
9. Giovanni Visconti (Ita) 0:09:53
10. Alexandre Geniez (Fra) 0:10:03

Resoconto classifiche completo



Highlights




Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
Giro d'Italia, ieri Porte ha provato la tappa di Campiglio
L'australiano non ha festeggiato il successo nel Trentino

Per festeggiare ci sarà tempo più avanti, adesso c'è da preparare il Giro d'Italia. E allora accade che ieri, appena concluse le cerimonie di premiazione del Giro del Trentino e la conferenza stampa di rito, Richie Porte si sia accomodato nell'ammiraglia guidata da Dario Cioni e abbia raggiunto Preore. Qui è salito nuovamente in sella ed ha affrontato tutta la parte finale della tappa di Madonna di Campiglio: il Passo Daome, poi la discesa tecnica, quindi è salito a Campiglio, ha attraversato il paese ed è arrivato su fino a Patascos, dove il Giro d'Italia ha fissato la linea di arrivo di una delle sue tappe più attese.

tuttobiciweb.it
 
Rispondi
#3
salita ridicola, tipo Macugnaga dove vinse Tiralongo nel 2011. Me la ricordo per averla fatta in auto, ma è piu facile del Tonale.
 
Rispondi
#4
Chissà se gli Astana proveranno ad isolare già oggi Contador, e poi... Rolleyes
 
Rispondi
#5
Beh dovrebbero. Magari mandando un Landa all'attacco sul Passo Daone.
 
Rispondi
#6
Mah, non credo che Martinelli sacrificherà così presto Landa.

O si mettono a fare ritmo forte per poi sperare chissà cosa sulla salita finale, oppure proveranno a sganciare Cataldo: con Landa ci vuol andar più cauto per me, anche perché ha fatto vedere di essere all'altezza dei primi due in salita. (e quindi può sopravanzare posizioni in classifica senza troppe difficoltà)
 
Rispondi
#7
Oggi non succederà niente. Hanno le gambe frolle dopo la crono di ieri.
 
Rispondi
#8
Dopo una trentina di chilometri si sono avvantaggiati in 17, tra i quali Darwin Atapuma (BMC) e Maciej Paterski (CCC Sprandi).
 
Rispondi
#9
Visconti, Zakarin e Intxausti per ora sono riusciti a prendere il largo sulla prima salita
 
Rispondi
#10
Ancora non riesce a prendere il là la fuga... Confuso
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)