Login Registrati Connettiti via Facebook



Non sei registrato o connesso al forum.
Effettua la registrazione gratuita o il login per poter sfruttare tutte le funzionalità del forum e rimuovere ogni forma di pubblicità invasiva.

Condividi:
Giro d'Italia 2017 | 1^ tappa: Alghero - Olbia
#1
Pianura 
La presentazione della 1^ tappa del Giro d'Italia 2017: il percorso con altimetria e planimetria, i dettagli degli ultimi chilometri; le salite segnate come GPM che saranno affrontate dai corridori; la cronotabella con gli orari dei passaggi della corsa; i risultati con ordine d'arrivo e classifiche delle maglie; video televisivo con gli highlights e fotografie; commenti, pronostici e scommesse.


venerdì 5 maggio 2017
Alghero > Olbia
1^ tappa - 206 km



Percorso
Presentazione

Per la prima volta nella storia del Giro Alghero sarà sede di tappa. Si tratta di una tappa che è mediamente mossa, costantemente ondulata, caratterizzata da una lunga sequenza di saliscendi che si sviluppa sulla costa nord dell’isola. Numerosi strappi e saliscendi di cui 3 catalogati GPM a Multeddu, Trinità d’Agultu e San Pantaleo. Quest’ultima asperità si trova a meno di 20 km dall’arrivo. Si tratta di una salita di circa 5 km con alcuni chilometri attorno all’8% e pendenze massime superiori nella prima parte. Finale ancora ondulato fino a Olbia che, a differenza di Alghero, è stata sede di tappa due volte nel 1991. Ultimi 7 km dentro l’agglomerato urbano. Si percorrono lunghi viali prevalentemente rettilinei e in leggera discesa nella prima parte. Da segnalare un breve tratto di lastricato ai 2 km dall’arrivo. Ultima ampia curva ai 600 m e rettilineo di arrivo in asfalto di larghezza 8 m.

Gran Premi della Montagna:
Km Salita cat. note
68,0 Multeddu 4^ -
90,2 Trinità d’Agultu 4^ -
185,1 San Pantaleo 4^ 3,3 km al 5,6% (max. 12%)

Cronotabella: download
Libro di Corsa: download



Risultati
ORDINE D'ARRIVO
1. Lukas Postlberger 5:13:35
2. Caleb Ewan
3. André Greipel
4. Giacomo Nizzolo
5. Sacha Modolo
6. Kristian Sbaragli
7. Jasper Stuyven
8. Ryan Gibbons
9. Sam Bennett
10. Phil Bauhaus

Ordine d'arrivo completo
CLASSIFICA GENERALE
1. Lukas Postlberger
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.

Resoconto classifiche completo



Highlights




Link

Articoli correlati: -





 
Rispondi
#2
la salita di san pantaleo spezzera' il gruppo se qualcuno tentera' di forzare il ritmo, poi pero' c'e' spazio per ricucire, certo e' che i velocisti puri potrebbero arrivare allo sprint con le armi spuntate
 
Rispondi
#3
Discorsi vento? Troppo "frastagliata" la zona? Non conosco quei posti...
 
Rispondi
#4
L'orografia di quel tratto di costa non la conosco,ma il vento sarà debole/moderato nel pomeriggio e contrario-laterale alla marcia dei corridori nel tratto costiero...nell'entroterra sarà ininfluente
 
Rispondi
#5
Io conosco bene tutta la zona ed e' molto ventosa ma se ho visto bene gli ultimi 50 km non sono proprio sul mare e quindi niente
 
Rispondi
#6
Tappa piuttosto complessa per essere la prima, tra vento e muro negli ultimi km. Comunque mi viene difficile pensare non finisca in una volata di gruppo.
 
Rispondi
#7
Il vento potrebbe influenzare la prima parte sino a santa Teresa, però mancheranno troppi km all'arrivo. Anche le strade abbastanza strette e tortuose si possono prestare ad insidie. Fosse una corsa in linea dubito arriverebbe il gruppo al completo allo sprint , essendo la prima tappa del giro non so quanto vogliano fare la corsa dura dall' inizio
 
Rispondi
#8
Il discorso distanza per me è relativamente importante: se la corsa esplode e il gruppo si spezza, poi è l'inerzia che rischia di farla da padrone. Più che altro però vedo pochi cambi di direzione, poche situazioni particolari; poi, se ci sono collinette o cazzi vari, rischi di essere protetto più che essere esposto al vento.

Comunque, se il vento è contrario, c'è poco da fare.

Anzi, potrebbe anche aiutare i velocisti. Fermo restando che la rosa probabilmente se la giocano Ewan e Gaviria, due che una salitella del genere dovrebbero saltarla più o meno agevolmente.
 
Rispondi
#9
Non mi farei troppe illusioni, Gaviria in rosa è una possibilità concreta....speriamo di divertirci da sabato
 
Rispondi
#10
(04-05-2017, 09:53 PM)SarriTheBest Ha scritto: Il discorso distanza per me è relativamente importante: se la corsa esplode e il gruppo si spezza, poi è l'inerzia che rischia di farla da padrone. Più che altro però vedo pochi cambi di direzione, poche situazioni particolari; poi, se ci sono collinette o cazzi vari, rischi di essere protetto più che essere esposto al vento.

Comunque, se il vento è contrario, c'è poco da fare.

Anzi, potrebbe anche aiutare i velocisti. Fermo restando che la rosa probabilmente se la giocano Ewan e Gaviria, due che una salitella del genere dovrebbero saltarla più o meno agevolmente.

Aspetto che tu apra i 3 d della seconda e terza tappa per verificare la planimetria in qunato il vento li potrebbe essere molto più forte Sese
 
Rispondi
  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)